Tutto Quello Che Ti Serve Per L’Allenamento a Casa

Pesi, manubri, panche e tappetini: vediamo cosa serve davvero per allenarsi a casa

Tutto Quello Che Ti Serve Per L’Allenamento a Casa
INDICE

Che tu sia un atleta con esperienza o che ti accinga a compiere i primi passi nel mondo del fitness, la scelta di iniziare ad allenarti a casa può avere notevoli vantaggi, alcuni dei quali anche inaspettati.

Rispetto all’allenamento in palestra, infatti, l’esercizio svolto a casa risulta spesso essere più tranquillo, in un ambiente familiare e che rispetta appieno i tuoi tempi, senza necessità di perdere ore spostandoti in auto o dovendo attendere che un altro cliente termini di utilizzare una macchina. Oltre a ciò, esso risulta frequentemente essere più economico rispetto a un abbonamento in palestra!

Nell’ideazione della tua palestra casalinga, tuttavia, potresti incontrare delle difficoltà, specialmente se sei un principiante del fitness. Quali attrezzi sono veramente necessari? Quanto è necessario spendere per iniziare? Per renderti più semplici queste decisioni vogliamo suggerirti alcune considerazioni, per aiutarti a capire di cosa hai veramente bisogno ed evitare che tu spenda soldi in attrezzi che potresti non utilizzare mai. Iniziamo!

Considera lo spazio a tua disposizione

Il primo aspetto da considerare al momento della creazione della tua palestra casalinga è quale parte della tua abitazione puoi dedicare all’esercizio. Disponi di una stanza che puoi adibire a palestra in maniera stabile? Ottimo! In questo caso non devi preoccuparti troppo dello spazio, e lasciare eventuali attrezzi, panche e macchinari in vista non dovrebbe risultare un problema.

Se non dovessi disporre di un ambiente dedicato, non preoccuparti: ci si può allenare benissimo anche in salotto! In questo caso, tuttavia, dovrai necessariamente tenere in considerazione lo spazio disponibile e dovrai considerare la necessità di riporre gli attrezzi una volta utilizzati. In questo caso, potresti prediligere esercizi a corpo libero su un tappetino fitness o l’utilizzo di strumenti poco ingombranti come manubri o elastici.

Considera il tuo livello di esperienza

Progettare l’allenamento casalingo è ben diverso per un esperto rispetto a un principiante. Se, da un lato, l’atleta stagionato conosce il funzionamento di molti dei macchinari da palestra e sa bene di cosa a bisogno, dall’altro l’amatore al suo primo approccio al fitness rischia di non sapere da che parte girarsi!

Se sei alle prime armi, ti consigliamo di cominciare in piccolo, procurandoti dapprima solo gli attrezzi veramente essenziali, lasciando margine per eventuali ampliamenti in futuro, quando ti sarai fatta un’idea su quale tipo di esercizio ti piaccia davvero svolgere.

Attrezzatura fondamentale per qualsiasi allenamento casalingo

Tra le cose che assolutamente non dovrebbero mancare in una palestra casalinga ti segnaliamo:

  • Tappetino per Yoga: Utili non solo per Yoga e Pilates, questi tappetini sono ottimi anche per innumerevoli altri allenamenti, dagli addominali alle flessioni sulle braccia, passando per gli esercizi per i glutei;
  • Pesi, come manubri (link) o Kettlebell: Fondamentali per aggiungere un po’ di resistenza ai nostri esercizi;
  • Elastici: possono essere usati per allenare la forza o semplicemente per lo stretching. Alcuni modelli sono davvero economici e sono super versatili!

Valuta quali sono i tuoi obiettivi

L’attrezzatura necessaria per un allenamento diretto all’aumento della forza fisica è ben diversa rispetto a quella utile a migliorare la resistenza, pertanto è importante che tu sappia, almeno vagamente, in che direzione desideri muoverti. Vediamo alcuni consigli per diversi tipi di attività sportiva.

Attrezzatura per l’allenamento cardio

Con cardio [link] si intende qualsiasi allenamento che mira a mantenere la frequenza cardiaca elevata per un periodo prolungato. Si tratta di una forma di esercizio utile per migliorare l’efficienza del sistema cardiovascolare e per bruciare i grassi in eccesso e può svolgersi nei modi più vari, dal salto con la corda alla cyclette, fatto che ti lascia molte opzioni tra cui scegliere.

Tra gli strumenti molto utili per svolgere un allenamento cardio a casa troviamo:

  • Tappetino fitness: Praticamente indispensabile, a prescindere dall’allenamento;
  • Pesi leggeri: Che siano manubri o kettlebell, il sollevamento di pesi leggeri per un numero elevato di ripetizioni è un ottimo modo per migliorare la resistenza muscolare e aumentare la capacità del sistema cardiovascolare;
  • Tapis roulant: Se ti piace camminare o correre, ma vuoi allenarti in casa, un tapis roulant è davvero indispensabile;
  • Cyclette [link]: Se ami andare in bicicletta non potrai fare a meno di una cyclette per i tuoi allenamenti casalinghi;

Attrezzatura per l’allenamento di resistenza

L’allenamento di resistenza è affine a quello cardio, ma mira in modo particolare ad aumentare la resistenza muscolare e a migliorare la VO2 max, quindi l’efficienza del corpo nello svolgere esercizio. Parliamo quindi di attività come corsa su lunghe distanze, ciclismo, nuoto (sempre su lunghe distanze) e affini.

Tra gli strumenti utili per allenare la resistenza a casa tua puoi trovare:

  • Tapis roulant: Utile per gli amanti della corsa, ma anche per i marciatori. I tapis roulant più avanzati dispongono anche di un piano inclinabile, ottimo per gli allenamenti degli appassionati di trekking o trail running;
  • Cyclette: Indispensabile per i ciclisti che si vogliono allenare in casa;
  • Spin bike: una sorta di evoluzione della cyclette, che mira a replicare il più possibile la sensazione di guidare una vera bici da corsa. Indispensabile per i ciclisti seri;
  • Vogatori: macchinario che riproduce i movimenti del canottaggio, facendo lavorare braccia, gambe, spalle, addome e schiena. Utile non solo per i praticanti dello sport in questione, ma anche per chi volesse un allenamento full body con un solo macchinario.

Attrezzatura per l’allenamento di forza

L’allenamento di forza mira a rassodare e migliorare la massa muscolare, per rendere il corpo più tonico e atletico. Questo può essere svolto sia a corpo libero, seguendo la disciplina del calisthenics, che tramite attrezzi di vario tipo.

Per l’allenamento di forza ti consigliamo:

  • Tappetino fitness: Utile per tutti quegli esercizi da fare a terra, come piegamenti sulle braccia e addominali;
  • Manubri: I classici pesi da palestra, assolutamente indispensabili per lavorare sulla muscolatura. Per iniziare potresti prendere un kit con manubri di peso vario, oppure potresti partire subito con dei pesi regolabili;
  • Kettlebell: Un oggetto un po’ misterioso, alternativa e complemento ai più classici manubri, che può portare grandi benefici.
  • Bilanciere: Indispensabile per la pratica di esercizi essenziali nel campo del bodybuilding, come il deadlift [link], il clean o lo squat con peso aggiuntivo;
  • Panca piana: L’ideale, in combinazione con manubri o bilanciere, per lavorare sulla zona del torace e sulle braccia;
  • Elastici fitness: Gli elastici possono essere utilizzati in alternativa ai pesi tradizionali per creare una resistenza contro la quale fare lavorare i muscoli. Se hai poco spazio in casa sono ottimi: possono essere riposti molto facilmente!
  • Barra per trazioni: si tratta di barre metalliche da appendere a parete o a una porta, fondamentali per allenare adeguatamente i muscoli trapezi e la parte alta della schiena.

Attrezzatura per l’allenamento HIIT

L’HIIT, acronimo di High Intensity Interval Training, è una forma di allenamento che mira a stimolare il sistema cardiovascolare tramite l’alternanza di fasi di esercizio intenso a brevi momenti di recupero attivo. Grazie alla costante sollecitazione questa forma di allenamento permette di bruciare moltissime calorie in tempi veramente brevi!

La pratica dell’HIIT richiede spesso un discreto spazio, dal momento che implementa salti e movimenti ampi per attivare il più possibile il corpo, per cui considera bene l’ambiente in cui praticherai gli esercizi. Alcuni attrezzi molto utili per l’HIIT sono:

  • Corda per saltare: Pochi esercizi ci mettono alla prova e stimolano il sistema cardiovascolare come il salto con la corda. Ricordati, però, di prestare attenzione al lampadario!
  • Box pliometrico: Si tratta di un box per gli esercizi di salto. Potrà sembrarti banale, ma è un allenamento davvero ottimo per le gambe!
  • Pesi: Manubri o Kettlebell sono ottimi per l’allenamento HIIT, offrendo una resistenza ulteriore contro cui lavorare. Inizia con dei pesi leggeri, aumentando gradualmente;
  • Cyclette: Poche cose fanno sudare come uno sprint in bicicletta! La possibilità di aggiustare la resistenza ti permette, inoltre di gestire lo sforzo in base alla fase dell’esercizio, tra attività e recupero attivo;
  • Vogatore: Un attrezzo che consente un allenamento davvero completo di tutto il corpo.

Attrezzatura per Yoga

Lo Yoga è un’ottima disciplina da praticare in ambito casalingo, dal momento che non richiede molto spazio e beneficia da un’atmosfera intima e calma. Cerca, pertanto, di ritagliare uno spazio (e un momento della giornata) tranquilli e rilassanti in cui dedicarti alla pratica dello Yoga, in modo da avere beneficio non solo a livello fisico, ma anche mentale e di umore .

Gli attrezzi di cui non puoi fare a meno sono:

  • Tappetino da Yoga: Chiaramente indispensabile per la pratica dello Yoga. È importante che questo sia delle giuste dimensioni e comodo, per accompagnarti adeguatamente negli esercizi e nel rilassamento durante la pratica di questa disciplina orientale. Se non sai come scegliere il tappetino giusto per te, ti consigliamo di consultare i consigli dei nostri esperti;
  • Palla fitness per Yoga: Un modo un po’ diverso di praticare Yoga può essere esercitarsi con una palla fitness. Si tratta di una palla gonfiabile dal diametro di circa mezzo metro, che può aiutarti nell’assunzione di determinate posizioni e nel rilassamento.
  • Musica e aromi: Qui stiamo un po’ imbrogliando, perché non si tratta di attrezzi, ma ti assicuriamo che si tratta di elementi veramente benefici. Lo Yoga beneficia molto dalla pratica in un’atmosfera rilassata, pertanto lavorare sull’ambiente tramite l’utilizzo di aromi o candele e mettendo della musica rilassante potrà rendere molto più piacevoli gli esercizi!

Altri consigli per migliorare il tuo allenamento a casa

Dopo questa panoramica sui vari tipi di attrezzatura utile per svariate discipline, vediamo come migliorare ulteriormente la qualità del nostro allenamento casalingo. Non si tratta, infatti, solo di allestire l’ambiente acquistando tappetini, manubri, elastici e quant’altro, ma bisogna anche approcciare l’esercizio a casa con la giusta mentalità e motivazione.

Stabilisci una struttura per i tuoi allenamenti

Il più grande ostacolo all’allenamento a casa è, senza dubbio, la mancanza di una forma di programmazione. In fondo, dopo una stancante giornata di lavoro, è facile rimandare gli esercizi “di cinque minuti”, per poi ritrovarsi a passare più tempo del previsto guardando lo smartphone e finire col non allenarsi del tutto.

Per evitare queste situazioni, cerca di ritagliarti del tempo specificamente dedicato all’esercizio. Non importa se sia di un’ora, mezz’ora, o anche solo pochi minuti, l’importante è stabilire un momento in cui, idealmente, niente possa disturbarti e in cui tu possa concentrarti sull’allenamento.

Crea un ambiente gradevole in cui allenarti

Allenarsi è abbastanza difficile in condizioni normali, ma questo sforzo può diventare insormontabile quando ci troviamo a fare esercizio in un ambiente disordinato. D’altronde è difficile concentrarci sulle flessioni o rilassarci adeguatamente durante la pratica dello Yoga quando, a poca distanza da noi, ci sono delle scartoffie da sbrigare o un cumulo di panni da lavare.

L’ideale sarebbe, ovviamente, avere una stanza da dedicare esclusivamente alla palestra, ma, se questo non ti fosse possibile, non disperarti. Prima di iniziare gli esercizi cerca, per quanto possibile, di rendere ordinato l’ambiente in cui ti troverai a fare allenamento, per avere meno distrazioni possibili. Con l’aggiunta della tua musica preferita, inoltre, potrai avere un modo ulteriore per darti la carica!

Cerca una guida per i tuoi allenamenti

Hai acquistato tutta l’attrezzatura di cui hai bisogno, hai allestito la stanza, è tutto pronto per cominciare ad allenarti… Ma non sai da dove iniziare? Quando pratichi esercizi a casa c’è il rischio di non sapere come e quanto allenarsi, dal momento che non si ha a disposizione un coach come in palestra.

Per aiutarti nella scelta degli allenamenti, sul nostro portale abbiamo a disposizione numerose guide, tra cui esercizi per le gambe, esercizi con elastici e molto altro! Un ulteriore aiuto può venire dalla tecnologia: sono ormai moltissime le app in grado di guidarti durante gli esercizi, così come i canali Youtube con esempi dettagliati.

Rendi i tuoi allenamenti più stimolanti aggiungendo varietà

Ripetere gli stessi esercizi di continuo può risultare molto noioso, pertanto assicurati di variare un po’ la tua routine, per rendere più interessanti e stimolanti i tuoi allenamenti. Se il tuo focus principale è la perdita di peso con esercizi cardio, potresti inserire alcune sessioni di allenamento di forza, per rendere il tuo corpo più tonico. Se normalmente di dedichi all’HIIT, potresti considerare di spezzare la quotidianità provando un po’ di Yoga. Non hai che da sbizzarrirti!

Oltre alla pratica di queste discipline più classiche, potresti considerare di sperimentare alcune forme di esercizio più moderne e oggi molto in voga, come gli esercizi per migliorare l’equilibrio. Si tratta di un’ottimo allenamento da praticare in un ambiente casalingo, anche considerato che le balance board tendono ad avere dimensioni ridotte e possono essere riposte con facilità una volta che avrai terminato.

Conclusione

L’emergenza sanitaria attualmente in atto ha in un certo senso scoraggiato l’esercizio fisico, per la difficoltà oggettiva nell’allenamento fuori casa, soprattutto nelle palestre, sia per restrizioni normative che per giusti timori dovuti alla sicurezza di un ambiente esterno. Per ricominciare a prenderci cura di noi è, quindi, importante riuscire a trovare un luogo che riteniamo tranquillo e protetto in cui poterci allenare. Cosa c’è di meglio della tua abitazione?

Abbiamo visto come basti relativamente poco per allenarsi a casa: un tappetino, qualche peso e voglia di fare! Non vedi l’ora di iniziare? Buon fitness!

Hai trovato questo articolo utile?