Capelli grassi alla base e secchi sulle punte? Scopri come dovresti lavarli e quali errori evitare

I capelli misti spesso mandano in confusione molte donne: bisogna usare prodotti per capelli grassi o per capelli secchi? Vediamolo insieme!

Capelli grassi alla base e secchi sulle punte
INDICE

Hai comprato uno shampoo specifico per i capelli grassi ma è troppo aggressivo sulle punte? Dopo aver appena lavato i capelli ti trovi una chioma secca e crespa invece di capelli morbidi e lucenti? Purtroppo chi ha i capelli misti si trova molto spesso a far fronte a questi problemi! Infatti i capelli misti necessitano di un trattamento particolare, anzi, di trattamenti diversi! Ebbene sì, proprio per le loro differenti caratteristiche, nei capelli misti le radici e le punte richiedono approcci diversi.

Come lavare i capelli grassi alla base e secchi sulle punte

Come lavare i capelli grassi alla base e secchi sulle punte

Lavare i capelli grassi a livello delle radici ma secchi sulle punte non è sempre facile: lo shampoo per capelli secchi, infatti, rischia di aumentare l’effetto oleoso, ma i prodotti per capelli grassi, invece, sono troppo aggressivi per le punte! Quali sono i modi migliori per lavare i capelli misti? Ecco gli step da seguire per curarli al meglio!

1. Usa uno shampoo specifico per le radici

Per i capelli grassi con le punte secche, l’opzione migliore è scegliere uno shampoo per capelli grassi non troppo aggressivo. Se hai bisogno di un consiglio nella scelta, consulta la nostra lista dei migliori shampoo per capelli grassi scelti da noi.

Lo shampoo va applicato principalmente sulle radici, infatti è proprio a livello della cute che deve svolgere la sua azione sgrassante. Massaggia delicatamente l’attaccatura dei capelli mentre utilizzi lo shampoo e poi risciacqua senza concentrarti sulle punte più del dovuto: le lunghezze non hanno bisogno di un trattamento sgrassante!

2. Diluisci lo shampoo

Per non aggredire eccessivamente i capelli, è consigliabile diluire lo shampoo con l’acqua. Infatti, le lunghezze hanno solamente bisogno di un lavaggio ma non di un trattamento sgrassante che rischia di renderle ancora più secche! Durante il lavaggio concentrati sulle radici e sul cuoio capelluto, uno shampoo diluito è l’alleato migliore per evitare che venga prodotto sebo in maggior quantità. Quando i capelli si sentono aggrediti, infatti, producono sebo in eccesso per proteggersi e isolarsi dagli agenti esterni.

3. Applica il balsamo solo sulle punte

Questo è un passaggio fondamentale: il balsamo è un prodotto che serve a nutrire i capelli e a renderli morbidi e lucenti, se i tuoi capelli sono grassi a livello delle radici ma hanno le punte secche, applicalo solo sulle lunghezze!

Applicare il balsamo sulle radici, infatti, non fa altro che appesantire ulteriormente i capelli ed enfatizzare l’effetto oleoso.

4. Risciacqua con acqua fredda

Si sente spesso dire di terminare la doccia con un getto di acqua fredda perché tonifica il corpo, ma sui nostri capelli che effetto ha? L’acqua fredda ha un’azione astringente a livello della cute, in particolare va a stringere i pori sebacei riducendo la fuoriuscita di sebo. In generale, si consiglia di effettuare i risciacqui con acqua tiepida e di terminare il lavaggio con un getto di acqua fredda.

Capelli grassi alla base e secchi sulle punte: gli errori da evitare

Ci sono delle abitudini che rischiano di accentuare il problema dei capelli grassi alla base e secchi sulle punte? Quali sono gli errori che possiamo evitare e che ci permettono di curare al meglio la nostra chioma? Ecco i 4 errori più comuni che contribuiscono a rendere i nostri capelli più oleosi sulle radici e più secchi sulle punte!

1. Fai attenzione al calore eccessivo

Fai attenzione al calore eccessivo

Questo riguarda sia la temperatura dell’acqua durante il lavaggio sia il calore di phon e piastra durante lo styling. Il calore elevato, infatti, rappresenta uno stress per il capello perché contribuisce a ridurne l’umidità interna: ecco perché le nostre punte sono così elettrizzate e crespe! Non solo, a livello della cute, inoltre, il calore stimola le ghiandole sebacee e rischia di rendere più oleose le nostre radici. Per questi motivi, si consiglia sempre di lavare i capelli grassi con acqua tiepida e di impostare il phon alla temperatura minore.

2. Non applicare prodotti per lo styling

Non applicare prodotti per lo styling

Se vuoi mantenere le radici dei tuoi capelli pulite il più a lungo possibile, evita di utilizzare prodotti per la messa in piega. La lacca e i prodotti fissanti tendono a contenere sostanze che appesantiscono i capelli ed evidenziano l’effetto oleoso a livello delle radici. Eventualmente, se hai i capelli lunghi, puoi applicare questi prodotti solo sulle punte schermando le radici, in questo modo darai protezione alle lunghezze senza appesantire i capelli in prossimità del cuoio capelluto.

3. Non lavare spesso i capelli

A differenza di quanto si possa pensare, i capelli grassi non devono essere lavati con troppa frequenza. L’ideale sarebbero 2 o 3 lavaggi alla settimana perché i nostri capelli hanno uno strato protettivo che rischia di essere rimosso dall’azione intensiva degli shampoo!

Un capello lavato con frequenza tende a produrre una maggior quantità di sebo per ristabilire il suo equilibrio naturale che viene intaccato dai prodotti che utilizziamo per l’igiene. Questa accortezza riguarda anche le punte, infatti l’uso eccessivo di shampoo rappresenta un ulteriore stress per le nostre lunghezze che, di conseguenza, appaiono più secche e sfibrate!

4. Presta attenzione alle maschere nutrienti

Presta attenzione alle maschere nutrienti

Sei abituata ad applicare regolarmente una maschera nutriente una volta alla settimana per curare i capelli come i migliori esperti consigliano? Sbagliato! Devi ricordare che i capelli grassi con le punte secche hanno bisogno di un trattamento particolare: radici e punte hanno esigenze diverse!

E’ meglio, in questo caso, applicare una maschera ristrutturante solo sulle punte, puoi aiutarti con della pellicola da cucina per tenere il prodotto in posa senza interessare le radici. In alternativa, puoi utilizzare una maschera astringente da applicare sul cuoio capelluto per ridurre la produzione di sebo.

Ricorda che per evitare di lavare i capelli troppo frequentemente esiste una valida alternativa: lo shampoo secco. Si tratta di una formulazione in spray da applicare solo sulle radici che rimuove lo strato oleoso, in questo modo eviti di aggredire inutilmente le lunghezze con shampoo sgrassanti di cui non hanno bisogno! Nel caso di un’emergenza last-minute un trucco è anche quello di usare del borotalco.

Inoltre, puoi sfruttare dei gadget o delle acconciature particolari per camuffare le radici oleose e ritardare lo shampoo di una giornata, i tuoi capelli ti ringrazieranno! Scopri i nostri trucchi per camuffare i capelli grassi e ottenere dei look semplici e alla moda!