Acido Folico: Perché Fa Bene Alla Pelle?

L’ingrediente anti age fondamentale per la salute delle cellule: scopri perché dovresti utilizzarlo

Aggiornato il

Ricercato e scritto da

Revisione medica di

acido folico
acido folico
Indice

E se ti dicessimo che esiste un ingrediente anti-age in grado di agire direttamente sulle cellule?

Proprio così.

L’acido folico, che è l’equivalente della vitamina B9, è la versione sintetica del folato che troviamo naturalmente negli alimenti, in grado di dare vita a nuove cellule e di stimolare la produzione di collagene, che, indovina un po’…

Esatto, è proprio la proteina che rende la nostra pelle elastica, tonica e più giovane e che, purtroppo per noi, tende a rallentare la sua attività nel tempo, mostrandoci i primi segni dell’età.

Tuttavia, questi non sono gli unici vantaggi dell’acido folico: sotto forma di integratore, questo viene assunto persino dalle donne in gravidanza per migliorare la salute del proprio bambino.

Ma dove lo troviamo di preciso? Come possiamo assumerlo?

Scopriamolo di seguito.

Flash info: Acido Folico

Tipo di ingrediente: vitamina

Principali benefici: riduce i danni causati dal sole, favorisce il corretto funzionamento della barriera protettiva della pelle; idratante e antiossidante, attenua i segni dell’età e previene la formazione dell’acne

Chi dovrebbe utilizzarlo: chiunque abbia una carenza di vitamina B9; ideale sia per pelle secca che a tendenza acneica

Frequenza di utilizzo: quotidianamente, può essere assunto sotto forma di compresse (integratore) o applicato sul viso tramite gel, sieri e creme idratanti

Funziona bene con: ingredienti idratanti, prodotti anti-age

Da evitare: non sono presenti controindicazioni

Cos’è l’acido folico?

L’acido folico, l’equivalente della vitamina B9, è la versione sintetica del folato che troviamo in natura in una serie di alimenti, tra cui:

  • fagioli mungo
  • ceci
  • agrumi
  • verdura a foglia verde, broccoli, spinaci, asparagi
  • uova
  • semi di girasole
  • frutti di mare

Per quanto non sia naturalmente prodotto dal nostro organismo, l’acido folico è fondamentale per il suo funzionamento. Esso contribuisce infatti alla sintesi del DNA e alla formazione di nuove cellule, compresi i globuli rossi, che trasportano l’ossigeno nel sangue; per questo motivo, è spesso assunto da chi è a rischio di anemia e desidera prevenirla. L’acido folico è inoltre fondamentale per la riparazione cellulare, la funzione cerebrale e il metabolismo del collagene.

Ideale per la cura e l’idratazione della pelle, l’acido folico è spesso utilizzato anche per favorire la crescita dei capelli e migliorare la salute delle unghie.

Quali sono i suoi benefici?

1. Rafforza la barriera protettiva della pelle

Una barriera protettiva sana e forte consente di proteggere la pelle dalle aggressioni esterne, come i raggi UV e l’inquinamento atmosferico.

L’acido folico, coinvolto nella sintesi e nella divisione cellulare, favorisce il ricambio delle vecchie cellule in favore della produzione di cellule nuove, portando al rafforzamento della barriera protettiva: questo si traduce nella riduzione della perdita d’acqua transepidermica e, di conseguenza, in una pelle più morbida e più idratata.

2. Azione anti-age

L’acido folico è dotato da una parte di un’azione antiossidante, in grado di limitare l’azione dei radicali liberi (responsabili della formazione di rughe e linee sottili); dall’altra, stimola la produzione del collagene, una proteina fondamentale per la nostra pelle perché responsabile della sua tonicità ed elasticità.

Uno studio ci mostra come l’acido folico sia in grado di migliorare l’elasticità della pelle e di riparare le cellule danneggiate dai raggi UV.

Paragonato al gruppo placebo, l’acido folico topico combinato con la creatina si è dimostrato in grado di ridurre le rughe, di aumentare la compattezza della pelle e di proteggerla dai danni al DNA indotti dai raggi UV.

3. Aiuta nel trattamento dell’acne

L’acne, i brufoli e in generale le imperfezioni sono spesso causati dall’assenza di una barriera protettiva in salute.

L’acido folico non solo agisce sulla barriera protettiva della pelle, rafforzandola, ma consente di eliminare i radicali liberi grazie alla presenza degli antiossidanti al suo interno. E considerando che lo stress ossidativo contribuisce allo sviluppo e al peggioramento dell’acne, l’effetto antiossidante dell’acido folico può essere d’aiuto, riducendo la frequenza e l’intensità di acne e brufoli.

In più, l’acido folico possiede delle proprietà antinfiammatorie che possono aiutare a trattare l’acne; per questo, molti professionisti della salute consigliano di assumere l’acido folico come integratore per migliorare questa condizione.

Lo sapevi che…

L’aloe vera è una fonte importante di acido folico e vitamina B12?

Se vuoi approfondire, qui trovi la nostra guida sui benefici di questa pianta!

4. Migliora la salute di unghie e capelli

Specie durante la stagione invernale, la nostra chioma è vittima di una maggiore caduta dei capelli, mentre le nostre mani – e di conseguenza le unghie – a causa del freddo, si presentano più secche e dall’aspetto squamato.

Una soluzione può essere l’utilizzo di un integratore a base di acido folico, che favorirà la crescita dei capelli, oltre a migliorare la salute delle unghie, grazie alla sua capacità di migliorare il ricambio cellulare e di favorire lo sviluppo di nuove cellule.

Tuttavia, è più probabile che possa notare i risultati se già soffri di una carenza di questa vitamina, che può causare spiacevoli cambiamenti nella tua pelle, nelle unghie e nei capelli.

A chi è consigliato?

In generale, cura della pelle a parte, ognuno di noi dovrebbe tenere sotto controllo i propri livelli di acido folico (rilevabili con un semplice esame del sangue), così da favorire la salute delle cellule e dell’organismo, prevenendo al contempo la comparsa di anemia.

Sotto forma di cosmetico, invece, la vitamina B9 può essere utilizzata sia da chi possiede una pelle matura, grazie alla sua capacità di produrre e metabolizzare il collagene, sia dalla pelle secca e disidratata, perché in grado di trattenere l’umidità all’interno dell’epidermide.

Infine, l’acido folico può essere d’aiuto anche sulla pelle a tendenza acneica, perché in grado di prevenire e ridurre le imperfezioni grazie al suo potere antiossidante.

Possiede effetti collaterali?

L’acido folico ad uso topico può essere utilizzato da tutti, poiché raramente si verificano effetti collaterali.

Tuttavia, come tutti gli ingredienti, può causare reazioni allergiche come

  • rossore
  • prurito
  • irritazione
  • difficoltà respiratorie

Per sicurezza, ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia prima dell’utilizzo, o di testare il prodotto su una zona sicura – il polso, per esempio – per verificare la reazione della tua pelle ed evitare spiacevoli incidenti.

Inoltre, ricorda!

Se decidi di assumerlo sotto forma di integratore, è importante consultare un esperto che ti sappia indicare i corretti dosaggi e consigliarti sulle interazioni farmacologiche. L’assunzione orale di acido folico può causare nausea, irritabilità e perdita di appetito.

3 prodotti a base di acido folico

Nutravita Acido Folico 400 mcg – 400 Compresse Vegane

Come accennato, troviamo l’acido folico sotto forma di compresse, così da integrare nel nostro organismo il corretto apporto vitaminico.

Questo prodotto possiede una copertura di 13 mesi ed è consigliato in particolare alle donne in gravidanza, per garantire la salute del proprio bambino. Inoltre, è vegano, privo di aromi e coloranti artificiali.

NIVEA CELLULAR EXPERT FILLER Crema viso Giorno Anti-Età Intensiva SPF (ca. 13€)

Con una formula leggera e la giusta combinazione di ingredienti, il siero Nivea consente di combattere i segni della stanchezza, rendendo nel giro di 24 ore la pelle più levigata e compatta.

L’acido folico contenuto al suo interno, insieme all’acido ialuronico, creano un effetto filler in grado di migliorare l’aspetto di rughe e linee sottili.

NIVEA Cellular Expert Filler, siero concentrato anti-età (ca. 18€)

Della stessa linea del siero, la Nivea ci propone una crema giorno da abbinare per migliorare l’effetto filler, contribuendo a distendere la pelle e a ridurre l’aspetto di rughe e linee sottili con un effetto rimpolpante.

Ti consigliamo di applicarla dopo un’accurata detersione e come ultimo passaggio, dopo il siero.

FAQ sul sodio ialuronato

Sì. L’acido folico favorisce il rinnovamento cellulare ed è adatto a tutti, sia alle pelli più secche, che a quelle a tendenza acneica.

Come tutti gli ingredienti, l’acido folico può causare reazioni allergiche tra cui prurito, rossore, irritazione e difficoltà respiratorie. Ti consigliamo di consultare il tuo medico di fiducia prima dell’assunzione.

No, perché l’acido folico non è in grado, da solo, di proteggere completamente la pelle dal sole. Tuttavia, la sua azione antiossidante consente di limitare gli effetti dei raggi UV e dei radicali liberi, stimolati dalla presenza dei raggi solari e dell’inquinamento.

Conclusione

L’acido folico è un ingrediente fondamentale per garantire la salute del nostro organismo.

A differenza di altri ingredienti, esso è in grado di agire direttamente sulle cellule, favorendo il ricambio cellulare e la produzione di collagene, rendendo la pelle più tonica, elastica e riducendo al contempo i danni causati dal sole e i segni dell’invecchiamento.

Inoltre, il suo potere antiossidante consente di combattere l’azione dei radicali liberi e di ridurre le tossine, prevenendo i danni causati dai raggi UV e aiutando nel trattamento di acne e imperfezioni.

Lo troviamo in diversi cibi (legumi, verdura a foglia verde, uova, cereali fortificati) oppure puoi scegliere di assumerlo sotto forma di integratore. Se invece desideri applicarlo sul viso, esistono diversi prodotti che lo contengono tra cui gel, sieri e creme.

Se infine vuoi conoscere qualcosa di più sulle vitamine, qui troverai una nostra guida in cui le spieghiamo nel dettaglio!

Hai trovato questo articolo utile?

  1. Savvas Argyridis, (2019), Folic acid in pregnancy
    https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1751721419300260
  2. R. Debowska, K. Rogiewicz,T. Iwanenko, M. Kruszewski, I. Eris (2005), Folic acid (Folacin) – New application of a cosmetic ingredient
    https://cnb.drirenaeris.com/wp-content/uploads/2020/06/7dd799ab90dd33850054ec96cec120e5.pdf
  3. Stanger O, Wonisch W. (2012), Enzymatic and non-enzymatic antioxidative effects of folic acid and its reduced derivates
    https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22116698/#:~:text=It%20was%20found%20that%20folic,indirectly%20to%20produce%20antioxidant%20effects.
  4. Pnas.org (2010), Human skin pigmentation as an adaptation to UV radiation
    https://www.pnas.org/doi/10.1073/pnas.0914628107
  5. Knott A, Koop U, Mielke H, Reuschlein K, Peters N, Muhr GM, Lenz H, Wensorra U, Jaspers S, Kolbe L, Raschke T, Stäb F, Wenck H, Gallinat S. (2008), A novel treatment option for photoaged skin
    https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18254806/
  6. Arican O, Kurutas EB, Sasmaz S. (2005), Oxidative stress in patients with acne vulgaris
    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1533901/
  7. Almohanna HM, Ahmed AA, Tsatalis JP, Tosti A. (2019), The Role of Vitamins and Minerals in Hair Loss: A Review
    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6380979/