Come Prendersi Cura Delle Extension Alle Ciglia

Tutti i consigli per farle durare più a lungo e in perfette condizioni!

Come prendersi cura delle extension alle ciglia
INDICE

Le extension alle ciglia ti hanno cambiato la vita, lo sappiamo. Con un piccolo investimento economico, ti sei assicurata settimane di ciglia perfette, lunghe, folte e sempre in piega. Hai detto addio a mascara e piegaciglia e ti stai godendo appieno la tua libertà, almeno fino alla prossima seduta di ritocco.

Ecco dunque qualche suggerimento su come prenderti cura delle tue extension, perché rimangano piene, in forma ed esteticamente perfette. Consigli che ti permetteranno di farle durare il più a lungo possibile, senza ricorrere a un refill anticipato.

La buona cura delle extension è fondamentale perché queste mantengano un aspetto sano e naturale, oltre che per prolungarne al massimo la durata. L’incuria e comportamenti scorretti rischiano infatti di comprometterne la tenuta, provocandone il distacco precoce. Nel migliore dei casi, maltrattare queste preziose alleate di bellezza si traduce in un danno estetico, con ciglia rovinate e fuori posto.

Perché le tue extension si mantengano in perfetto stato, è fondamentale che inizi a prendertene cura fin dal primo giorno: adottare i giusti accorgimenti nelle 48 ore successive all’applicazione è un passo importantissimo e ti consigliamo di prestarvi la massima attenzione. Com’è il detto? Chi ben comincia, è a metà dell’opera!

1. Evita qualsiasi contatto con l’acqua

La colla usata per le extension si asciuga in pochi attimi, facendole aderire saldamente alle tue ciglia naturali. Tuttavia, affinché si stabilizzi del tutto e faccia piena presa è necessario che trascorrano almeno 24 ore. In questo lasso di tempo, è sempre bene evitare di bagnarsi gli occhi: l’umidità rischia infatti di provocare una reazione contraria, facendo staccare le extension o impedendo alla colla di compiere appieno il suo dovere. Per le prime 48 ore ti consigliamo di evitare doccia, piscina e, per quanto possibile, il sudore.

Vale lo stesso per il vapore, che ha sulle extension un effetto analogo a quello dell’acqua. Se hai intenzione di fare una sauna o una pulizia del viso con extension appena applicate, ti converrà rimandare di qualche giorno. Vale la pena di avere un po’ di pazienza, per ciglia che sfiorino la perfezione! In generale, evita di esporti troppo spesso a fonti di vapore; ti sarà di grande aiuto nel mantenere le tue ciglia salde e in piega più a lungo.

Leggi: Come rimuovere le extension per scoprire come rimuovere le extension alle ciglia utilizzando il vapore!

E dopo? Come comportarsi? C’è chi sostiene che l’acqua, in particolare se calda, possa danneggiare le extension. Questo è in parte vero, ma le tue ciglia avranno comunque bisogno di essere lavate, ed evitare di bagnarle per un mese intero sarà impossibile. La risposta è usare dell’acqua in modo ragionevole, senza esagerare con le temperature: ogni giorno potrai dunque rimuovere senza paura lo sporco, i residui di trucco e i batteri, utilizzando sempre la massima delicatezza.

Mantenere la corretta igiene delle extension è importantissimo per la salute dell’occhio. Le ciglia hanno infatti una funzione protettiva rispetto al bulbo oculare, intercettando detriti ed elementi potenzialmente dannosi. L’accumulo di germi e batteri potrebbe favorire l’insorgere di spiacevoli irritazioni come, ad esempio, la cheratite batterica, una patologia spesso associata all’uso di lenti a contatto.

2. Vietato stropicciare gli occhi

Una regola da applicare in particolar modo nelle prime 48 ore, ma che sarebbe opportuno diventasse una buona abitudine. Stropicciarsi gli occhi al risveglio o quando la stanchezza si fa sentire è un gesto spontaneo, di cui spesso non ci rendiamo conto. Se vuoi che le tue extension si mantengano belle e durature, dovrai necessariamente imparare a non farlo. Un discorso che vale anche per chi sceglie la laminazione, sia svolta presso centri specializzati che in modalità fai da te.

Ricorda: stropicciarsi gli occhi è un vero e proprio maltrattamento per le ciglia, che rischiano di spezzarsi e cadere a causa dello stress. Anche la pelle del contorno occhi, assai sottile e sensibile, soffre terribilmente questa abitudine, sviluppando le piccole rughe che tanto odiamo. Un’abitudine nociva sotto tutti i punti di vista, che può danneggiare seriamente anche il bulbo oculare. Insomma, per avere ciglia e occhi sani, nonché un viso senza imperfezioni, di’ subito addio allo stropicciamento selvaggio!

Presta molta attenzione anche all’uso dell’asciugamano: spesso non ce ne accorgiamo, ma dopo esserci lavate il viso, tendiamo ad asciugarci con troppa energia; un gesto deleterio per le extension. Meglio dunque tamponare delicatamente gli occhi, prestando la massima attenzione ai movimenti che potrebbero rovinare le ciglia.

3. Dimentica il piegaciglia

Hai scelto le extension? Bene, chiudi il piegaciglia in un cassetto e non pensarci più. Per prima cosa, non ne avrai bisogno: le extension ti garantiranno una piega sempre perfetta, anche senza ricorrere a questo strumento. Ricorda poi che le extension sono molto delicate e sottoporle a uno stress di questo tipo potrebbe provocarne la rottura o la caduta. Un’eventualità dannosa anche per le tue ciglia naturali, che rischierebbero a loro volta di subire traumi.

Il piegaciglia è un accessorio utilissimo e imprescindibile per definire il nostro look quotidiano, aprendo lo sguardo e donando al viso un’aria più fresca e giovane. Per usarlo senza danneggiare le ciglia, serve una manualità che non tutti hanno; come abbiamo visto, le extension risolvono egregiamente questo problema, ma non sono l’unica soluzione. Se anche tu vuoi abbandonare il piegaciglia, ti suggeriamo di considerare la laminazione, una tecnica innovativa e ricca di benefici per le tue ciglia.

4. No a struccanti oleosi e bifasici

Se non vuoi vedere le tue extension cadere una a una, mantieni le distanze dalle sostanze grasse! Niente struccanti bifasici e a base oleosa quindi, che andrebbero a sciogliere la colla, provocando il distaccamento delle extension dalle tue ciglia naturali. Per rimuovere il make-up è invece perfetta un’acqua micellare che non contenga oli di alcun tipo. Nel dubbio, puoi farti consigliare un prodotto adeguato dal tuo lash maker di fiducia.

5. Mascara? Sì, ma non waterproof!

Proprio come il piegaciglia, il mascara è un prezioso alleato di cui con molta fatica potremmo fare a meno. Rinunciare al suo contributo è assai difficile, specie quando si amano le ciglia scure e ben definite. Con l’applicazione delle extension, tuttavia, potrai tranquillamente farne a meno: le tue ciglia saranno sempre al top, anche senza l’aiuto del make-up.

Se sei tra quelle che non riescono proprio a rinunciarci, assicurati di acquistare un mascara non waterproof! Rimuovere questo genere di prodotti richiede una maggior sollecitazione delle extension e, molto spesso, l’impiego degli struccanti oleosi di cui abbiamo già parlato. Rischieresti dunque di sciogliere la colla e sfilare le extension dalle ciglia.

Per quanto riguarda matite, ombretti e prodotti make-up in generale, potrai utilizzare tutto ciò che vuoi senza alcun problema, a patto di rispettare le regole che ti abbiamo illustrato. Per rimuovere il trucco, usa sempre un batuffolo di cotone imbevuto di struccante – ricorda, niente oli! – e appoggialo con delicatezza sulla palpebra, evitando di strofinare.

6. Utilizza appositi detergenti e sieri

Come abbiamo visto, rovinare le extension con i prodotti sbagliati è molto facile: ti invitiamo dunque ad acquistare solo detergenti specifici per l’utilizzo con le extension, come mousse delicate e non grasse, che non facciano danni a contatto con gli occhi. Un’ottima idea sarebbe ricorrere all’uso dei cosiddetti shampoo per ciglia, appositamente formulati per rimuovere ogni residuo di sporco dalla zona occhi, senza rovinare le extension.

Quanto ai sieri per la crescita e il benessere delle ciglia, puoi certamente farne uso anche con le extension. Impiegarli regolarmente aiuta le ciglia a restare forti e sane, evitando che si danneggino. Quali scegliere? Quelli che non contengono oli, naturalmente! Scegli un siero ricco di vitamine e usalo alla mattina, senza esagerare nella frequenza delle applicazioni; i risultati sono garantiti. Qui troverai tutti i migliori sieri in circolazione, compresi quelli compatibili con le extension!

Che tu indossi extension o meno, sono moltissimi i motivi per utilizzare un siero per le ciglia. Del resto, avere ciglia lunghe e folte è un desiderio comune a noi tutte: perché non utilizzare ogni mezzo a nostra disposizione per ottenerle?

In conclusione

Le extension sono una fantastica soluzione a molti dei nostri problemi: allungano a infoltiscono le ciglia in maniera semi-permanente, liberandoci dalla schiavitù del make-up. Una vera manna dal cielo per chi non è avvezzo all’uso di mascara e piegaciglia, e cerca una valida alternativa alle ciglia finte magnetiche.

La durata delle extension si basa sul ciclo vitale delle ciglia e si aggira intorno alle 3/4 settimane, al termine delle quali è necessario ricorrere a una seduta di refill per sostituire le fibre cadute. Nel frattempo, è importante avere delle piccole accortezze: trattare le tue extension nel modo giusto è fondamentale perché non si rovinino e non si stacchino prima del dovuto, costringendoti a ritocchi anticipati.

Le prime 48 ore in particolare sono decisive perché le fibre si assestino e la colla faccia piena presa sulle ciglia: in questo breve periodo, dovrai evitare di bagnare gli occhi e stropicciarteli con le mani. Come regola generale, è sempre bene trattare le extension con la massima delicatezza, utilizzando specifici shampoo per ciglia ed evitando stress eccessivi. Questo non solo le proteggerà dal rischio di cadere, ma anche da eventuali rotture che rovinerebbero le tue ciglia naturali.

Tutti i nostri suggerimenti, anche i più banali, possono realmente allungare la vita delle tue extension e mantenerle al top della forma fino all’ultimo giorno. Considerato il loro effetto sulle ciglia, siamo fermamente convinti valga la pena di trattarle con un occhio di riguardo. Non credi?