Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della depilazione con epilatore a luce pulsata?

È pratica, veloce ed efficace. Ma la luce pulsata ha solo pro, o anche qualche contro? Scopriamolo insieme!

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della depilazione con epilatore a luce pulsata 2
INDICE

Luce pulsata sì, luce pulsata no. La risposta può sembrare scontata per chi ha verificato sulla propria pelle – letteralmente! – i sorprendenti effetti di questa tecnologia, ma decidere se adottare o meno una nuova tecnica di epilazione non è sempre così immediato, in particolare tra i più scettici e restii al cambiamento.

Benché la fotoepilazione in tutte le sue forme sia una realtà ampiamente consolidata nel mondo dell’estetica, molti continuano a destreggiarsi con rasoi e cerette tradizionali; vuoi per pigrizia, vuoi per scarsa voglia di abbandonare le vecchie abitudini, i fan di strisce e fornelletti faticano a lasciarsi convincere, rimandando all’infinito il passaggio a tecniche più all’avanguardia.

Non che i metodi tradizionali siano poco efficaci, anzi! Se nell’immaginario collettivo la ceretta rappresenta da millenni la tecnica di epilazione per eccellenza un motivo ci sarà: è comoda anche nella versione fai da te, venduta in praticissimi kit fai da te e disponibile in mille diverse tipologie. Ci sono poi gli irriducibili dell’epilatore, che ne apprezzano la comodità e la semplicità d’uso. A tal proposito, ecco gli 11 migliori epilatori in commercio, per una pelle sempre liscia, senza aspettare la ricrescita.

Indecisa? Una tecnica non esclude l’altra: può infatti succedere che la luce pulsata si riveli inadatta a determinate parti del corpo, dove sarà necessario optare per un metodo alternativo, e viceversa. Del resto, la ricerca di una pelle perfetta, proprio come quella della felicità, è fatta anche di sfumature. Ceretta, luce pulsata ed epilatori: scopri tutte le differenze!

Luce pulsata, sì! Tutti i vantaggi

Luce pulsata, sì. Tutti i vantaggi

Vuoi conoscere nello specifico i moltissimi vantaggi della luce pulsata? Eccoti una serie di motivi per cui non puoi non provare questa tecnica rivoluzionaria.

1. È pratica e veloce

La velocità è senza dubbio tra i principali motivi che spingono una persona a scegliere la luce pulsata: ogni seduta dura circa 30 minuti e consente di trattare tutto il corpo, dalle gambe, fino al viso. Non male, se ami sfruttare al meglio il tuo tempo libero! Un’ulteriore spinta in questo senso arriva dalla nuova funzione con flash automatico, presente in molti dispositivi di ultima generazione: attivandola, gli impulsi partiranno da soli e a intervalli regolari, consentendo uno scorrimento più veloce e ininterrotto sulla superficie da trattare.

2. Non è invasiva

Utilizzando diverse lunghezze d’onda, la luce pulsata va a colpire direttamente il pelo, senza intaccare gli strati superficiali dell’epidermide; questo fa sì che la pelle non risenta in alcun modo del trattamento. Un grosso punto a favore rispetto ad altre tecniche più “traumatiche” che, se non impiegate adeguatamente, rischiano di provocare dolorose irritazioni o danni alla cute.

Inoltre, utilizzando un epilatore a luce pulsata non avrai bisogno di applicare cere a caldo o composti potenzialmente irritanti per la pelle, come invece accade con cerette e creme depilatorie. Non dovrai più temere tagli, bruciature ed escoriazioni e potrai lasciarti alle spalle tutti i fastidiosi quanto antiestetici contrattempi legati all’epilazione tradizionale.

3. Garantisce risultati permanenti

La grande novità che contraddistingue la luce pulsata dalle altre tecniche di epilazione risiede indubbiamente nei risultati. Non si parla più di rimozione temporanea dei peli, ma di una vera e propria eliminazione permanente. Cosa significa? Che potrai scordarti rasoi, cerette e fastidiose ricrescite da nascondere.

La tecnologia di cui si avvalgono gli epilatori a luce pulsata sfrutta il calore generato dal fascio di luce per surriscaldare e, per così dire, bruciare il bulbo pilifero. Questo ne blocca il normale ciclo vitale, impedendo al pelo di crescere e indebolendolo sempre di più.

Sin dalle prime sedute noterai una decisa diminuzione della peluria, che andrà rapidamente a scomparire entro la fine del ciclo di trattamenti. Un risultato duraturo, che ti regalerà una pelle costantemente liscia e priva di imperfezioni. A questo punto sarà sufficiente ricorrere a sporadiche sedute di mantenimento per evitare che i peli si riattivino, riprendendo le loro funzioni naturali.

E se saltassi qualche seduta? Niente paura, prima di svegliarti ricoperta da una folta peluria passeranno anni, sempre che questo accada. Spesso infatti la luce pulsata è così efficace da impedire definitivamente il ritorno dei peli.

Per approfondire questo argomento, ti invitiamo a leggere il nostro articolo: La luce pulsata a casa. È davvero efficace? Ha delle controindicazioni?

4. Niente più peli incarniti

Chi conosce le tecniche di epilazione tradizionali sa come i peli incarniti possano diventare problematici, in particolare quando, irritando il follicolo, danno vita ad antiestetici brufoletti e, nel peggiore dei casi, brutte pseudofollicoliti. Questo accade nel caso in cui, a seguito d’un trattamento di epilazione, il pelo ricresca con una traiettoria non perfettamente verticale, restando intrappolato sottopelle.

Poiché la luce pulsata non comporta la rimozione del pelo dalla sua sede naturale ma va a colpirne direttamente il follicolo, è molto raro che tale eventualità si verifichi: il processo di crescita si arresterà in modo naturale e il pelo diventerà via via più debole e sottile. Come conferma la letteratura scientifica, sono i dermatologi stessi a consigliare l’utilizzo della fotoepilazione per risolvere ed evitare problemi di follicolite.

5. È indolore

Sembra banale, ma non lo è affatto. Per molti l’elemento dolore rappresenta un nodo cruciale nella scelta del metodo di epilazione. Se tutte le altre tecniche risultano quantomeno fastidiose, la luce pulsata offre l’enorme vantaggio di non essere invasiva, e quindi per niente dolorosa.

Rilassati! Fin dalla prima seduta potrai utilizzare il tuo epilatore senza temere che possa far male. Il motivo è semplice: il raggio di luce lascia intatta la pelle, riconoscendo il pelo attraverso la melanina e agendo solo ed esclusivamente su di esso. Percepirai al massimo un leggero pizzicore, ma indubbiamente non paragonabile allo strappo di una ceretta.

Luce pulsata, no. Svantaggi e controindicazioni

Luce pulsata, no. Svantaggi e controindicazioni

Parlare di svantaggi nell’uso della luce pulsata in ambito dermatologico non è del tutto corretto, poiché questa tecnica, di per sé, non presenta veri e propri lati negativi. Eventuali danni e reazioni avverse sono quasi esclusivamente imputabili a un uso inappropriato del dispositivo, così come l’assenza di risultati apprezzabili.

Più in generale, l’epilazione può avere effetti negativi sul nostro corpo? Scoprilo qui.

Vediamo dunque tutti i contro della luce pulsata:

1. Non è adatta a tutti i tipi di pelle e di peli

Il primo svantaggio che salta all’occhio quando si parla di luce pulsata, è l’impossibilità di applicare questa tecnica a tutti i fototipi. In particolare, laddove la pelle sia scura o abbronzata, il trattamento perderebbe efficacia, poiché il raggio di luce non riuscirebbe a individuare il pelo dal colore. Lo stesso discorso vale in presenza di peli biondi e rossi.

Ciononostante, uno studio condotto su pazienti di fototipo V e VI ha dimostrato come, se regolata sui giusti parametri, la luce pulsata possa essere mediamente efficace anche nel trattamento dell’irsutismo in pelli piuttosto scure. Rimane comunque il rischio di sviluppare spiacevoli effetti collaterali, primo fra tutti la depigmentazione della pelle, che nelle carnagioni brune può rivelarsi particolarmente antiestetica.

Per l’epilazione delle pelli scure è sicuramente più indicato l’impiego del laser, in particolare Nd:YAG. Per saperne di più: Luce pulsata e laser: come funzionano e quali sono le differenze?

2. Sono necessari più trattamenti

Seppur una decisa riduzione dei peli sia generalmente visibile sin dai primi utilizzi, per ottenerne la completa e duratura scomparsa sono necessari dai 6 ai 12 trattamenti. Il numero delle sedute varia in base al fototipo, alla qualità del pelo e alla zona del corpo che deve essere epilata. Una curiosità? Studi hanno dimostrato come gli uomini tendano a percepire maggior fastidio rispetto alle donne, poiché i peli maschili risultano più spessi.

3. Può avere qualche effetto collaterale

Uno studio svolto su un campione di 2541 donne ha rilevato come, sporadicamente, la luce pulsata possa provocare bruciature con conseguente sviluppo di leucotrichia, una patologia che si manifesta tramite depigmentazione dei peli e che può presentarsi in forma temporanea o permanente.

Un’ulteriore conseguenza dovuta all’uso inappropriato della luce pulsata è la comparsa di ipertricosi. Si tratta comunque di episodi che si verificano raramente e solo in determinate condizioni. Per fugare qualsiasi dubbio, ti invitiamo a consultare un medico qualora avessi problemi di pelle o dubbi riguardo a un eventuale utilizzo della luce pulsata.

La ricerca ha ormai dimostrato come i principali responsabili di tali effetti collaterali siano la pigmentazione della pelle e valori troppo elevati nella fluenza della luce pulsata stessa. Da qui l’importanza di valutare con attenzione il proprio fototipo per impostare correttamente i parametri dell’epilatore.

In conclusione

Come avrai capito, l’utilizzo della luce pulsata comporta moltissimi vantaggi tra cui, vale la pena ricordarlo, la scomparsa permanente di tutti i peli. Con poche, veloci sedute otterrai risultati al di là di ogni aspettativa, che ti consentiranno di abbandonare per sempre i prodotti a cui eri abituata. Le controindicazioni sono davvero poche e tutte legate a un corretto uso del dispositivo: programmarlo adeguatamente ed evitarne di impiegarlo su pelli non integre è fondamentale per un trattamento efficace e senza effetti indesiderati.

Prima di acquistare un epilatore a luce pulsata è necessario verificare che si addica alle nostre caratteristiche fisiche: abbiamo visto infatti come, nonostante i molti punti a favore, non tutti i tipi di pelle siano idonei alla fotoepilazione: carnagioni troppo scure potrebbero essere d’ostacolo al funzionamento della luce pulsata, sviluppando di conseguenza spiacevoli effetti collaterali.

Al di là di poche controindicazioni, i punti a favore di questa tecnologia rimangono in netta superiorità e ne lasciano presagire un sempre maggior successo, non solo per quanto riguarda la rimozione dei peli, ma anche in ambito dermatologico. Tutte ragioni più che sufficienti per affidarsi subito alla luce pulsata e che hanno già convinto milioni di donne e uomini in tutto il mondo, cambiando in positivo le loro abitudini di benessere.

Hai una carnagione molto scura, oppure molto chiara con peli altrettanto chiari? Potresti considerare di lasciarli lì dove sono! Molte donne si sono convertite al no-shave come presa di posizione femminista. Scopri di più sui motivi per cui ci sentiamo così costrette a depilarci.