Recensione Whitify – Il Kit Sbiancante Fai Da Te Messo Alla Prova

Denti bianchi col minimo sforzo? I miracoli non esistono ma Whitify sì. Scopri come funziona in questa recensione.

Recensito da MyBeautik: 4,7

4.7/5

Whitify Kit Sbiancante

image

Al giorno d’oggi è davvero comune intervenire sul nostro aspetto. Dai piccoli ritocchi, ai veri interventi estetici, la ricerca della bellezza è sempre più sfrenata e coinvolge sempre più persone.

Esagerare non va mai bene e ad un certo punto è giusto accettarsi per come siamo. Ma anche sentirsi a proprio agio e avere sicurezza in sé stessi è importante: il sorriso è uno di quegli elementi del nostro corpo che gli altri notano subito. Spesso usato come arma di seduzione e di convincimento, altre volte motivo di imbarazzo: tutti meritiamo di piacerci e di sorridere senza timore.

Sono queste ragioni che ci hanno spinto a cercare e testare alcuni kit per lo sbiancamento dentale fai-da-te e a scriverne una recensione per farli conoscere a ciascuno di voi. Quello che analizzeremo in questo articolo è il kit sbiancante Whitify, un trattamento piuttosto famoso che promette di sbiancare i denti in 6 giorni. Ma funziona davvero? Com’è il rapporto prezzo-benefici? E come si usa? Cercheremo di rispondere a tutte queste domande per aiutarti a capire se questo kit sbiancante possa fare al caso tuo.

Prima di iniziare, qualche chiarimento

Sebbene alcuni prodotti presenti sul mercato promettano di fare miracoli, noi vorremo chiarire fin da subito che la magia non esiste. E’ chiaro che un kit fai-da-te può solo migliorare l’aspetto della dentatura ma non potrà mai invertire i difetti dentali causati dall’età e dalle cattive abitudini e farli diventare bianchi come un muro.

Con questa premessa, iniziamo a descrivere il prodotto e a recensire il suo funzionamento e i risultati ottenuti.

Rapida panoramica delle caratteristiche di questo kit

  • Risultati promessi già dopo 6 giorni
  • Una confezione consente circa 6 utilizzi
  • Ingredienti attivi sicuri ed efficaci
  • Azione combinata gel + luce LED

Contenuto della confezione

Il kit di Whitify arriva in un’elegante scatola nera al cui interno troviamo tutto il necessario per svolgere il trattamento. Questo consiste in:

  • 3 siringhe di gel, ciascuna da 3 ml
  • La luce LED
  • La mascherina trasparente da collegare alla luce LED e cu cui distribuire il gel
  • Un foglietto di plastica per valutare la tonalità dei denti
  • Le istruzioni

Come funziona Whitify? Quali sono gli ingredienti utilizzati?

Whitify è un kit sbiancante delicato, che permette di ottenere un leggero effetto sbiancante ma senza aggredire i denti. Non contiene infatti il perossido di idrogeno, un ingrediente spesso presente nei gel sbiancanti, nonché utilizzato dai dentisti, ma che purtroppo se non usato cautamente può rovinare i nostri denti e renderli estremamente sensibili.

Whitify sfrutta invece l’azione di elementi naturali, come il bicarbonato, l’aloe vera, l’acido citrico e i semi di melograno, la cui sinergia consente di ottenere ottimi risultati. Il gel così composto, grazie all’azione combinata della luce LED blu, permette di ottenere denti più bianchi e brillanti, senza comprometterne lo smalto.

Come si usa esattamente?

Whitify va usato quotidianamente per almeno 6 giorni, per poter intravedere i primi risultati. Chiaramente lo smalto di ciascuno di noi può reagire in modo diverso, pertanto in alcune situazioni è possibile che serva più tempo. In tal caso, è possibile ordinare separatamente delle siringhe di gel aggiuntive. Sebbene un uso prolungato sia sconsigliato, questo gel è molto sicuro e delicato, perciò è possibile ripetere l’applicazione anche per due settimane di fila.

Per quanto questa recensione sia completa ed esaustiva, ti raccomandiamo sempre di leggere personalmente le istruzioni fornite nella confezione, prima di iniziare il trattamento!

I passaggi fondamentali sono:

  1. Lavare i denti prima dell’suo
  2. Agganciare la mascherina trasparente al corpo della luce LED
  3. Riempire la mascherina di gel, usando circa 1/4 di siringa
  4. Inserire la mascherina in bocca, prestando attenzione che il gel non copra le gengive, ma solo i denti
  5. Mantenere il gel in posa con la luce LED accesa per 15 minuti
  6. Risciacquare la bocca con abbondante acqua o con una rapida spazzolata (meglio senza dentifricio)
  7. La mascherina va lavata con cura dopo ogni utilizzo

La nostra esperienza col prodotto

Passiamo al vivo di questa recensione: la nostra esperienza col prodotto e i risultati ottenuti.

Abbiamo testato il prodotto su una dentatura media, di una persona di 30 anni non fumatrice, coi denti non particolarmente bianchi, ma senza macchie o ingiallimenti evidenti.

Prima di eseguire l’applicazione è necessario aver lavato i denti accuratamente.

Assemblare la mascherina e la luce è piuttosto semplice, mentre dosare il gel nella mascherina in modo uniforme non è così scontato. Infatti la mascherina ha una dimensione universale, pertanto in una bocca piccola è necessario abbondare un po’ col gel, in modo da essere sicuri che questo copra bene i denti e che agisca in modo efficace.

Una volta inserita la mascherina in bocca, abbiamo aspettato i 15 minuti raccomandati, cercando di tenerci occupati per non focalizzarci troppo su eventuali fastidi. Certo, non possiamo dire che il bite sia piacevole da tenere in posizione, però insomma è sopportabile. Abbiamo notato anche che durante la posa si tende a salivare molto, pertanto consigliamo di tenere dei fazzoletti a portata di mano!

Una volta terminata l’applicazione, abbiamo sciacquato la bocca con acqua e dato una spazzolata veloce e delicata con lo spazzolino, perché l’acqua non ci sembrava sufficiente a rimuovere tutti i residui di gel.

I risultati

whitify test - prima e dopo 2

Abbiamo valutato i risultati dopo 8 giorni di applicazione. Oltre al kit base, abbiamo acquistato anche un set di siringhe aggiuntive poichè, come detto prima, ci è sembrato di dover usare più di 1/4 di siringa per arcata. Abbiamo usato quasi mezza siringa per arcata. Forse il dosaggio è un po’ da rivedere.

Apparte questo, dopo 8 giorni di applicazione siamo rimasti piacevolmente sorpresi: sebbene non ci sia uno sbiancamento miracoloso, la differenza è visibile!

Se volete davvero valutare i risultati, consigliamo anche a voi, come abbiamo fatto noi, di scattare una foto del prima e del dopo, prestando attenzione di scattarla nello stesso identico posto e, per quanto possibile, con le stesse condizioni di luce.

Vale la pena acquistare Whitify?

A nostro parere, il rapporto costi/benefici è valido. Uno sbiancamento dal dentista dà risultati nettamente superiori ma costa dalle 5 alle 8 volte tanto e nel caso di denti particolarmente sensibili potrebbe non essere eseguibile.

La nostra tester soffre di sensibilità dentale e afferma che la sensibilità non è aumentata dopo il trattamento, pertanto ci ha dato fiducia anche su questo punto. Per risultati visibili crediamo però che sia necessario acquistare un set aggiuntivo di siringhe, oltre a quello base.

Facciamo il punto: pro e contro di Whitify kit sbiancante

PRO

  • Lo sbiancamento è visibile
  • Non è aggressivo sui denti
  • Il rapporto qualità/prezzo è a nostro parere onesto
  • Tempi di posa rapidi
  • Possibilità di acquistare le ricariche separatamente

CONTRO

  • Non è facile dosare il gel uniformemente
  • La mascherina ha una taglia unica
  • Non adatto per chi ha bisogno di uno sbiancamento intensivo

Esistono delle alternative a Whitify?

Whitify non è certamente l’unico kit efficace per lo sbiancamento presente sul mercato.

Se questo kit non ti ha convinto ma vuoi comunque provare a sbiancare i tuoi denti con un set per lo sbiancamento fai-da-te, eccoti alcune ottime alternative:

  • DiamondSmile Kit Sbiancantente: qualità tutta tedesca per questo kit sbiancante premium che è diventato estremamente popolare. Con soli 10 minuti di posa, si possono vedere risultati già dopo una settimana di trattamento. Privo di perossido di idrogeno, per scongiurare danni allo smalto e sensibilità dentale.
  • MySmile Kit Sbiancante: un kit sbiancante economico e dagli ingredienti naturali, che richiede solo 10 minuti di posa. Il trattamento può richiedere dai 6 ai 12 giorni per vedere dei risultati e va utilizzato 2 volte al giorno, mattina e sera.
  • Strisce sbiancanti DiamondSmile: le strisce sbiancanti richiedono un trattamento più prolungato (dalle 2 alle 4 settimane) ma sono comunque efficaci nello sbiancamento dentale. Anche l’applicazione richiede un po’ più tempo (30 minuti) sebbene siano molto più semplici da tenere in posa, dato che non occupano spazio e permettono anche di parlare mentre le si indossa.

Conclusione

Ci sentiamo di consigliare questo kit a chi non ha denti particolarmente ingialliti e vuole un effetto sbiancante naturale, senza il rischio di incorrere in sensibilità dentale e senza spendere una fortuna.

Ci sono sicuramente alcuni aspetti che possono essere migliorati da parte della casa produttrice, tuttavia siamo stati così contenti di vedere che il trattamento ha funzionato, che lo ricompreremmo sicuramente.

image
  • Risultati visibili
  • Formula non aggressiva
  • Ottimo rapporto prezzo/risultati
  • Facile e veloce da usare
  • Possibilità di acquistare le ricariche
  • Dosaggio del gel non facile
  • Mascherina taglia unica
  • Non adatto per denti molto ingialliti
Breve Conclusione

Questo kit sbiancante è l’ideale per denti poco o mediamente ingialliti e per chi soffre di sensibilità dentale. Il prezzo non è economico, ma rapportato ai risultati che permette di ottenere lo riteniamo equo. Quello che può essere migliorato, è la mascherina, che potrebbe essere resa disponibile almeno in 2 dimensioni e la quantità di gel presente nella confezione.

Su Whitify.com

Recensito da MyBeautik: 4,7

4.7/5
Whitify Kit Sbiancante
image

Su Whitify.com