Il mascara waterproof danneggia le ciglia? Come usarlo al meglio e quanto spesso?

Con il mascara waterproof saremo libere di passare una piacevole giornata in piscina o piangere per tutto il tempo di un film romantico: ma può rovinare le ciglia?

Il mascara waterproof danneggia le ciglia

Ormai esistono decine e decine di mascara, ma tutte noi sappiamo che se stiamo andando al matrimonio della nostra migliore amica o ci si prospetta un aperitivo sulla spiaggia, la soluzione è solo il waterproof. In qualunque stagione, col caldo estivo o con il riscaldamento nei mesi più freddi, questi prodotti ci garantiscono la sicurezza di rimanere impeccabili in ogni occasione e di non rischiare di essere scambiate per i simpatici orsetti che vivono in Cina.

Ma siamo del tutto certe che non ci siano ripercussioni per le nostre fragili ciglia?
In effetti un uso scorretto di questo cosmetico può portare a un progressivo indebolimento delle ciglia e, nei casi estremi, alla loro caduta.

Quando è il caso di preoccuparsi

Hai passato la giornata con il tuo fedele mascara waterproof e ti sei sentita una vera diva, ma ora guardi con orrore il dischetto con lo struccante dove giacciono inermi diverse ciglia, temendo di aver commesso un grave errore?
Non è necessariamente il caso di preoccuparsi. Le ciglia hanno un ciclo vitale simile a quello dei capelli: nascono, crescono, rallentano e infine cadono. È biologico e naturale.

Dovrebbe però suonare un campanello d’allarme quando le ciglia cadute sono un numero insolito, in particolare quando non si tratta di un episodio sporadico.
In questo caso è bene correre ai ripari prima di ritrovarsi con un’arcata cigliare completamente glabra. Il miglior mascara volumizzante del mondo non può fare miracoli se non ci sono ciglia sulle quali agire!

Oh my God! Il waterproof mi ha rovinato le ciglia!

Oh my God! Il waterproof mi ha rovinato le ciglia!

Non essere precipitosa, è vero che il waterproof ha, per definizione, una tenuta e una resistenza maggiori dovute ad una formulazione più indurente rispetto al classico mascara, e potrebbe peggiorare una situazione già esistente, ma non può essere considerato l’unico responsabile per l’indebolimento o la caduta delle ciglia.

I mascara waterproof che si trovano oggi in commercio sono studiati in maniera da essere molto meno aggressivi di un tempo. Molti prodotti si limitano ad avvolgere le ciglia senza causare maggiore stress rispetto ai tradizionali mascara, altri ancora sono arricchiti con principi attivi studiati per nutrire e fortificare le ciglia (molto usati sono l’estratto di fior di loto e l’olio di ricino), per cui è piuttosto difficile che un mascara, soprattutto di qualità, possa far cadere le ciglia come coriandoli a Carnevale. Se non sai decidere quale prodotto scegliere puoi lasciarti aiutare dalla nostra selezione dei migliori 10 mascara waterproof.

Questo per quanto riguarda la formulazione; il modo di utilizzo di un mascara, invece, potrebbe essere deleterio per il tuo sguardo fatale.

Dangerous mascara!

Abbiamo detto che la formulazione di un mascara waterproof non può essere considerata più pericolosa di quella di un prodotto tradizionale, allora quando si rivela insidiosa?
Come capita spesso nel mondo dei cosmetici l’utilizzo che se ne fa determina anche la sua efficacia e pericolosità.

Partiamo dal principio che non è mai un bene risparmiare sul make-up; prodotti non garantiti, che non sono venduti con il proprio I.N.C.I. ben in evidenza o dal prezzo “troppo basso per essere vero”, sono un chiaro segnale di qualcosa che non va. Scegli un mascara certificato e che possa contare su una marca che conosci o della quale ti fidi, diversamente puoi incorrere in diversi problemi anche molto gravi come è accaduto a Theresa Lynch a causa della noncuranza con la quale ha trattato le sue ciglia.

Saper leggere l’I.N.C.I. di un prodotto di bellezza è fondamentale, se poi si tratta di un mascara waterproof diventa imprescindibile. Ma come interpretarlo? Se non sei esperta di etichette potresti perderti molte informazioni importanti, ma per semplificarti la vita esistono diverse app per darti una mano: Biotiful e Greenity sono le più scaricate.

Detto questo, usalo come consigliato dal produttore!
Il mascara andrebbe sostituito più spesso degli altri make-up; viene applicato in una zona molto sensibile e prodotti mal conservati possono nascondere spiacevoli sorprese che vanno dall’infezione alla vera e propria congiuntivite.

Come prendersi cura del proprio mascara waterproof

Come prendersi cura del proprio mascara waterproof

Non tutte fanno un uso quotidiano del mascara waterproof, preferendo i prodotti classici quando non hanno bisogno di una particolare tenuta, così finisce che il nostro fedele waterproof venga dimenticato in un cassetto e vi rimanga per settimane dopo il primo utilizzo.

Fai attenzione perché in questo caso il prodotto potrebbe essere scaduto o essere stato contaminato da batteri. La cosa migliore da fare è – anche se a malincuore – usarne uno nuovo che possa garantirti la sicurezza di cui i tuoi occhi hanno bisogno. Ricorda che su ogni cosmetico è indicata la scadenza, calcolata in mesi, ossia la vita del prodotto dopo l’apertura.

Anche se preferisci impiegare sempre il waterproof dovrai fare attenzione alla sua perfetta conservazione: ogni volta che lo apri rischi di far entrare aria e con essa i batteri, aggiungendo al rischio di seccare il prodotto quello di contaminarlo.
Non stantuffare mai l’applicatore, se vuoi raccogliere più prodotto limitati ad inclinare lo stick di trenta gradi e ruotare lo scovolino, in questa maniera ci saranno meno possibilità di pregiudicare la qualità del mascara.

E non cedere alle insistenze delle tue amiche: “questo lo devi proprio provare!”… non è una buona idea.
Scambiatevi i vestiti, i consigli, i fidanzati se volete, ma MAI i cosmetici, in particolare mascara, rossetto e pennelli vari.

Un occhio di riguardo quando ti strucchi

TuttoUn occhio di riguardo quando ti strucchi inizia con la scelta giusta

Il mascara waterproof è senza dubbio la soluzione giusta per le situazioni più estreme, ma la sua tenuta può diventare un problema quando si tratta di rimuoverlo. La forte tentazione è quella di strofinare le ciglia per eliminare il prodotto, ma è anche la cosa peggiore che si possa fare per il nostro sguardo da cat woman.
Le ciglia non vanno MAI strofinate. La sollecitazione le indebolirà, le spezzerà e le farà cadere prima del tempo.

Per rimuovere i waterproof utilizza uno struccante bifasico e un dischetto di cotone.
Questi prodotti sono resistenti all’acqua, dunque non ti puoi aspettare miracoli con la semplice acqua tiepida e il sapone. Gli struccanti bifasici (o i burri struccanti) hanno una composizione oleosa che permette al make-up di sciogliersi con estrema facilità. Applica il prodotto sul dischetto e poi lascialo agire sulle ciglia per qualche minuto; trascina delicatamente verso il basso e il gioco è fatto.

Se vuoi sapere perché è così importante rimuovere il trucco ogni giorno, puoi scoprirlo sul nostro articolo dedicato agli struccanti.

Waterproof everyday!

Waterproof everyday!

Come abbiamo visto, scegliendo il mascara waterproof giusto tra quelli che si trovano oggi in commercio, si può decidere di applicarlo anche quotidianamente senza mettere a rischio la salute delle nostre ciglia.
Tuttavia, sarebbe preferibile evitare di usare un prodotto così indurente quando non c’è una reale necessità.

Potresti decidere di usare un mascara tradizionale nella tua routine quotidiana e un water resistant se hai una lacrimazione importante – o se temi che il caldo possa far colare il trucco – riservando le performance del waterproof per quelle occasioni in cui sia davvero necessario.
Se ti senti più tranquilla ad applicare sempre un waterproof dovresti scegliere prodotti che possano contemporaneamente nutrire le ciglia e che siano facilmente removibili.

Waterproof… e poi?

Il mascara in generale – e la versione waterproof in particolare – è fonte di stress per le ciglia come la lacca lo è per i capelli.
Non ci sono controindicazioni all’uso quotidiano se sceglierai un prodotto di buona qualità come quelli che abbiamo selezionato per te, ma potresti pensare di aiutare le tue ciglia con dei trattamenti di bellezza mirati.

Esistono numerosi sieri, molti dei quali prodotti dalle stesse aziende che vendono i mascara, che agiscono prendendosi cura delle ciglia, nutrendole e fortificandole. Se non vuoi impegnarti con trattamenti di questo tipo puoi provare con i rimedi naturali e puntare sull’olio di ricino, un potente ricostituente ideale per le ciglia.
Puoi applicarlo alla sera con uno scovolino pulito; garantirai al tuo sguardo l’effetto WOW che merita.