Olio di Argan: naturale, organico e un vero toccasana per la pelle

Nutriente, idratante, illuminante e protettivo. L'olio di argan è un prodotto naturale e prezioso! Scopri tutti i buoni motivi per introdurlo nella tua skin-care routine ⁠;-)

Aggiornato il

Ricercato e scritto da

Revisione medica di

Olio di argan 2
Olio di argan 2
Indice

Con una texture leggera e un colore ambrato, l’olio di argan è uno degli ingredienti più antichi usati sulla pelle e che, tutt’oggi, ritroviamo in numerosi cosmetici dedicati alla skincare.

Ricco di acidi grassi e vitamina E, questo ingrediente è conosciuto non solo per il suo potere idratante, ma anche per le sue proprietà antinfiammatorie, che lo rendono adatto alle pelli più sensibili e soggette a determinate problematiche – quali, per esempio, l’acne o la psoriasi.

Inoltre, l’olio di argan è conosciuto per la sua capacità di ridurre i segni dell’età, rendendo la pelle più tonica ed elastica.

Ma da dove proviene? Può essere utilizzato da tutti o possiede degli effetti collaterali?

Vediamo le sue caratteristiche nel dettaglio.

Flash info: Olio di Argan

Tipo di ingrediente: Emolliente

Benefici: Riduce i danni causati dagli agenti atmosferici; idrata profondamente la pelle secca e sensibile; allevia le irritazioni e le infiammazioni; è un ottimo antiossidante

Quando utilizzarlo: Se hai la pelle secca, sensibile o irritata; ideale anche per le pelli mature

Da evitare: In combinazione con prodotti contenenti acidi oleici e linoleici; nei casi di dermatite seborroica, consultare prima un dermatologo

Contenuto in: Si può trovare in quasi tutte le categorie di prodotti cosmetici o reperibile anche puro

Frequenza di utilizzo: Quotidiana

Cos’è l’olio di argan?

Originario del Marocco, l’olio è ricavato dai frutti della pianta di Argan, utilizzato tradizionalmente per il condimento degli alimenti e, successivamente, per i suoi benefici sul corpo e sulla pelle. Infatti, esso può essere sia ingerito sotto forma di compresse, sia acquistato come olio puro da applicare sul corpo e sul viso.

Questo ingrediente naturale è ricco di vitamina E e di acidi grassi – tra cui acidi oleici e linoleici – che lo rendono un ottimo idratante per le pelli più secche, e, grazie alle sue proprietà antiossidanti, consente di combattere i segni dell’età.

Inoltre, è dotato di proprietà antinfiammatorie, in grado di lenire le irritazioni su pelle sensibile e di alleviare i sintomi di problematiche quali acne e psoriasi.

L’olio di argan è considerato un non comedogenico. Grazie anche alla sua texture leggera, consente dunque di evitare l’ostruzione dei pori sulla pelle particolarmente grassa e affetta da acne.

Quali sono i suoi benefici?

Grazie alla sua composizione, l’olio di argan possiede numerosi benefici sulla pelle tra cui:

1. Protezione contro i raggi UV

La presenza della vitamina E, un ingrediente particolarmente apprezzato nella skincare, consente di proteggere il viso dai danni causati dagli agenti atmosferici, specialmente dai raggi UV. Questo si riflette sulla salute della pelle, che è maggiormenteo protetta dalle scottature solari e di conseguenza dai segni del fotoinvecchiamento, quali macchie, rughe e perdita di tono.

Se utilizzato quotidianamente, l’olio di argan è un valido supporto nel ridurre il rischio di sviluppo dei tumori della pelle, tra cui il melanoma.

2. Idratazione profonda

L’olio di argan è utilizzato principalmente per il suo potere idratante, essendo ricco di acidi grassi tra cui gli acidi oleici e linoleici. Esso è infatti in grado di donare un nuovo aspetto alle pelli più secche e sensibili. Per questo motivo, lo ritroviamo in numerose creme e lozioni;

Uno studio del 2014 ha dimostrato come l’applicazione dell’olio e l’utilizzo del burro di argan siano in grado di migliorare l’idratazione della pelle sulle donne in menopausa grazie alla capacità di queta sostanza di trattenere l’acquia nella pelle e di ristabilire le funzioni vitali della barriera cutanea.

3. Trattamento di problematiche della pelle

Un altro beneficio degli acidi grassi oleici e linoleici consiste nelle loro proprietà antinfiammatorie. Per questo motivo, l’olio può essere utilizzato anche in condizioni di pelle sensibile, con la presenza di problematiche quali psoriasi e rosacea.

Nel caso della rosacea, per un miglior trattamento, si consiglia l’assunzione dell’ingrediente sotto forma di compresse.

4. Trattamento dell’acne

In una condizione come questa, in cui la pelle presenta un’eccessiva produzione di sebo, l’olio di argan consente di tenere l’acne sotto controllo grazie alla sua proprietà emollienti ed anti-comedogeniche, in grado di evitare l’ostruzione dei pori. L’olio di Argan ha anche proprietà antibatteriche ed antifungine, utili al trattamento dell’acne.

5. Trattamento della dermatite atopica

La vitamina E si rivela efficace non solo contro i danni causati dagli agenti atmosferici, ma anche nella riduzione dell’infiammazione provocata dalla dermatite atopica.

Uno studio del 2016 ci mostra come l’assunzione della vitamina E contribuisce al miglioramento dei sintomi di questa problematica.

6. Miglioramento della salute dei capelli

Al giorno d’oggi sono numerosi gli strumenti di cui ci serviamo per lo styling della nostra chioma (piastre e phon ne sono un esempio).

L’olio di argan, se applicato sulle lunghezze, consente di creare uno strato in grado non solo di proteggere i capelli dal calore (come un termoprotettore), ma anche di tenere sotto controllo l’effetto crespo.

Possibili effetti collaterali

In linea generale, l’olio di argan non possiede particolari effetti collaterali.

Tuttavia, essendo la reazione della nostra pelle del tutto soggettiva, l’applicazione dell’olio potrebbe causare rossori o irritazioni. Questo è più plausibile in casi di soggetti allergici alle noci, ma può verificarsi anche su coloro che non hanno alcuna allergia. Le reazioni allergiche possono verificarsi per contatto o per ingestione.

Al fine di evitare reazioni spiacevoli, applica una piccola quantità di prodotto sul polso anziché sul viso e attendi 24 ore: se non dovessi riscontrare rossore, gonfiore o prurito, potrai utilizzare l’olio di argan senza problemi.

Inoltre, per un’assunzione ancor più sicura, puoi sempre rivolgerti al tuo medico di fiducia prima dell’uso, specialmente se hai allergie note.

Come utilizzarlo?

Essendo particolarmente conosciuto, è possibile trovare l’olio di argan in numerosi cosmetici, tra cui lozioni, creme per il viso e creme per il corpo.

Inoltre, questo ingrediente appartiene alla categoria degli oli vettori.

Cosa significa?

L’olio vettore può essere accompagnato e/o incorporato nella crema per il viso o per il corpo che utilizzi abitualmente, favorendo la penetrazione del prodotto in profondità.

Se invece i tuoi capelli si presentano secchi e crespi, puoi scegliere di applicare l’olio di argan nella sua versione pura sulle lunghezze, dopo il lavaggio e dopo aver tamponato leggermente la chioma con un asciugamano.

3 prodotti consigliati a base di olio di argan

Moroccanoil – Olio Capelli 50 ml (ca. 29€)

Ideale per lo styling su capelli sia umidi che asciutti, l’olio di Moroccanoil consente di nutrire le lunghezze e di tenere sotto controllo l’effetto crespo. Grazie al suo potere idratante, il prodotto ti consentirà di avere una chioma sempre lucida, in ordine e protetta dai danni causati dagli agenti atmosferici.

Bionoble – Olio di argan biologico 50 ml (ca. 14€)

Naturale, vegano e pressato a freddo, puoi utilizzare questo olio di argan puro sia sul corpo che sui capelli, ma anche sulle labbra o sulle cuticole. Nonostante il suo potere idratante, l’olio Bionoble ha un assorbimento rapido e, grazie al suo contenitore dotato di contagocce, potrai dosarlo con facilità.

Omia – Olio corpo argan (ca. 14€)

Con un prezzo economico e privo di siliconi, l’olio corpo Omia si presta per l’utilizzo su pelli secche, sensibili e irritate. Nonostante la sua consistenza oleosa si assorbe rapidamente, mentre la presenza della vitamina E ti consente di proteggere la pelle dalle aggressioni esterne.

Faq sull’olio di Argan

Mentre è consigliato il suo utilizzo sulle lunghezze, che, rispetto alle radici, tendono a seccarsi più facilmente, gli esperti sconsigliano l’utilizzo dell’olio a diretto contatto con il cuoio capelluto, specie se possiedi una cute grassa e sensibile o se, per esempio, sei affetto/a da dermatite seborroica.

Mentre è consigliato il suo utilizzo sulle lunghezze, che, rispetto alle radici, tendono a seccarsi più facilmente, l’utilizzo dell’olio a diretto contatto con il cuoio capelluto è più controverso, specie se si possiede una cute grassa. Le sue proprietà antibatteriche ed antifungine suggeriscono infatti che possa essere un valido alleato per combattere dermatite, forfora ed altri disturbi del cuoio capelluto.

Essendo ricco di antiossidanti, l’olio di argan contribuisce all’idratazione profonda della pelle e a migliorarne l’aspetto, motivo per cui è spesso utilizzato in cosmetici che mirano a ridurre i segni dell’età.

In alcuni soggetti, ad esempio le persone allergiche alle noci, l’olio di Argan potrebbe causare reazaioni allergiche. E’ consigliabile eseguire un test su una piccola area di cute prima di utilizzarlo abbondantemente.

Conclusione

Conosciuto fin dall’antichità grazie ai suoi numerosi benefici, l’olio di argan è oggi diventato parte integrante della skincare routine.

Grazie alla sua texture leggera, questo ingrediente può essere utilizzato non solo da chi possiede una pelle secca, ma anche dalle pelli più grasse e sensibili, essendo non comedogenico e antinfiammatorio.

Tuttavia, per un utilizzo sicuro, ti consigliamo di effettuare prima un test sul polso e di attendere almeno 24 ore per verificare possibili reazioni allergiche.

Se inoltre sei curioso/a di conoscere gli utilizzi e i benefici di altri oli – l’olio di mandorle, per esempio- puoi scoprirne tutti i benefici nell’articolo dedicato.

Hai trovato questo articolo utile?

  • Goik, U., Goik, T. and Załęska, I. (2019), The Properties and Application of Argan Oil in Cosmetology
    https://onlinelibrary.wiley.com/action/showCitFormats?doi=10.1002%2Fejlt.201800313
  • Hanae El Monfaloutia, Zoubida Charroufa, Asma El Hamdouchic, Hanane Labraimic, Imane Chafchaouni-Moussaouid, Badreddine Kartaha, Khalid El Karic, Yahya Bensoudae, Abdelfettah Derouichf, Sylvie Doding, Clément Denhezb, Dom Guillaumeb and Hassan Agnaouc (2013), Argan Oil and Postmenopausal Moroccan Women: Impact on the Vitamin E Profile
    https://journals.sagepub.com/doi/pdf/10.1177/1934578X1300800113
  • Villareal MO, Kume S, Bourhim T, Bakhtaoui FZ, Kashiwagi K, Han J, Gadhi C, Isoda H. (2013), Activation of MITF by Argan Oil Leads to the Inhibition of the Tyrosinase and Dopachrome Tautomerase Expressions in B16 Murine Melanoma Cells
    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3723062/
  • Boucetta KQ, Charrouf Z, Derouiche A, Rahali Y, Bensouda Y. (2014), Skin hydration in postmenopausal women: argan oil benefit with oral and/or topical use
    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4520377/
  • Menni HB, Belarbi M, Menni DB, Bendiab H, Kherraf Y, Ksouri R, Djebli N, Visioli F. (2020), Anti-inflammatory activity of argan oil and its minor components
    https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31394953/
  • Keen MA, Hassan I. (2016), Vitamin E in dermatology
    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4976416/
  • S. Aminou, C. Mahraoui (2023). Allergy to Argan Oil Confirmed by Oral Challenge Test in Children: Case Report
    https://www.researchgate.net/publication/370019826_Allergy_to_Argan_Oil_Confirmed_by_Oral_Challenge_Test_in_Children_Case_Report