Capelli Gialli: Quali Sono Le Cause? E Quali Le Soluzioni?

Perchè i capelli biondi o bianchi tendono ad ingiallirsi? Ecco i motivi, cosa evitare e come rimediare.

Capelli-gialli-quali-sono-le-cause-E-quali-le-soluzioni
INDICE

Molte persone per motivi economici o di praticità scelgono di tingersi a capelli a casa con le colorazioni fai-da-te acquistabili al supermercato. Questi prodotti sono molto semplici da utilizzare, permettono di ottenere dei risultati molto soddisfacenti, ma non sono esenti da effetti collaterali.

Durante la colorazione vengono utilizzati dei composti chimici che possono dare delle colorazioni non sempre ottimali, per esempio potrebbero apparire delle tonalità che virano sull’arancione e sul giallo. I capelli gialli, infatti, sono il risultato di una tinta non ben eseguita e si presentano soprattutto quando si cerca di ottenere delle sfumature chiare, più bionde rispetto al proprio colore naturale.

Se anche tu hai avuto questo spiacevole inconveniente, devi sapere che esistono dei rimedi per correggere il colore e ritrovare la sfumatura più adatta per i propri capelli.

Le cause dei capelli gialli

Oggi esistono molti metodi per tingere i capelli e si possono ottenere anche le colorazioni più stravaganti e accese, ma la chiave del processo sta nelle reazioni chimiche! I composti e gli agenti che vengono applicati sui capelli aggrediscono la loro struttura interna modificandone il colore fisiologico.

Quindi, i principali motivi per cui si ottengono i capelli gialli o tendenti all’arancione sono:

1. Processi chimici usati per la colorazione

Per schiarire i capelli marroni o neri vengono utilizzati due composti chimici:

Questo processo viene detto “lifting” perché gli agenti chimici scompongono la melanina e la diluiscono, come risultato si ottiene un colore più chiaro di una o più tonalità, a seconda di quanto agente chimico viene utilizzato.

Naturalmente, il capello scuro non viene solamente schiarito chimicamente, ma nel processo della colorazione viene anche applicata una tinta del colore desiderato. In questo modo, i capelli raggiungono una tonalità diversa da quella originale che permane nel tempo anche dopo numerosi lavaggi.

2. Colorazioni che cambiano tonalità con il tempo

Il processo chimico della colorazione inizialmente permette di ottenere il colore desiderato, ma con il trascorrere delle settimane la tonalità potrebbe variare verso il giallo e l’arancione. In questo caso, l’ingiallimento dei capelli è del tutto normale perché le tinte contengono tre pigmenti:

  • Blu
  • Rosso
  • Giallo

I pigmenti blu tendono a svanire e decadere piuttosto velocemente, quindi con il passare del tempo sui capelli rimangono i pigmenti rossi e gialli che possono dare una colorazione giallastra tendente all’arancione.

3. Variabilità individuale

Non tutti dopo una colorazione ai capelli si ritrovano con delle tonalità giallastre. Non c’è un motivo esatto per cui i capelli diventano gialli perché si tratta, prevalentemente, di più fattori concomitanti.

Proprio per questo motivo, alcune persone fanno la tinta abitualmente e non riscontrano alcun problema, mentre altre si ritrovano immancabilmente con delle tonalità aranciate dopo poche settimane.

I fattori più comuni che incidono sulla comparsa dei capelli gialli sono:

  • I componenti chimici della colorazione
  • I capelli non decolorati in maniera corretta
  • La salute dei capelli e la loro storia in termini di stirature e permanenti

4. Esposizione al sole

Il sole è molto ambito per l’abbronzatura, soprattutto nel periodo estivo, ma non è altrettanto salutare per i nostri capelli. I raggi UVA e UVB del sole tendono a ingiallire i capelli, soprattutto quelli chiari e grigi.

Per questo motivo, si consiglia di indossare sempre dei cappelli che non solo proteggono lo scalpo dalle insolazioni ma preservano anche la salute dei capelli. I principali effetti collaterali del sole sui nostri capelli sono:

  • Secchezza
  • Effetto frizz
  • Riflessi gialli

I rimedi contro i capelli gialli

Fortunatamente non tutto è perduto, i capelli gialli possono essere eliminati con dei semplici rimedi fai-da-te che puoi sperimentare comodamente a casa. Non c’è bisogno di andare nel panico né di chiamare con urgenza il parrucchiere per sistemare la tonalità della colorazione, prima di rivolgerti a un esperto prova questi semplici rimedi casalinghi.

1. Usa uno shampoo blu o viola

La prima cosa che bisogna sapere sulle tonalità è la ruota dei colori: per contrastare il giallo è necessario utilizzare il colore che si trova nella posizione opposta sulla ruota dei colori: il viola. Gli shampoo blu e viola sono realizzati appositamente con questo scopo:

  • Lo shampoo viola contrasta le sfumature gialle
  • Lo shampoo blu contrasta le sfumature arancio

Questi prodotti vengono comunemente chiamati shampoo antigiallo e possono essere acquistati nei normali negozi e nelle profumerie.

2. Usa uno shampoo specifico per capelli colorati

Un altro metodo per preservare intatto il colore della tinta anche dopo intere settimane è quello di utilizzare regolarmente uno shampoo specifico per i capelli colorati. Utilizzare uno shampoo e un balsamo specifici permette di prolungare la durata della colorazione mantenendo intatta la tinta più a lungo e prevenendo, così, le colorazioni giallastre e aranciate.

3. Scegli una colorazione più scura

Se hai deciso di eliminare i capelli gialli rifacendo la tinta, allora devi scegliere una tonalità più scura in modo che il colore possa sovrastare e coprire completamente le sfumature gialle. Ricorda che le tonalità color arancione non sono sempre facili da rimuovere, in alcuni casi è meglio rivolgersi a un professionista e affidarsi al suo consiglio.

Tentare di correggere i capelli gialli con le colorazioni bionde che si trovano al supermercato può rivelarsi un vero incubo: l’effetto giallo potrebbe risultare accentuato e il costo per sistemare i capelli da un professionista lieviterebbe notevolmente. Il nostro consiglio è quello di scegliere sempre una tonalità più scura.

Come evitare che i capelli diventino gialli dopo la colorazione

Ecco alcuni metodi che puoi sperimentare per evitare che i capelli assumano delle sfumature gialle dopo che li hai colorati a casa:

1. Scegli con cura il colore che vuoi applicare
I colori freddi depositano una maggiore quantità di pigmenti blu e, di conseguenza, una minore quantità di pigmenti rossi e gialli. Se scegli una tonalità fredda ci sono minori probabilità che la colorazione con il tempo assuma sfumature gialle.

2. Segui attentamente le istruzioni
Nelle colorazioni fai-da-te è molto importante seguire con cura le istruzioni e svolgere tutti i passaggi uno alla volta. Non avere fretta, rispetta i tempi indicati sulla confezione e non saltare nessuno step, se segui male le istruzioni anche il risultato potrebbe essere scadente.

3. Sii realistico
Non puoi pensare di cambiare drasticamente il colore dei tuoi capelli con le colorazioni fai-da-te. In genere bisogna scegliere un colore che sia al massimo tre tonalità superiore o inferiore al colore naturale di nostri capelli. Se scegli una gradazione eccessivamente chiara la colorazione potrebbe non avere successo e il risultato potrebbe lasciarti molto insoddisfatto.

Come proteggere i capelli che sono stati danneggiati dalla tinta

La decolorazione è un processo necessario quando si desidera schiarire o cambiare il colore dei propri capelli, ma ha anche degli effetti collaterali:

  • I capelli diventano più deboli
  • I capelli diventano più crespi
  • I capelli diventano più secchi
  • I capelli tendono a spezzarsi

Se noti alcuni di questi segni, significa che i tuoi capelli hanno bisogno di essere nutriti e rinforzati. Ecco ciò che devi fare:

  • Idratazione: Usa le maschere idratanti e gli oli specifici per i capelli secchi per reidratare la tua chioma. Trova la tua routine di bellezza con questi prodotti e associali al balsamo per ottenere dei capelli più forti e idratati.
  • Protezione: Le piastre per capelli possono danneggiare la chioma con il calore. Quando possibile, evita di utilizzare styler oppure scegli le piastre a vapore che proteggono le cuticole e migliorano l’idratazione del capello. Prima di stirare le ciocche, inoltre, assicurati di applicare un prodotto termoprotettore.
  • Moderazione: Evita di decolorare i capelli troppo frequentemente! In genere si consiglia di attendere almeno 8 settimane prima di procedere con una nuova decolorazione, ma in alcuni casi può essere necessario anche attendere più tempo. Dipende dalla salute dei capelli, ricorda che decolorarli troppo spesso li indebolisce e li rende più fragili.

Se hai dei problemi con i tuoi capelli ma non capisci cosa stai sbagliando nella tua ruotine quotidiana, rivolgiti a un professionista e chiedi un consiglio. Un esperto può indicarti i prodotti più adatti per prenderti cura al meglio della tua chioma senza stressarla inutilmente.

Conclusione

Colorare i capelli è un processo più complesso del previsto che non sempre è possibile svolgere a casa in autonomia. Quando si decide di schiarire i capelli può capitare che compaiano delle sfumature gialle o arancioni, ma esistono alcuni semplici rimedi casalinghi per risolvere il problema ed evitare che si ripresenti in futuro.

In particolare, gli shampoo antigiallo sono molto diffusi e sono acquistabili nella maggior parte dei supermercati. Il nostro consiglio è quello di non cercare di coprire i riflessi gialli con un’altra dose di tinta perché si va solamente a danneggiare ulteriormente i capelli con scarse possibilità di successo.

La cosa migliore da fare in questi casi è scegliere delle tonalità più scure, o delle gradazioni più fredde o, meglio ancora, rivolgersi a un professionista e chiedere un consiglio.