Laminazione delle sopracciglia: tutto quello che devi sapere e alcuni trucchi

Cos'è, come funziona e quali risultati garantisce. Breve panoramica sulla laminazione delle sopracciglia e i metodi da affiancarle.

laminazione sopracciglia cover 2
INDICE

Donne e sopracciglia, un binomio indissolubile che si ripete da millenni in un susseguirsi di mode e tendenze. Del resto, le sopracciglia sono un elemento centrale del volto, importantissimo per l’equilibrio estetico e le proporzioni del viso stesso. Un dettaglio di tale rilevanza che, in determinati contesti ed epoche, ha funto da indicatore di genere, stato sociale e perfino livello di autorità.

Attualmente, sopracciglia che corrispondano a determinati canoni estetici testimoniano la ricerca di un aspetto sempre giovane e gradevole. La scienza ha infatti dimostrato come un’arcata sopraccigliare folta ed evidente sia tipica dell’età giovanile e vada quindi presa a modello nei trattamenti di bellezza e ringiovanimento. È normale dunque che intorno a questo aspetto sia nato un business sempre più fiorente e con opzioni per tutti, tra cui, come abbiamo visto, laminazione e tecniche varie per infoltire le sopracciglia. Una tendenza confermata anche dalla chirurgia estetica, che da sempre si concentra sul lifting, ovvero il rialzamento della zona sopraccigliare per conferire al volto un aspetto più giovanile.

Il ruolo della moda

In questo ricco panorama, la moda del momento occupa un posto di non trascurabile importanza: l’imperversare sui social network di sopracciglia folte e perfettamente in piega ha alimentato ulteriormente il desiderio di intervenire su questa parte del viso con adeguate tecniche di rinfoltimento. Modelli estetici come Cara Delevingne, Sophia Handjipanteli e Lucy Hale rappresentano appieno l’immagine dei nostri tempi, con sopracciglia perfettamente aderenti ai canoni attuali. I dati di mercato confermano questa tendenza, attestando l’enorme successo della laminazione, tecnica fra le più amate dal grande pubblico. Secondo Market Watch, tra il 2019 e l’inizio del 2020 ha visto un incremento pari al 2500% in soli sei mesi.

I motivi di questo successo risiedono nella natura stessa della laminazione, che consente di migliorare esteticamente le sopracciglia e al contempo nutrirle, con l’impiego di sostanze altamente vantaggiose per la crescita. La cheratina in primo luogo, proteina cardine nella composizione dei peli umani e che, impiegata in questo procedimento, apporta considerevoli benefici alle sopracciglia stesse. Il risultato finale saranno dunque sopracciglia disciplinate, folte, esteticamente gradevoli e soprattutto sane.

Come funziona la laminazione delle sopracciglia?

La laminazione delle sopracciglia si fonda su un procedimento simile e per molti versi identico a quella delle ciglia: non è un caso che in commercio vi siano kit adatti a entrambi gli utilizzi. Qualora si mirasse a un restyling completo della zona perioculare, sarebbe dunque opportuno optare per questa soluzione, abbinando i due trattamenti.

Leggi: Gli 8 migliori kit per la laminazione ciglia fai da te

Tornando alle sopracciglia, ottenere una completa e duratura laminazione è possibile sia affidandosi a uno studio professionale che in ambito casalingo, grazie a una tecnica non invasiva e relativamente veloce. Chiaramente, avvalersi dell’aiuto di un esperto garantirà con certezza risultati di altissima qualità, ma i kit fai da te – purché approvati e certificati – rappresentano un’ottima alternativa quanto a sicurezza e rapporto qualità/prezzo.

Vediamo brevemente le diverse fasi della laminazione:

  1. Il primo passo consiste nel pettinare con cura le sopracciglia perfettamente pulite, conferendo loro la forma più gradevole e naturale possibile. A questo punto, i peli andranno detersi con un prodotto apposito, formulato per nutrire a fondo il fusto, in genere a base di cheratina.
  2. Lo step successivo prevede l’applicazione d’una sorta di collante, proprio come avviene per la laminazione delle ciglia; questo andrà a fissare i peli nella giusta posizione, preparandoli alla messa in piega.
  3. Le sopracciglia verranno dunque trattate con una lozione specifica per incrementarne lo spessore, conferendo volume anche ai peli più corti e sottili. Trascorso il necessario tempo di posa, che può variare in base al tipo di sopracciglia, e che si aggira di norma intorno ai 20 minuti, la laminazione sarà completa e si potranno eliminare i residui di colla e prodotti.
  4. A questo punto, eventualmente, si passerà alla tintura e all’eventuale rimozione dei peli in eccesso.

Nella maggior parte dei casi, questa tecnica è seguita dalla rimozione dei peli superflui, quelli cioè che non rientrano in un disegno armonico dell’arcata, restituendo un senso di disordine. Ciò può avvenire con differenti modalità: ceretta, pinzette o filo arabo, a seconda delle varie esigenze.

I risultati dureranno all’incirca un mese, al termine del quale sarà necessario ricorrere a una nuova laminazione. Di trattamento in trattamento, le condizioni delle ciglia andranno visibilmente migliorando, fino al compimento di un intero ciclo vitale. Perché le sostanze benefiche implicate nella laminazione abbiano pienamente effetto, è infatti necessario che le sopracciglia assorbano appieno tutti i nutrienti: questo richiede all’incirca 4 trattamenti.

Potrebbe interessarti anche: Laminazione delle ciglia fai da te: tutti i passaggi e a cosa prestare attenzione.

Incrementare l’effetto della laminazione: è possibile? Con quali tecniche?

Rendere ancora più evidenti i risultati della laminazione è possibile, affidandosi ad apposite tecniche e prodotti che andranno a sottolineare ulteriormente l’arcata sopraccigliare. Tali metodi portano a risultati semi-permanenti o, in alternativa, temporanei, e sono accessibili sia presso uno studio professionale che in modalità fai da te. Vediamo di cosa si tratta.

1. Sieri per la crescita delle sopracciglia

Un ottimo metodo da affiancare alla laminazione, e che consente di rinfoltire le sopracciglia in modo naturale, è certamente l’utilizzo di appositi sieri per la crescita. Molti dei kit in commercio sono dotati di prodotti di questo genere, proprio perché utilissimi nell’accelerare lo sviluppo dei peli. Oltre a questo, applicare regolarmente e con costanza i sieri per la crescita favorisce la salute delle sopracciglia stesse, grazie a ingredienti benefici che penetrano nel follicolo e negli strati del fusto, nutrendoli a fondo.

Da cosa derivi questo effetto è presto spiegato: i prodotti venduti a tale scopo si avvalgono infatti di sostanze dalle particolari proprietà nutritive, che sollecitano il benessere del pelo e una maggior vitalità del relativo follicolo. Tra gli ingredienti più impiegati nei sieri per la crescita delle sopracciglia, troviamo:

  • Derivati delle prostaglandine
  • Black Sea Rod Oil
  • Cheratina
  • Olio di Ricino
  • Acido ialuronico
  • Biotina
  • Estratto di Ginseng
  • Pantenolo
  • Peptidi
  • Arginina

Le sopracciglia condividono con i capelli e, più in generale, con tutti i peli del corpo, la medesima struttura e funzione del follicolo, così come la morfogenesi e il ciclo vitale. L’unico particolare in cui si differenziano, è una fase Anagen più corta, limitata a un lasso di tempo fra le 2 e le 4 settimane. Prolungare tale fase con l’impiego di sostanze apposite, risulta particolarmente utile alla stimolazione della crescita nel bulbo pilifero.

Per comprendere appieno come funzionano e quanto questi sieri siano efficaci, vale la pena di analizzare più a fondo alcune delle sostanze sopra citate. Nello specifico, ci soffermeremo sui derivati delle prostaglandine e sul Black Sea Rod Oil, due tra gli elementi più funzionali per la crescita delle sopracciglia.

2. Derivati delle prostaglandine

Le prostaglandine rientrano nella famiglia degli Eicosanoidi, mediatori biologici che agiscono come ormoni a livello locale. Esse fungono dunque da regolatori per numerose funzioni biologiche, tra cui va annoverata anche la crescita dei peli; tutti gli studi a riguardo hanno infatti dimostrato come queste sostanze ormono-simili siano centrali nella gestione di tale processo, in particolare per quanto riguarda le donne.

Utilizzare sieri a base di derivati delle prostaglandine è pertanto consigliato qualora si desideri aumentare e velocizzare la crescita delle sopracciglia, anche come coadiuvante per i trattamenti di laminazione. Tecnicamente, le prostaglandine agiscono aumentando il numero di follicoli attivi e, soprattutto, dilatando quella che in gergo chiamiamo Fase Anagen, ossia la fase di crescita. Questo consente al pelo di svilupparsi più forte, sano e visibilmente migliorato, anche su un piano strettamente estetico.

3. Black Sea Rod Oil

Il Black Sea Rod Oil viene estratto da un invertebrato marino, la Plexaura Homomalla, che trova il suo habitat naturale nel Mar dei Caraibi, più precisamente la zona compresa tra le Florida Keys e la costa Nord del Venezuela. Non stupisce che questa particolare specie di Octocorallia sia diventata una delle principali fonti d’olio per la crescita di capelli e peli in genere, calcolando che contiene prostaglandine per un buon 3% del suo peso totale. Anche il Black Sea Rod Oil va dunque annoverato fra gli ingredienti più efficaci, e per questo più utilizzati nella formulazione di prodotti per le sopracciglia.

4. Aminoacidi, vitamine, proteine e altri elementi utili alla crescita delle sopracciglia

Come detto in precedenza, la lista delle componenti benefiche impiegate negli oli per sopracciglia non è limitata a prostaglandine e Black Sea Rod Oil, ma si allarga a una serie di sostanze altrettanto utili per il benessere dei peli. Cheratina e pantenolo, per esempio: mentre la prima è il principale elemento costitutivo di unghie, peli e capelli, il secondo viene impiegato per le elevate proprietà idratanti, utilissime alla salute del fusto.

Vi sono poi biotina, peptidi e arginina, vitamine e aminoacidi che svolgono un’importante ruolo di rinforzo delle sopracciglia, in particolare se abbinati a cheratina e acido ialuronico. Per concludere, estratto di ginseng e olio di ricino, utili nello stimolare le principali funzioni del pelo, come la produzione di prostaglandine E.

Come per qualsiasi altra parte del corpo, anche il diradamento delle sopracciglia può essere dettato da una lunga serie di fattori. In particolare, sbalzi ormonali, carenze nutrizionali, assunzione di farmaci ed esposizione a radiazioni possono portare a un progressivo indebolimento dei peli e alla perdita che ne consegue. Tra le soluzioni approvate per il trattamento di questo problema, le sostanze fitochimiche presenti nel ginseng si sono dimostrate particolarmente efficaci, tanto da essere inserite in un gran numero di sieri per promuovere la crescita di ciglia e sopracciglia.

Tutti questi elementi risultano altamente funzionali se applicati alle sopracciglia, sia nel garantire salute e vigore alle sopracciglia stesse, che nell’accelerarne visibilmente la crescita. Chiaramente, perché i sieri sortiscano effetti, è necessaria una corretta e costante applicazione – una o due volte al giorno, in base alle indicazioni – per un periodo che copra almeno un intero ciclo di crescita del pelo.

5. Tinta per sopracciglia

Tingere le sopracciglia rappresenta un ottimo espediente da affiancare alla laminazione, per un effetto assai più amplificato; di norma infatti, le due tecniche vengono applicate contestualmente, nella medesima seduta. In particolare, la tinta è consigliata a chi desidera conferire alle sopracciglia un tono più scuro, per sottolineare ancora meglio lo sguardo.

Il colore dura all’incirca 4 settimane ed è importante che sia di origine 100% naturale. Le tinture chimiche sono altamente sconsigliate, poiché ricche di elementi potenzialmente dannosi. A questo proposito, è importante sottolineare come la U.S. Food and Drug Administration non abbia ancora approvato alcun additivo colorante nelle tinture per ciglia e sopracciglia.

6. Make-up e laminazione

Il make-up rappresenta un’ulteriore possibilità da affiancare alla laminazione. Per riempire temporaneamente eventuali vuoti, è possibile ricorrere all’aiuto di appositi prodotti pensati proprio a questo scopo: matite e ombretti nella fattispecie si prestano egregiamente a questa funzione e, se usati nel modo giusto, restituiscono un effetto naturale ed estremamente gradevole.

Approfondimento: Come infoltire le sopracciglia: tutte le tecniche

Le nostre conclusioni

La laminazione è una tecnica innovativa che regala sopracciglia sempre in ordine ed esteticamente piacevoli, per un periodo relativamente prolungato di tempo. Una soluzione che presenta notevoli vantaggi rispetto agli interventi puramente cosmetici volti al miglioramento dell’arcata sopraccigliare. Di fatto, i prodotti usati per la laminazione sono formulati per sortire effetti benefici sulla salute dei peli, rendendoli via via più folti e robusti dopo ogni applicazione.

Se necessario, è possibile integrare la laminazione con una serie di interventi per rinfoltire sopracciglia vuote ed esteticamente poco gradevoli, come la tinta o una cura a base di sieri, per un effetto ancora più evidente.

Per ulteriori consigli su come ottenere sopracciglia perfette, leggi: 7 consigli per avere le sopracciglia dei tuoi sogni.