6 modi per avere sempre la pelle idratata: davvero credevi bastasse soltanto la crema?

A volte sottovalutiamo l'importanza dell'idratazione: il nostro corpo è composto prevalentemente di acqua e per mantenere i tessuti elastici e giovani, è necessario idratare il nostro corpo dentro e fuori.

6 modi per avere sempre la pelle idratata
INDICE

Il sogno di avere la pelle del viso morbida, liscia e ben idratata è comune a tutte le donne, specialmente a chi ha la pelle secca. Le caratteristiche di questo tipo di pelle sono l’opacità, la fragilità e la ruvidezza. Appare arida e grigia ed è soggetta a un invecchiamento precoce, con la comparsa di reticoli più o meno profondi di antiestetiche rughe e zampe di gallina. È, tuttavia, possibile migliorare molto il suo aspetto seguendo alcuni semplici suggerimenti.

6 consigli per idratare correttamente la pelle, in particolare del viso

Il corpo umano è composto da una percentuale d’acqua che va dal 55 al 65% del peso corporeo, a seconda dell’età. Facendo due conti, se pesi 50 kg, da 27 a 32 kg sono di acqua. Considerando l’importanza vitale dell’acqua, se ne dovessimo perdere troppa, si potrebbero creare problemi decisamente gravi e la nostra pelle è proprio la barriera che ne impedisce l’eccessiva dispersione, proteggendoci dalla disidratazione.

Bere la giusta quantità di acqua

Bere la giusta quantità di acqua

Avrai senz’altro sentito il consiglio di medici a proposito dei famosi 2 litri d’acqua da bere ogni giorno, per un’idratazione ottimale. Ma ci sono altri accorgimenti altrettanto importanti. La prima regola è bere prima di avvertire lo stimolo della sete. Bere a piccoli sorsi facendolo in modo regolare durante tutta la giornata e consumare alimenti ad alto contenuto di acqua, sono altri utili suggerimenti per incrementare l’idratazione. La pelle del viso ne trarrà grande giovamento, riacquistando elasticità e morbidezza. Se l’acqua proprio non ti va, preparati infusi e tisane e scegli alimenti ricchi di acqua.

Nel latte, nella frutta e negli ortaggi l’85% del peso è costituito da acqua, nella carne, nel pesce, nelle uova e nei formaggi tale percentuale va dal 50 all’80%. Una curiosità: uno degli alimenti che contiene una maggior quantità d’acqua è il cetriolo, con il 96,5% del suo peso.

Assumere i giusti integratori

Assumere i giusti integratori

Nel caso di un regime dietetico non del tutto in linea con la necessità di idratazione, e solo su consiglio del medico o del nutrizionista, per mantenere liscia ed elastica la pelle del viso, potrebbe esserti utile assumere un integratore alimentare. Quelli a base di omega-3 e di omega-6 impediscono la disidratazione, mentre quelli ricchi di zinco, selenio e vitamina E contribuiscono a combattere i radicali liberi.

Doccia o bagno alla giusta temperatura

Doccia o bagno alla giusta temperatura

Ti piace, specialmente in inverno, fare la doccia bollente o immergerti in una vasca piena d’acqua molto calda, perché così ti rilassi dopo una lunga giornata faticosa? Se la tua pelle è secca, non esagerare con la temperatura: il caldo eccessivo potrebbe aumentarne la secchezza. La pelle è esattamente come lo strato superficiale di un terreno. Pensa a un campo su cui batte sempre il sole: si formano crepe vistose e profonde e l’acqua sottostante evapora. Per lo stesso motivo, evita anche, l’inverno, di regolare i termosifoni su una temperatura troppo alta e, soprattutto, di tenerli accesi la notte, per evitare la pelle secca da sudore.

I giusti oli essenziali

I giusti oli essenziali

Esattamente come l’uso del vapore per scopi estetici, anche l’utilizzo degli oli essenziali è stato documentato già nell’antico Egitto dove essi avevano un ruolo centrale nelle cerimonie religiose. Ma presso tutti i popoli antichi, Greci, Latini, Indiani, Cinesi, questi composti erano considerati importanti. Noi li abbiamo riscoperti, utilizzandoli per scopi estetici e lievemente terapeutici. Alcuni modelli di vaporizzatore per il viso a uso domestico consentono di usarli per una seduta di aromaterapia o, semplicemente, per arricchire l’aria della nostra abitazione con gli aromi e i profumi che amiamo di più.

Il termine aromaterapia è stato coniato nel 1928 da un chimico francese, Renè Maurice Gattefossé, che ha contribuito al recupero degli oli essenziali come sostanze dal valore terapeutico.

A lui si deve la suddivisione degli oli in 3 categorie, diverse per le caratteristiche aromatiche:

  • nota aromatica di base: è caratteristica degli oli con profumo più caldo, ricavati da resine e spezie
  • nota aromatica di testa: è tipica dei profumi che si avvertono per primi; è caratteristica degli oli agrumati, fruttati e balsamici
  • nota aromatica di cuore: è tipica delle essenze floreali, con spunti dolci o leggermente aspri.

Usare un vaporizzatore per viso, giusto per le tue esigenze

Usare un vaporizzatore per viso

Il vaporizzatore che devi usare se la tua pelle è grassa, avrà la funzione soprattutto di pulirla a fondo, per evitare la formazione di punti neri e per diminuire la dilatazione dei pori. La tua scelta può cadere su apparecchi con un buon getto di vapore e magari su quelli con funzionalità a ozono o caldo/freddo.

Se hai la pelle secca, la tua esigenza più pressante è l’idratazione: un vaporizzatore con la funzionalità ionica sarà l’ideale. L’acqua, trasformata nei piccolissimi ioni che la costituiscono, penetrerà negli strati più profondi della pelle, donandoti tutta l’idratazione di cui hai necessità.
Se non conosci i vaporizzatori e vuoi saperne di più, puoi consultare la nostra guida ai migliori vaporizzatori per il viso.

La crema idratante giusta per te

La crema idratante giusta per te

Ciò che deve essere chiaro è che pelle secca e pelle disidratata non sono sinonimi.

La pelle può essere normale, secca o grassa ed essere disidratata. Quando scegli una crema idratante, quindi, devi farlo a partire dall’analisi del tuo tipo di pelle.
Vediamo quali sono i componenti idratanti più adatti nelle diverse condizioni.

Pelle secca: è opportuno usare prodotti che contengano elastina, collagene e acido ialuronico, sostanze che agiscono trattenendo l’acqua e impedendone l’evaporazione eccessiva.

Pelle grassa: poiché produce sebo in eccesso, risulta di aspetto oleoso. Serve una crema che tenda a opacizzare e che sia leggermente astringente.

Pelle sensibile: arrossandosi molto facilmente, necessita di creme prive di profumi o di altri componenti che possano creare fenomeni allergici.