Shampoo Per Ciglia: Mini-Guida Ai Migliori E Come Usarlo

Shampoo per ciglia? Da provare ASAP! Scopri perché.

Shampoo Per Ciglia Mini-Guida Ai Migliori E Come Usarlo 2
INDICE

Ma quanto ci piace truccare gli occhi! Primer e correttori per preparare la pelle e coprire le eventuali imperfezioni, e poi via libera a ombretti con glitter, matite, kajal e mascara waterproof. E le ciglia finte? Un must, soprattutto nella versione magnetica con eyeliner o senza, (non sai di cosa stiamo parlando? Non perderti la nostra selezione delle migliori ciglia finte magnetiche).

Certo però che, pensare di eliminare un trucco occhi così con del semplice latte detergente è pura utopia! Se vogliamo risparmiarci l’antiestetico effetto panda dobbiamo prendere dei seri provvedimenti. Perché allora non prendere esempio dalle professioniste del make-up? Come? Hai presente quella spuma morbida e leggere che – con l’aiuto di un piccolo pennellino – le estetiste utilizzano per eliminare perfettamente tutti i residui di trucco da ciglia naturali ed extension, nel massimo rispetto degli occhi? Sì, stiamo parlando proprio dello shampoo per ciglia, un detergente specifico per la zona oculare che non pizzica e non irrita, oggi utilizzabile anche a casa.

Ma c’era proprio bisogno di uno shampoo per le ciglia? Per il nostro maquillage vogliamo un make-up capace di durare tutto il giorno! I pigmenti utilizzati devono resistere a traspirazione e sudore, senza abbandonarci nel bel mezzo della giornata. Per questo motivo alcuni trucchi sono più ostinati e difficili da eliminare con del semplice detergente viso.

Il rischio? È quello di irritare la delicata zona occhi passando e ripassando detergenti non indicati e inadatti per rimuovere completamente i residui di trucco. Con lo shampoo per ciglia la detersione della zona oculare avviene nel massimo rispetto di palpebre, ciglia e mucosa oculare. E gli eventuali elementi dannosi contenuti da certi cosmetici per occhi (come nel caso di alcuni Kohl) potranno essere finalmente lavati via in profondità, senza versare una sola lacrima!

Shampoo per le ciglia: di cosa si tratta esattamente e cosa contiene?

Spesso venduto in boccette da 50/100 ml, lo shampoo per le ciglia è un detergente specifico studiato appositamente per detergere palpebre e ciglia (vere o finte) nel pieno rispetto della delicatissima zona oculare. In modo particolare, lo shampoo per le ciglia è indicato per coloro che portano le extension. Proprio così; lo shampoo per ciglia è consigliato per la cura delle extension [LINK] poiché rimuove polvere, sebo e residui di trucco senza danneggiare il loro adesivo.

Ma cosa deve contenere uno shampoo per ciglia di qualità? Iniziamo subito col dire cosa uno shampoo per ciglia NON deve contenere: alcool, ossido di etilene, Sodium Lauryl Sulfate (SLS), olio (di silicone, minerale, ecc.), profumo, coloranti e parabeni. Anche i PEG, sebbene considerati sicuri nella maggior parte dei casi, non dovranno essere presenti nell’elenco degli ingredienti dello shampoo per ciglia. Ecco invece quali sono gli ingredienti e il pH di uno shampoo per ciglia professionale di alta qualità:

  • Aloe vera: dalle proprietà calmanti e naturalmente antibatteriche, questa pianta succulenta viene impiegata in tantissimi prodotti cosmetici. I migliori marchi di shampoo per ciglia integrano tra gli ingredienti proprio l’aloe vera, in modo da offrire il massimo rispetto per la delicata zona perioculare.
  • Collagene: i benefici estetici offerti dal collagene sono innumerevoli e scientificamente provati. Alcuni shampoo per ciglia contengono una percentuale variabile di questa importante proteina, per detergere e nutrire la pelle degli occhi contemporaneamente.
  • Estratti vegetali con capacità lavanti: l’azione lavante di un buon shampoo per ciglia dovrebbe avvalersi di materie prime di origine vegetale, non tossiche e rapidamente biodegradabili.
  • Coenzima Q10: anche conosciuto come ubidecarenone, il coenzima Q10 svolge un’importante azione antiossidante e previene l’invecchiamento precoce della pelle.
  • Ph neutro: il pH 7 indica una soluzione neutra, (proprio come l’acqua pura a 25°C). Tutti i valori inferiori a 7 indicano un pH acido, mentre quelli superiori indicano un pH basico. Uno shampoo per ciglia di qualità dovrà avere un pH neutro, in modo da detergere senza aggredire lo strato lipidico della pelle.

Consigli per gli acquisti

Lo vuoi provare subito? Abbiamo selezionato per te una breve lista dei migliori shampoo per ciglia acquistabili online!

Come usare lo shampoo per ciglia nel modo giusto

Come usare lo shampoo per ciglia nel modo giusto

Facile da dosare – grazie a un pratico dispenser antispreco – e già erogato sotto forma di morbida spuma, lo shampoo per ciglia può essere applicato direttamente sulle ciglia, oppure sulle dita, facendo sempre attenzione a chiudere bene la palpebra. Per detergere perfettamente le ciglia basta una piccola quantità di prodotto.

Lo shampoo per ciglia viene venduto con uno speciale pennello incluso. Questo – caratterizzato da setole estremamente morbide o estremità spugnosa – consente di massaggiare la zona del contorno occhi e di miscelare il detergente in modo da raggiungere anche gli spazi più nascosti tra un ciglio e l’altro. I movimenti dovranno essere leggeri e circolari.

Dopo alcuni attimi si potrà risciacquare l’occhio trattato con dell’acqua tiepida, per poi asciugare delicatamente tutta la zona e ripetere esattamente lo stesso procedimento nell’altro occhio.

Ora i tuoi occhi sono liberi da ogni impurità e potranno ricevere un’eventuale coccola in più; prima di andare a dormire applica alcune gocce di siero rinforzante per ciglia. Questo ti aiuterà a mantenerle sane e robuste.

Ma lo shampoo per ciglia si può usare anche con le extension? Ovviamente sì, infatti questo prodotto è stato realizzato proprio per permettere alle portatrici di extension di detergere e struccare gli occhi perfettamente, senza danneggiare il lavoro fatto dall’estetista. L’azione delicata di questo shampoo specifico per ciglia – naturali o finte – non aggredisce la superficie adesiva delle extension, perciò potrà essere utilizzato in tutta sicurezza. Soprattutto nel caso di extension è importante eseguire lo shampoo alle ciglia senza esercitare alcuna pressione. Anche la fase di asciugatura delle ciglia dovrà essere eseguita senza strofinare! Basterà invece tamponare delicatamente tutta la zona oculare con un tessuto in cotone (da evitare asciugamani in spugna, fazzoletti di carta e altri materiali che tendono a rilasciare residui).

Quando non usare lo shampoo per ciglia

Realizzati con agenti schiumogeni ultra delicati e ingredienti naturali, gli shampoo per ciglia sono adatti anche per le pelli più sensibili e reattive. Tuttavia, coloro che dovessero riscontrare allergie ai componenti dello shampoo dovranno evitare il suo utilizzo. Inoltre, coloro che lamentano un eventuale infiammazione o infezione agli occhi – oltre a non dover utilizzare alcun tipo di make-up – dovranno astenersi dall’utilizzo dello shampoo per ciglia e rivolgersi al proprio medico curante per valutare il quadro clinico e ricevere una terapia adeguata.

Uno studio pubblicato dall’International Journal of Cosmetics Science ha dimostrato che l’efficacia antimicrobica dei conservanti comunemente utilizzati nei cosmetici – dopo ripetuti utilizzi da parte del consumatore – possano risultare inadeguati. Ciò renderebbe i cosmetici e i detergenti contaminati possibile causa di infezione oculare. Proprio per ovviare tale possibilità, i migliori shampoo per ciglia vengono dotati di un erogatore che impedisce la contaminazione da parte di batteri e altri microrganismi patogeni.

Conclusione

Conclusione Shampoo Per Ciglia

Gli occhi truccati con make-up sempre più resistenti e duraturi, ciglia finte ed extension, necessitano di una detersione specifica. A questo proposito è stato formulato lo shampoo per ciglia; un prodotto innovativo che – nel pieno rispetto della mucosa oculare – rimuove in profondità residui di trucco, polvere e sebo. Utilizzabile in tutta sicurezza (non pizzica e non fa lacrimare), lo shampoo per ciglia può essere impiegato anche per eseguire l’ultimo risciacquo in caso si decida di effettuare la colorazione di ciglia e sopracciglia, in modo da liberare la pelle da ogni traccia di tinta.

Ma perché proprio uno shampoo per le ciglia? Non possiamo usare un normale struccante per occhi? I trucchi – waterproof e non – tendono a depositare i loro pigmenti in profondità. La pelle del contorno occhi – essendo molto delicata – tenderà ad irritarsi se sottoposta a molteplici sollecitazioni (come quelle causate dal dischetto in cotone passato e ripassato sulle palpebre per eliminare ombretto, eyeliner e mascara). Lo shampoo per ciglia, attraverso una schiuma leggerissima e un pennellino apposito, deterge il contorno occhi senza alcuna frizione, lasciando la pelle pulita e idratata. Inoltre, coloro che portano le extension potranno utilizzarlo senza danneggiare l’adesivo. Adesso hai capito perché abbiamo bisogno di uno shampoo per le ciglia?