Lanolin O Lanolina: Tutti I Benefici Di Questo Ingrediente

Un ingrediente naturale, che ammorbidisce la lana e la nostra pelle, spesso utilizzato nella skincare: scopri tutti i suoi benefici ed utilizzi!

Aggiornato il

Ricercato e scritto da

Revisione medica di

lanolina tutti i benefici
lanolina tutti i benefici
Indice

Sapevi che le pecore producono una sostanza in grado di ammorbidire e proteggere la loro lana?

Parliamo della lanolina, un ingrediente che, anche se con una composizione differente, si potrebbe paragonare al sebo prodotto dalla nostra pelle, in grado di creare una patina protettiva che ripara l’epidermide dalle aggressioni esterne.

Per questo motivo troviamo la lanolina in numerosi prodotti – tra cui lozioni, balsami labbra, e persino le creme per capezzoli! – rappresentando un vero e proprio boost per la nostra skincare quotidiana.

La lanolina è infatti indicata per la pelle secca, screpolata e disidratata, grazie alle sue capacità emollienti e lenitive.

Ma quali e quanti benefici possiede?

Scopriamoli insieme!

Si dice che i primi benefici della lanolina furono riscontrati nell’antica Grecia, persino dal momento in cui gli uomini iniziarono ad addomesticare le pecore!

Flash info: Lanolina

Tipo di ingrediente: Emolliente/occlusivo

Principali benefici: Trattiene l’acqua all’interno della pelle; ammorbidisce e lenisce la pelle secca e screpolata, donandole un aspetto più sano

Chi dovrebbe utilizzarla: Chiunque possieda la pelle secca, screpolata e/o danneggiata

Frequenza di utilizzo: Quotidianamente, sia al mattino che la sera

Funziona bene con: Altri ingredienti dal potere idratante, amplificandone le proprietà grazie alla sua capacità di trattenere l’acqua all’interno della pelle

Da evitare: Può essere utilizzata da tutti i tipi di pelle. Tuttavia, presta attenzione a possibili allergie alla lana: potrebbe provocare effetti indesiderati

Cos’è la lanolina?

La lanolina è una sostanza, per la precisione una cera, che viene prodotta dalla pelle delle pecore, utile ad ammorbidire la lana e a renderla impermeabile e inodore. La sua funzione somiglia per certi versi a quella del sebo prodotto dalla nostra pelle.

Attenzione!

La lanolina viene spesso definita erroneamente come “grasso di lana”. Tuttavia, essendo priva di trigliceridi, essa non è un grasso bensì una cera, composta principalmente da alcol e acidi.

Con una consistenza cerosa e una colorazione giallastra, la lanolina viene ricavata dalla lana tramite un processo di separazione all’interno di una centrifuga. L’estrazione avviene sulla lana tosata, per cui l’animale non soffre nel processo.

La sua principale funzione è quella di emolliente: la lanolina è infatti in grado di ammorbidire e lenire la pelle secca e screpolata e, per questo motivo, la troviamo in numerosi prodotti utilizzati nella skincare.

Inoltre, a differenza di altri ingredienti, è in grado di penetrare gli strati dell’epidermide e di trattenere l’acqua al suo interno, limitando la naturale evaporazione dei liquidi.

La lanolina possiede proprietà simili all’olio di cocco.

Tuttavia, a differenza di quest’ultimo, possiede una texture leggera, in grado quindi di ridurre la possibilità di ostruire i pori.

Quali sono i suoi benefici?

1. Emolliente

La lanolina è principalmente utilizzata per le sue proprietà emollienti.

Come funziona?

Essa è in grado di ammorbidire e tenere sotto controllo la pelle secca e screpolata, penetrando gli strati dell’epidermide e trattenendo l’acqua al suo interno.

Uno studio ci mostra come la lanolina sia in grado di ridurre del 20-30% la naturale evaporazione dei liquidi, mantenendo la pelle idratata e in salute.

2. Lenitiva

Il suo potere idratante rende la lanolina anche un ottimo lenitivo, che, oltre a ridurre le screpolature, consente di calmare l’irritazione e il dolore sui capezzoli che si verificano in fase di allattamento.

Uno studio ci mostra come la lanolina, paragonata ai metodi di estrazione del latte materno, sia in grado di ridurre più rapidamente il dolore e l’irritazione dei capezzoli.

Gli esperti consigliano quindi l’abbinamento della lanolina all’allattamento tradizionale rispetto all’estrazione meccanica, più irritante e dolorosa.

3. Riduce l’aspetto di rughe e linee sottili

Nonostante numerosi prodotti ringiovanenti, tra cui creme, sieri e lozioni, contengono la lanolina al loro interno, non sono presenti evidenze scientifiche su un suo presunto potere antietà.

Tuttavia, le sue capacità emollienti contribuiscono a rimpolpare e uniformare la pelle del viso, riducendo l’aspetto di rughe e linee sottili.

4. Ripara le labbra e la pelle screpolate

Specialmente durante la stagione invernale, come il resto del viso, anche le labbra tendono a seccarsi e screpolarsi.

Sempre secondo il principio della barriera protettiva, la lanolina è in grado di penetrare all’interno delle labbra e di favorire l’idratazione, a differenza di altri prodotti che si limitano a depositarsi sullo strato più superficiale. Per questo motivo, troviamo la lanolina in numerosi prodotti, tra cui maschere e balsami per le labbra.

Uno studio ha dimostrato come la lanolina sia in grado di tenere sotto controllo la disidratazione e la screpolatura quali effetti collaterali della chemioterapia.

5. Favorisce l’idratazione della chioma

Capelli secchi e sfibrati?

Se rientri nella categoria, sappi che la lanolina è in grado di penetrare il fusto del capello e di trattenere l’acqua al suo interno, donando un aspetto più sano e luminoso alla tua chioma.

Tieni presente che, per la sua stessa natura, è importante che utilizzi l’ingrediente sui capelli bagnati o umidi; in caso contrario, non otterresti alcun effetto!

Inoltre, la sua consistenza cerosa lo rende più difficile da risciacquare. Per questo motivo, ti consigliamo di abbinare l’aceto di mele al tuo shampoo per eliminare ogni residuo.

A chi è consigliata/sconsigliata?

Quale emolliente, la lanolina è consigliata in particolare a chi soffre di pelle secca e screpolata, sia nella stagione invernale che durante tutto l’anno.

Inoltre, è spesso utilizzata dalle donne durante l’allattamento, perché in grado di ridurre il dolore e l’irritazione dei capezzoli.

Sebbene abbia una texture non particolarmente pesante che lascia respirare la pelle, ha un livello di comedogenicità medio, quindi va usata con moderazione ed è sconsigliata per le pelli particolarmente grasse o acneiche, perchè potrebbe peggiorare il problema.

La lanolina possiede degli effetti collaterali?

In linea generale, la lanolina può essere utilizzata da tutti i tipi di pelle.

Tuttavia, se sei un soggetto tendenzialmente allergico, ti consigliamo di contattare il tuo medico di fiducia prima dell’utilizzo: ricorda che la lanolina è un derivato della lana.

Inoltre, che tu sia allergic* alla lana o meno, potresti ugualmente sperimentare degli effetti indesiderati sulla pelle, quali rossore, gonfiore o irritazione. Prima dell’applicazione sul viso testa il prodotto sul polso e attendi almeno 24 ore per un utilizzo sicuro.

La lanolina non va assolutamente ingerita perché può essere velenosa: se hai acquistato un balsamo labbra che la contiene, gli esperti consigliano un utilizzo moderato in modo da evitare possibili effetti collaterali a livello gastro-intestinale.

Infine, come dice il detto, il troppo storpia!

La lanolina può essere applicata anche sulla pelle grassa, ma va utilizzata con moderazione, al fine di evitare l’ostruzione dei pori o una sovrapproduzione di oli.

3 prodotti consigliati a base di lanolina

Lanolips – 101 Ointment balsamo multi-uso (15 g) (ca. 15€)

Il brand Lanolips, che prende il nome proprio dai suoi primi prodotti a base di lanolina, ci presenta un balsamo labbra formato viaggio idratante e 100% naturale. Oltre che sulle labbra, il prodotto può essere utilizzato in altre parti del corpo che tendono a seccarsi o screpolarsi tra cui le cuticole e i gomiti.

PROUNOL Lanolina Pura (200 ml) (ca. 16€)

Se sei invece alla ricerca di un prodotto multiuso, questo brand propone la lanolina pura al 100% nella sua versione naturale, una vera e propria cera utile sulla pelle molto secca e screpolata. Può essere utilizzata sia sul corpo che sui capelli, magari abbinata alla tua crema o al tuo shampoo quotidiano.

Medela Purelan – Crema alla lanolina per capezzoli (37 g) (ca. 10€)

In questo caso troviamo la lanolina sottoforma di crema, ideale per lenire l’irritazione dei capezzoli durante l’allattamento. Con un’azione idratante capace di donare rapido sollievo, questo prodotto contiene lanolina pura al 100%, è privo di conservanti e additivi e sicuro per il bambino. Non deve essere rimossa prima dell’allattamento.

Per quanto estratta senza causare alcun danno o sofferenza all’animale, la lanolina proviene dalla lana, per cui non può essere considerata vegana.

La lanolina ha una texture leggera, e, a differenza di altri prodotti (l’olio di cocco, per esempio) solitamente non ostruisce i pori. Tuttavia, è comedogenica, per cui è sconsigliata in presenza di particolari problematiche della pelle, quali l’acne.

Sì. In particolare, la lanolina è in grado di limitare la naturale evaporazione dei liquidi e di trattenere l’acqua all’interno della pelle, mantenendola idratata e dall’aspetto salutare.

No. Se ingerita, la lanolina può essere tossica. Tuttavia può essere assorbita in piccole quantità – se utilizzata, per esempio, in un balsamo labbra – ma va comunque usata con moderazione.

Conclusione

Se hai la pelle particolarmente secca e/o disidratata, la lanolina è un ottimo ingrediente da aggiungere alla tua skincare (potrebbe anche esserci già: dai un’occhiata all’INCI dei tuoi prodotti per scoprirlo!)

Essa è infatti conosciuta per le sue capacità emollienti, in grado di penetrare nell’epidermide e di trattenere l’acqua al suo interno, limitando la naturale evaporazione dei liquidi: in questo modo la tua pelle apparirà più morbida, idratata e in salute.

La lanolina può inoltre essere utilizzata come lenitivo, in grado di ridurre il dolore e l’irritazione dei capezzoli durante l’allattamento. Tuttavia, per assicurarti la sua efficacia, cerca di acquistare i prodotti che la contengano pura al 100%.

Infine assicurati, prima dell’utilizzo, di non essere un soggetto allergico: ricordati che la lanolina è un derivato della lana e potrebbe per questo causare degli effetti indesiderati.

Hai trovato questo articolo utile?

  • Purnamawati S, Indrastuti N, Danarti R, Saefudin T. (2017), The Role of Moisturizers in Addressing Various Kinds of Dermatitis: A Review
    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5849435/
  • M. Abou-Dakn, J.W. Fluhr, M. Gensch, A. Wöckel (2010), Positive Effect of HPA Lanolin versus Expressed Breastmilk on Painful and Damaged Nipples during Lactation
    https://karger.com/spp/article/24/1/27/295654/Positive-Effect-of-HPA-Lanolin-versus-Expressed
  • Santos PS, Tinôco-Araújo JE, Souza LM, Ferreira R, Ikoma MR, Razera AP, Santos MM. (2013), Efficacy of HPA Lanolin® in treatment of lip alterations related to chemotherapy
    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3881864/