Vrksasana O Posizione Dell’albero: Come Praticarla E Perché È Così Famosa

Una guida step by step per imparare l’esercizio dell’equilibrio più conosciuto nello Yoga

Vrksasana o posizione dell’albero come praticarla
INDICE

Se pensi a un albero, qual è la prima cosa che ti viene in mente? Probabilmente la sua imponenza, il suo tronco robusto e, cosa più importante di tutte, la sua stabilità.

Vrksasana, una delle tecniche più famose nel mondo dello Yoga, prende il suo nome proprio da queste caratteristiche.

I due motivi principali per cui la posizione dell’albero è così conosciuta sono due: il senso di equilibrio che è in grado di donare e la semplicità di esecuzione.

Queste qualità ti consentiranno, da un lato, di ritrovare il tuo benessere fisico e mentale; dall’altro, se ti sei approcciato di recente alla disciplina, di eseguire la tecnica senza intoppi.

Tuttavia è importante seguire attentamente ogni passaggio in modo tale da evitare spiacevoli infortuni dati da una posizione scorretta.

In questo articolo ti mostreremo step by step come eseguire la tecnica, gli errori più comuni e alcuni consigli utili a rendere più semplice l’esecuzione.

Perché Vrksasana è così famosa?

L’equilibrio del corpo e della mente sono sinonimo di uno stile di vita sereno e salutare.

Questo è il motivo per cui gli Yogi consigliano la posizione dell’albero per ritrovare quel senso di stabilità e di equilibrio che tendiamo a smarrire nella vita di ogni giorno, magari di fronte a eventi nuovi o stressanti.

Inoltre la sua semplicità di esecuzione la rende perfetta anche per chi si sta approcciando per la prima volta alla disciplina.

Tuttavia mantenere l’equilibrio non sempre si rivela semplice – specialmente per le persone più mature – come è altrettanto importante seguire attentamente ogni step al fine di evitare spiacevoli incidenti.

Vediamo l’esercizio nel dettaglio.

Specifiche della tecnica

Ti mostriamo di seguito una tabella al fine di comprendere al meglio le principali caratteristiche della posizione dell’albero:

  • Nome: Vrksasana (posizione dell’albero)
  • Tipologia: Posizione eretta
  • Livello: Principiante
  • Parti del corpo coinvolte: Fascia addominale, glutei, cosce, inguine

Benefici di Vrksasana

Benefici di Vrksasana

Oltre ai benefici già citati, possiamo individuare nella posizione dell’albero una serie di vantaggi, tra cui:

  • Miglioramento dell’equilibrio;
  • Rafforzamento dei muscoli addominali, dei glutei e delle cosce;
  • Maggior concentrazione e controllo dei pensieri negativi;
  • Flessibilità articolare

Istruzioni step by step

image

Step 1

Come accennato, questo esercizio si esegue in piedi.

Parti dalla posizione della montagna (Tadasana) con le braccia lungo i fianchi. Divarica leggermente le gambe e posiziona i piedi in modo che risultino allineati con le spalle.

Successivamente, allarga le dita dei piedi: la sensazione è quella di essere “ancorato” al terreno, proprio come le radici di un albero.

Step 2

Inspira profondamente, solleva il petto e, mentre butti fuori l’aria, rilassa le spalle e le scapole.

Una volta che avrai compiuto una completa espirazione, posiziona le mani sui fianchi.

Successivamente, sposta il peso del corpo sul piede sinistro e posiziona la pianta del piede destro sull’interno coscia della gamba sinistra, con le dita dei piedi rivolte verso il basso.

Assicurati che la pianta del piede sollevato non risulti a diretto contatto con il ginocchio: ti basterà spostarla più in alto o più in basso.

Step 3

Questo è il momento in cui dovrai rimanere in equilibrio.

Cerca di mantenere il bacino allineato con il piede destro: dovrai fare in modo che i fianchi non sporgano. Per farlo, aiutati con i muscoli addominali tenendoli in tensione. Questo ti consentirà di mantenere una postura eretta e di non sbilanciarti su un lato.

Step 4

Appena ti sentirai stabile, solleva i palmi delle mani e uniscili di fronte al petto nella posizione della preghiera (nella disciplina dello Yoga, questa posa è detta Anjali mudra).

In alternativa, puoi sollevare le braccia verso l’alto e sopra la testa; questo gesto rappresenta nello Yoga i rami dell’albero che si protendono verso il sole.

Step 5

Mantieni la posizione dai trenta secondi fino a un minuto, in base a come ti senti.

Torna in tadasana e ripeti l’esercizio con l’altra gamba.

Consigli per i principianti

Consigli per i principianti

Nonostante Vrksasana sia una delle posizioni più semplici nello Yoga, capita spesso, specialmente tra i principianti, di incorrere in alcuni errori che potrebbero causare delle lesioni.

Ecco alcuni consigli che ti potrebbero essere utili.

Evita il contatto con il ginocchio

Quando posizioni il piede sulla gamba, assicurati che la pianta non sia a diretto contatto con il ginocchio. Si tratta di un errore piuttosto comune tra i principianti e potrebbe causare eventuali lesioni all’articolazione e farti perdere l’equilibrio.

Puoi scegliere di spostare il piede più su, sulla coscia, o più giù rispetto al ginocchio, in base a come ti senti più comodo.

Utilizza una sedia o il muro come punto d’appoggio

Non solo i principianti, ma soprattutto le persone più anziane hanno paura di cadere quando praticano la posizione dell’albero.

Uno studio ha dimostrato come la pratica dello yoga per dodici settimane consecutive sia in grado di combattere il timore di cadere e di perdere l’equilibrio nelle persone di mezza età.

Per vincere la paura, puoi sempre procurarti una sedia o fare l’esercizio vicino a un muro.

Ti basterà sfiorare il tuo sostegno anche solo con le dita: la vicinanza di un punto d’appoggio ti darà sicurezza e ti aiuterà a mantenere l’equilibrio.

Posiziona il piede sul polpaccio

Se non ti senti stabile con la pianta del piede all’altezza della coscia, porta il piede più in basso, sul polpaccio: noterai subito la differenza sul tuo equilibrio.

Puoi anche scegliere di abbassare il piede ulteriormente e sfiorare il pavimento con le dita.

Controindicazioni

Ti consigliamo di non praticare la posizione dell’albero se:

  • Soffri di mal di testa o pressione bassa: alcuni step dell’esercizio, come sollevare le mani verso l’alto, potrebbero peggiorare il problema;
  • Hai avuto qualche incidente che ti ha causato una lesione all’anca o al ginocchio o sei stato sottoposto a un’operazione;
  • Soffri di vertigini: potresti rischiare di cadere durante l’esecuzione dell’esercizio
  • Hai qualche problema legato alla muscolatura: Vrksasana implica l’utilizzo della fascia addominale, dei glutei e della schiena, tutti elementi che richiedono una certa resistenza.

Conclusione

In questo articolo abbiamo visto come la posizione dell’albero risulti essere un ottimo esercizio per il mantenimento dell’equilibrio.

La sua semplicità di esecuzione la rende perfetta per i principianti; tuttavia anche un piccolo errore, come una posizione sbagliata, può farti perdere l’equilibrio o causare delle lesioni.

Tieni a mente i suggerimenti che ti abbiamo proposto per aiutarti nell’esercizio e assicurati di essere nella giusta condizione per praticarlo.

Vrksasana è una tecnica che richiede concentrazione: prima di iniziare, potresti provare qualche esercizio di respirazione per prepararti all’esecuzione.

Non resta che provare!

Hai trovato questo articolo utile?