Con La Protezione Solare Ci Si Abbronza? Quando E Quanto Spesso La Devo Applicare? Domande E Risposte

Hai dubbi sulle creme solari? Ecco tutte le risposte alle domande più frequenti!

Con La Protezione Solare Ci Si Abbronza Domande E Risposte
INDICE

Qual è il modo migliore per prevenire i danni dovuti alle radiazioni solari? Evitare il sole, naturalmente, ma questo non è possibile perché ogni giorno siamo esposti ai raggi solari, anche quando ci troviamo dentro le nostre abitazioni, inoltre la luce del sole incide positivamente sul nostro umore e non possiamo vivere senza il sole. Quindi, il modo migliore per godere dei raggi solari senza, tuttavia, danneggiare la pelle è applicare quotidianamente una crema solare!

In questo articolo rispondiamo alle più frequenti domande in merito alle creme solari, alle tipologie di pelle e al tanto discusso SPF. Come abbiamo visto, le migliori creme solari permettono di proteggere la pelle a lungo e anche di attivare alcuni ingredienti delle creme viso che a contatto diretto con i raggi solari tendono a degradarsi.

Hai delle curiosità sulle creme solari? Non sei ancora convinto di volerle utilizzare? Continua a leggere l’articolo e scopri di più su questi prodotti!

SPF: cos’è e perché è importante?

Nessuna crema solare è efficace al 100% e previene completamente il rischio di danni alla pelle, ma questi prodotti prolungano il tempo che possiamo trascorrere senza doverci preoccupare delle radiazioni solari.

L’SPF, Sun Protection Factor, misura quanta energia solare serve per causare una scottatura quando la pelle è protetta dalla crema solare rispetto, invece, a quando non vengono applicati prodotti protettivi. Una crema solare con SPF 30 impedisce al 97% dei raggi UVB di raggiungere la pelle.

Maggiore è il valore SPF maggiore è la protezione solare?

Sì, una crema solare con SPF 100 protegge più di una con SPF 50, ma è importante sottolineare che, invece, non varia il tempo di protezione. Indipendentemente dal valore SPF, le creme solari devono essere applicate più volte al giorno, con la stessa frequenza.

Qual è il valore minimo di SPF consigliato?

Il valore che i dermatologi consigliano è un SPF maggiore o uguale a 30. Per la vita di tutti i giorni è sufficiente una crema solare con SPF 30, mentre per le giornate molto soleggiate o per le vacanze al mare si consiglia una protezione solare maggiore.

Raggi UVA e UVB, come proteggersi al meglio?

Il sole emana diversi tipi di radiazioni luminose, le principali responsabili dei danni alla pelle sono:

  • Raggi Ultravioletti A (UVA)
  • Raggi Ultravioletti B (UVB)

Le migliori creme solari devono offrire protezione da entrambi i raggi UVA e UVB, quindi è importante che sulla confezione sia riportata la dicitura “ampio spettro” o “Protezione UVA/UVB” come regolamentato dalla Food and Drug Administration.

Ricapitoliamo: Sia le radiazioni UVB che le radiazioni UVA possono provocare danni alla pelle e ne favoriscono l’invecchiamento, quindi è meglio scegliere una crema solare ad ampio spettro con un valore SPF maggiore o uguale a 30.

Creme solari chimiche e minerali: qual è la differenza?

Il nome che viene attribuito alle creme solari dipende dagli ingredienti utilizzati nella loro formulazione.

  • Creme solari minerali: I principali ingredienti di queste creme sono l’ossido di zinco e il diossido di titanio. Questi materiali di origine naturale proteggono la pelle dal 95% dei raggi solari formando una barriera protettiva che assorbe le radiazioni.
  • Creme solari chimiche: Gli ingredienti di queste creme sono realizzati in laboratorio e vengono assorbiti dalla pelle formando uno schermo che protegge la cute. Questi ingredienti agiscono convertendo attraverso una reazione chimica i raggi UV in calore, che non è dannoso per la pelle.

Lo sapevi?
Le creme solari minerali spesso vengono etichettate come “naturali” ma, in realtà, gli ingredienti vengono lavorati con dei sintetizzanti chimici per renderli leggeri. In natura, infatti, l’ossido di zinco lascia un alone bianco che risulterebbe molto antiestetico sulla pelle, quindi viene frantumato al punto da conferire alla cute un aspetto luminoso e levigato.

Quanto spesso bisogna applicare la crema solare?

La maggior parte della popolazione non utilizza abbastanza protezione solare e, indicativamente, la crema solare andrebbe applicata ogni 2 ore. Inoltre, dopo il bagno in acqua e dopo una intensa attività fisica con sudorazione, la crema dovrebbe essere riapplicata immediatamente.

Perché è così importante applicare la crema solare? Perché siamo sempre esposti alle radiazioni solari, sia quando prendiamo direttamente il sole sia quando ci troviamo chiusi in casa o in ufficio!

Chi deve applicare la crema solare?

Tutti, indipendentemente dal colore della pelle. I soggetti con la carnagione chiara hanno un rischio maggiore di sviluppare tumori della pelle, ma questo non significa che le persone di colore ne siano esenti. Tutti, qualsiasi sia il colore della pelle, dovrebbero applicare la crema solare ogni 2 ore.

Sono a casa tutto il giorno, devo mettere ugualmente la protezione solare?

Anche se non trascorri il pomeriggio in piscina o al mare, entri ugualmente in contatto con i raggi UV che passano attraverso le finestre. Usare ogni giorno la crema solare protegge dai tumori della pelle e dai segni dell’invecchiamento come le rughe e l’iperpigmentazione. Anche se ti trovi in un ambiente chiuso, ricorda di applicare nuovamente la crema solare ogni 2 o 3 ore.

Creme solari per il corpo e per il viso: quali sono le differenze?

La differenza tra le creme solari per il corpo e quelle per il viso è solamente la dimensione della confezione. Gli ingredienti sono, nella maggior parte dei casi, gli stessi, quindi non è necessario acquistare due protezioni solari diverse, assicurati solamente che sul prodotto sia riportata la dicitura “per viso e corpo”.

Tuttavia, molte persone preferiscono applicare sul viso delle creme leggere e poco oleose, soprattutto per un utilizzo quotidiano, quindi puoi optare per una formulazione delicata specifica per il viso da usare giornalmente e per una lozione per il corpo per una protezione completa.

I bambini possono usare la stessa protezione solare degli adulti?

Per i bambini e per i neonati, i dermatologi consigliano le creme solari a base minerale perché non provocano reazioni allergiche. Per facilitare l’applicazione, esistono anche delle creme solari in formato spray pensate per i più piccoli che consentono di risparmiare tempo e di avere una protezione completa su vaste aree del corpo.

Quanta crema solare bisogna utilizzare per ogni applicazione?

Per avere una protezione completa ad ampio spettro è necessario applicare una buona dose di crema solare, circa un bicchiere per tutto il corpo. La maggior parte delle persone ne utilizzano molto meno ma questo può incidere sul tempo di protezione garantito.

Dove bisogna applicare la crema solare?

Gli esperti raccomandano di applicare la protezione solare su tutto il corpo prima di vestirsi al mattino. In questo modo la pelle è protetta quando il sole penetra attraverso gli abiti o quando ci si spoglia. Se non vuoi utilizzare la crema su tutto il corpo, assicurati almeno di coprire le zone più esposte al sole:

  • Viso
  • Braccia
  • Gambe
  • Orecchie
  • Collo
  • Mani
  • Piedi

Utilizzando solamente la crema solare sono protetto dai raggi UV?

La crema solare protegge la pelle, ma ci sono anche altre zone del corpo dove non è possibile applicarla, per esempio gli occhi e la testa. Per una protezione completa e davvero efficace si consiglia di indossare un cappello e degli occhiali che bloccano i raggi UV. Quando possibile, cerca di stare all’ombra.

Lo sapevi?
I raggi solari sono più pericolosi in montagna che al mare perché ogni 1000 metri di altezza aumenta l’intensità delle radiazioni di circa il 12%.

Per questo motivo, in montagna è fondamentale applicare una buona crema solare, soprattutto quando ci si trova in presenza di superfici riflettenti come la neve e l’acqua. La neve riflette circa l’80% dei raggi UV, quindi è molto più facile scottarsi in montagna che al mare.

Ci si abbronza ugualmente anche se si applica la protezione solare?

Certamente, la crema solare non influisce sull’abbronzatura ma si limita a ritardare l’insorgenza di scottature ed eritemi cutanei. L’abbronzatura è dovuta a una produzione di melanina che viene stimolata con l’esposizione al sole, questo significa che è sufficiente esporsi al sole per iniziare ad abbronzarsi, indipendentemente dall’azione della crema solare.

Conclusione

image

Le creme solari devono fare parte della nostra routine quotidiana e non devono essere utilizzate solo nel periodo estivo o durante le vacanze. Molti non sanno che la nostra pelle è sempre esposta all’azione ossidativa dei raggi solari e, quindi, una costante protezione è fondamentale per prevenire l’invecchiamento cutaneo e proteggere la pelle da patologie anche serie e pericolose.

Esistono formulazioni leggere perfette per il viso e altre in formato spray pensate per i più piccoli, ognuno deve scegliere la protezione ideale più adatta in base al proprio fototipo. La crema solare deve essere applicata ogni giorno, ogni 2 ore, così da garantire la massima protezione e fare da barriera contro i raggi UVA e UVB.

Hai trovato questo articolo utile?