Quali tipi di ceretta da fare a casa esistono? Scoprili tutti, inclusa la ricetta per la ceretta fai da te!

Sogni una pelle liscia come la seta? Scopri come ottenerla con queste semplici tecniche e come preparate in casa una fantastica ceretta fai da te.

Quali tipi di ceretta da fare a casa esistono
INDICE

La ceretta fai da te è una realtà consolidata in tutto il mondo, con un’altissima percentuale di donne – e uomini – che la sceglie quotidianamente per eliminare i peli in eccesso. I kit in commercio sono ormai moltissimi e garantiscono qualità e praticità a prezzi decisamente vantaggiosi. Se stai pensando di acquistarne uno, ma non sai proprio da dove iniziare, leggendo la nostra guida ai 10 migliori kit per la ceretta fai da te scoprirai tutto quello che ti serve sapere.

Liberarsi dei peli superflui sfruttando le proprietà della cera è un’abitudine assai antica e, a distanza di millenni, continua a rappresentare un vero e proprio rituale di benessere. C’è chi lo fa per bellezza, chi per comodità e chi per esigenze sportive: quello che accomuna tutti è il desiderio di avere una pelle liscia e allo stesso tempo sana, con risultati che si protraggano quanto più a lungo possibile. A tal proposito, la ceretta in tutte le sue varianti dimostra di essere l’opzione più funzionale, poiché estirpa il pelo alla radice, garantendo una ricrescita molto più lenta e debole.

Poiché non sempre è possibile ricorrere all’estetista, imparare ad affrontare una ceretta fai da te rappresenta senza dubbio la soluzione più pratica, specie quando si aspira a sfoggiare una pelle sempre perfetta. Secondo uno studio dedicato alla gestione dei peli superflui, Management of Unwanted Hair,
la coscienza dell’originaria funzione protettiva dei peli è andata via via perdendosi nei secoli, tanto che al giorno d’oggi la peluria del corpo rappresenta per i più una fastidiosa noia.

E non si tratta solo di una questione estetica. Sentirsi sempre in ordine fa bene all’umore e all’autostima; provare per credere! Sai cos’altro favorisce una disposizione d’animo positiva? Prendersi cura del nostro viso, non solo eliminando la peluria, ma anche nutrendo la pelle con l’aiuto di azioni mirate. A tal proposito, potrebbe esserti utile leggere i nostri 9 consigli per ringiovanire la pelle del viso.

Varie tipologie di ceretta da fare in casa

I kit per la ceretta fai da te rientrano essenzialmente in due grandi categorie: cerette a caldo e cerette a freddo. In base alle tue necessità potrai scegliere la metodologia che ti è più congeniale, valutando i pro e contro di ogni prodotto. Veniamo dunque a un’analisi più approfondita di tutte le tecniche di cui potrai comodamente avvalerti senza uscire di casa e con una spesa davvero modesta.

Ceretta a caldo

tipo Ceretta a caldo

Una tipologia di ceretta che necessita di riscaldamento. In origine infatti, la cera appare sotto forma di chicchi solidi: per ricavarne un composto malleabile bisogna quindi portarla a una temperatura che si aggira solitamente intorno a 50 gradi. Questo è possibile utilizzando un apposito scaldacera che, collegato alla presa elettrica, scioglie i chicchi nel giro di 15/20 minuti. In alternativa, si possono usare pentolini idonei al forno a microonde o al bagnomaria.

La cera così ottenuta andrà stesa sulla superficie da epilare con l’aiuto della spatola in dotazione. Utilizzando una o più strisce, si procede quindi allo strappo, ripetendo l’operazione finché i peli non risultino totalmente eliminati. Come noto, questo metodo consente di avere risultati molto duraturi, fino a 4 settimane; non a caso è uno dei più apprezzati e raccomandati dagli estetisti di tutto il mondo.

Qualora non te la sentissi di maneggiare pentolini e fornelletti scaldacera, la ceretta a rullo può venirti in aiuto, offrendoti un valido supporto per un’epilazione semplice ma ugualmente efficace. Il kit per la ceretta a rullo si caratterizza per la presenza di una ricarica dall’aspetto d’un roseo mattoncino e di uno scaldacera portatile dotato di rullo. Questo strumento, oltre a sciogliere il composto, servirà a distribuirlo comodamente senza spatola.

Ceretta a freddo

tipo Ceretta a freddo

Un prodotto che si contraddistingue per la grande praticità: si tratta infatti di strisce in plastica pre-cerata pronte all’uso, da applicare direttamente sulla pelle, per risultati ottimali e con il minimo sforzo. Come ovvio, le differenze con la ceretta a caldo ci sono e vanno attentamente valutate: avere un problema di varici o capillari, ad esempio, potrebbe rivelarsi incompatibile con l’uso della cera a caldo. Il calore da essa emanato rischierebbe di provocare una vasodilatazione con tutti i problemi conseguenti. In tal caso consigliamo di optare per quest’ultima tipologia a freddo, sicuramente meno impegnativa.

Per informazioni più dettagliate sull’utilizzo dei diversi tipi di ceretta, tutti i pro, i contro e i migliori consigli per un’epilazione impeccabile, leggi il nostro articolo La ceretta fai da te: tutto quello che devi sapere!

Le cerette da preparare e da fare in casa: 100% fai da te!

Qualora fossi alla ricerca di soluzioni ancora più semplici e genuine, stiamo per svelarti i segreti per un’ottima ceretta fatta in casa, dalla A alla Z, cominciando con la preparazione della cera stessa. Ebbene sì, le antiche tradizioni popolari ci tramandano tecniche grazie alle quali ottenere una perfetta, indolore e duratura epilazione; il tutto miscelando ingredienti 100% naturali e facilissimi da reperire.

I vantaggi di questi trattamenti sono innumerevoli: comodità e risparmio in cima a tutti, ma anche ecosostenibilità, una tematica che, in special modo nei tempi odierni, va assumendo via via sempre più importanza. Se anche tu tieni all’ambiente e punti ad avere un impatto zero, non potrai che abbracciare questa nuova e più consapevole filosofia.

Un ulteriore punto a favore della ceretta 100% fai da te è la possibilità di realizzare un composto privo di elementi chimici o rischiosi per la pelle. Stando alle dichiarazioni degli esperti, fare la ceretta araba, ad esempio, risulta molto meno traumatico per la pelle, proprio in virtù degli ingredienti naturali e delle modalità con cui si usa. Potrai quindi dire addio ad allergie e reazioni avverse, scegliendo gli ingredienti migliori per te.

Fra le cerette che si possono autoprodurre, è impossibile non citare anche la ceretta brasiliana, dall’uso assai semplice e intuitivo. I risultati parlano da sé: peli estirpati senza dolore, niente irritazioni e crescita rimandata fino a quattro settimane.

Sei curiosa di scoprire come? Nelle prossime righe te lo sveleremo.

Ceretta araba: cos’è e come realizzarla

Ceretta araba

Halawa e Sokkar. In altre parole: la ceretta araba. Ne avevi mai sentito parlare? Probabilmente sì. Si tratta infatti di una tecnica sempre più apprezzata anche al di fuori dai confini mediorientali, grazie all’enorme successo riscosso in questi ultimi anni. Ciononostante, pochi conoscono nel dettaglio le sue innumerevoli qualità e i motivi per cui vale la pena di provarla. Vediamoli insieme!

La ceretta araba sembra risalire addirittura a 30.000 anni fa, quando già i popoli dell’Antico Egitto la utilizzavano per la rimozione dei peli superflui. Ai giorni nostri, è la tecnica più indicata per l’epilazione fai da te, non solo in virtù dei suoi tantissimi effetti benefici, ma anche per la possibilità di realizzarla con ingredienti semplici e naturali, che di norma sono presenti in qualsiasi dispensa.

Una ricetta che i popoli orientali si tramandano di generazione in generazione e che sta trovando nuova eco a livello globale, anche grazie all’ampia diffusione sui social network e fra le beauty guru di tutto il mondo.

Anche tu vuoi cimentati nella preparazione di una fantastica ceretta araba? Segui insieme a noi queste semplicissime istruzioni e otterrai in men che non si dica la pelle dei tuoi sogni.

Cosa ti servirà:

  • Zucchero di canna
  • Acqua
  • Succo di limone
  • Miele (facoltativo)

Le dosi andranno scelte di volta in volta, considerando la zona del corpo che necessita di essere epilata. In ogni caso, acqua e zucchero si utilizzano generalmente in rapporto 1:1, cioè nella stessa misura. Per un bicchiere da 200 ml zucchero, ad esempio, servirà un egual bicchiere d’acqua, mezzo limone da spremere e, qualora lo desiderassi, uno o due cucchiai di miele. Quest’ultima aggiunta conferirà ulteriore morbidezza al composto, facendone una vera carezza per la pelle.

Procedimento:

  • Per prima cosa, è necessario scaldare acqua e zucchero a fuoco lento, miscelandoli con cura, affinché il composto acquisisca una tonalità dorata.
  • A questo punto, si toglie il pentolino dal fuoco e si procede aggiungendo il limone e infine, a piacere, il miele. Si mescola quindi il tutto fino a ottenere un prodotto dalla consistenza pastosa.

Ora hai 2 possibilità: utilizzare subito la tua ceretta araba, oppure lasciarla raffreddare per impiegarla in un secondo momento, in genere entro le successive 24 ore.

  • Nel primo caso, ti servirà una spatola per stenderla e delle apposite strisce per effettuare lo strappo. Il procedimento è identico a quello di una classica ceretta a caldo.
  • Qualora invece decidessi di utilizzarla successivamente, dovrai lasciare che il composto si intiepidisca immergendolo in un po’ d’acqua fredda e infine lavorarlo con le mani, modellandolo in una sorta di pallottola. A questo punto, potrai riporlo nel tuo frigorifero o iniziare subito la tua ceretta araba.
    Come? È molto semplice: basta applicare questa simil-cera sulla zona da epilare esercitando una leggera pressione, quindi strappare in modo energico e deciso. Ti renderai subito conto di come i peli si stracchino facilmente e senza dolore. Ripeti l’operazione finché non sarai soddisfatta del risultato.

Un piccolo suggerimento: applicando un sottilissimo velo di borotalco prima di iniziare la ceretta, eviterai che la pasta di zucchero si attacchi alla pelle, limitandosi a catturare solamente i peli.

Per ottenere il massimo da questa tecnica, la pasta di zucchero va applicata nel senso contrario al pelo, quindi strappata seguendone il verso di crescita.

Ceretta brasiliana: pratica, indolore e perfetta sulle zone più delicate

Ceretta brasiliana

La ceretta brasiliana nasce come tecnica di epilazione a freddo per la zona bikini. Si caratterizza infatti per il suo essere quasi completamente indolore, perfetta per le parti più sensibili del corpo. Pur arrivando dal lato opposto del mondo, si tratta di una ceretta quasi identica a quella araba, dalla quale si distingue per un paio di piccoli dettagli.

Cosa ti servirà:

  • Zucchero
  • Acqua
  • Limone

Procedimento:

A differenza del procedimento da seguire per realizzare quella araba, la ceretta brasiliana si prepara completamente a freddo, dall’inizio alla fine: gli ingredienti vanno quindi miscelati e modellati fino a ottenere una pasta di zucchero completamente malleabile. A questo punto, si procede all’epilazione con le stesse modalità già spiegate per la preparazione della ceretta araba, ossia lavorando la pasta aiutandosi con le dita, quindi applicandola sulla pelle e passando infine allo strappo. Il tutto a temperatura ambiente, senza ricorrere a spatole né strisce.

Quando impiegata per le parti intime, la ceretta brasiliana richiede qualche precauzione in più: l’epilazione totale del pube, ad esempio, si presta in più larga misura all’insorgere di abrasioni, follicoliti e peli sottocutanei. Questo è quanto emerge da una ricerca pubblicata dall’American Journal of Obstetrics and Gynecology che, proprio per la delicatezza dell’argomento, raccomanda un costante dialogo con il ginecologo.

Non dimenticare il post-epilazione!

Essenziale per idratare e riequilibrare la pelle, il post-ceretta è un passaggio imprescindibile nella rimozione dei peli superflui. Restando in tema di prodotti 100% naturali, ti suggeriamo di scegliere una fra le tante lozioni vegetali in commercio: un olio di mandorle dolci, oppure, per un effetto super fresco, un gel all’aloe vera. Potrai continuare ad utilizzarli anche nei giorni successivi, approfittando delle loro innumerevoli doti benefiche.

Ceretta fai da te: le nostre conclusioni

Scegliere di fare la ceretta a casa non è più un problema, grazie alla varietà di prodotti e kit in vendita, sia nei negozi fisici che in quelli virtuali. Le opzioni abbondano anche per chi ama affidarsi a metodi 100% naturali: ceretta araba e ceretta brasiliana, ad esempio, garantiscono ottimi risultati, pur nella loro semplicità.

Questo genere di ceretta si prepara in pochi minuti, con l’impiego di ingredienti facilmente reperibili all’interno di qualsiasi dispensa. I suoi vantaggi non sono solo economici e di tempo, ma anche tecnici, poiché la pasta così ottenuta non contiene sostanze chimiche né residui inquinanti. Si tratta dunque della soluzione più opportuna per chiunque soffra di pelle delicata o desideri rimuovere la peluria da parti del corpo assai sensibili, che richiedano cure eccezionalmente scrupolose.

Per tutti questi motivi, l’epilazione fai da te rientra fra i metodi più amati e utilizzati dalle donne di ogni tempo e cultura, che le riconoscono un’efficacia senza eguali. Verifica in prima persona quanto sia appagante liberarsi dai peli superflui con la ceretta naturale: siamo pronti a scommettere che diventerà anche per te un piacevolissimo e irrinunciabile rituale di bellezza.