Uno sguardo al futuro: quali sono le ultime tendenze nell’ambito degli spazzolini elettrici e dell’igiene orale?

La tecnologia sempre più al servizio dell'igiene orale, grazie agli spazzolini elettrici smart; oggi ancora più completi, versatili ed efficienti. Ecco le ultimissime novità in riguardo.

quali sono le ultime tendenze nell’ambito degli spazzolini elettrici e dell’igiene orale
INDICE

Hai finalmente deciso di dire addio al tuo vecchio spazzolino da denti manuale per concedere al tuo sorriso il miglior spazzolino elettrico in circolazione? Come te, tantissimi altri utenti hanno già voltato pagina senza ripensamenti, perché consigliati dal dentista o perché rassicurati dai risultati positivi riportati dai recenti studi clinici che dimostrano la superiore efficacia dello spazzolino elettrico rispetto allo spazzolino manuale.

A questo punto, però, ti starai sicuramente chiedendo che tipo di spazzolino elettrico comprare tra quelli disponibili sul mercato, oggi costituiti principalmente da 3 tecnologie differenti:

  • Con movimento oscillante, rotatorio e pulsante
  • Con tecnologia sonica
  • Con tecnologia ultrasonica

Attraverso questo articolo cercheremo di fornirti qualche elemento in più per capire meglio le differenze tra spazzolino elettrico oscillante, sonico e ultrasonico, in modo da poter orientare meglio la tua la scelta definitiva verso lo spazzolino elettrico fatto apposta per te!

Una volta scelta la tecnologia che meglio risponde alle tue esigenze personali vai alla nostra guida all’acquisto dei 12 migliori spazzolini elettrici, dove potrai scoprire e acquistare i modelli più popolari del web.

Spazzolini elettrici oscillanti, spazzolini sonici e spazzolini ultrasonici. Quali sono le differenze?

Oggi è possibile scegliere quale tecnologia sfruttare per curare la propria igiene orale. Le opzioni sono prevalentemente costituite da spazzolini con tecnologia oscillante (ad azione meccanica), sonica e ultrasonica. Ecco quali sono le principali differenze fra le 3 tipologie di spazzolini elettrici oggi disponibili.

1. Spazzolini elettrici con testina oscillante, rotante e pulsante: igiene orale profonda per tutti

Spazzolini elettrici con testina oscillante

Sono i più acquistati in assoluto. Gli spazzolini elettrici con testina oscillante basano la loro efficacia sull’azione meccanica che consente alle setole di strofinare la superficie di denti e gengive, frantumando il biofilm batterico (placca).

Questa tipologia di spazzolino elettrico è in grado di eliminare fino a 5 volte più placca rispetto allo spazzolino manuale. Inoltre, grazie alla sua testina dalle dimensioni particolarmente ridotte, esso riesce a pulire senza alcuna difficoltà gli angoli più difficili da raggiungere delle arcate dentali.

Gli spazzolini elettrici ad azione meccanica di ultima generazione sono dotati di tecnologia 3D – con movimento rotante, oscillante e pulsante. Inoltre, essi sono dotati di timer, sensore di pressione, programmi preimpostati e indicatore di livello della batteria. Non mancano inoltre le app interattive – utili per migliorare la propria igiene orale – e diverse testine di ricambio compatibili. Questa categoria di spazzolini elettrici deve essere usata per almeno 2 minuti, 2 volte al giorno.

Uno dei grandi vantaggi offerti dallo spazzolino elettrico, oltre a quello di eliminare più placca rispetto al comune spazzolino manuale e di essere caratterizzato da un prezzo accessibile, è anche quello di garantire un corretto spazzolamento dei denti; con movimenti circolari dal basso verso l’alto, proprio come consigliato dai dentisti.

2. Spazzolini elettrici sonici: efficacia nel rispetto di denti e gengive

Spazzolini elettrici sonici

Più recenti rispetto ai modelli ad azione meccanica, questi spazzolini sfruttano l’innovativa tecnologia sonica. La testina dello spazzolino sonico, esteticamente molto simile a quella dello spazzolino manuale, ma caratterizzata da dimensioni ridotte, riesce a produrre circa 30-40.000 movimenti al minuto, (sino a 60.000 nei modelli più performanti). Di contro, uno spazzolino manuale riesce a raggiungerne solo 600!

Anche se estremamente potente contro la placca, la tecnologia sonica risulta essere particolarmente delicata su smalto e gengive. Infatti, lo spazzolino sonico viene spesso consigliato dai dentisti a coloro che soffrono di recessione gengivale e parodontite, (questo perché la leggera azione massaggiante delle onde soniche aiuta a riattivare la circolazione sanguigna delle gengive favorendo la loro rigenerazione).

Ma come funziona lo spazzolino sonico? La tecnologia sonica si basa sull’azione fluido-dinamica; le vibrazioni – trasportate dalle setole – producono una miscela schiumosa composta da dentifricio e saliva. Tale miscela, grazie a una miriade di piccole bollicine attive, raggiunge con estrema precisione spazi interdentali e margini gengivali assicurando un’igiene orale impeccabile.

3. Spazzolini ultrasonici: l’igiene orale come dal dentista

Spazzolini ultrasonici

La tecnologia ultrasonica applicata agli spazzolini elettrici rappresenta un ulteriore passo in avanti per quanto riguarda la salute e l’igiene dei denti. Con una frequenza delle vibrazioni così elevata da non essere percepibile all’orecchio umano, lo spazzolino a ultrasuoni può raggiungere 190 milioni di movimenti al minuto! Come potrai ben immaginare, tale velocità consente di rimuovere una quantità di placca batterica di gran lunga superiore a quella rimossa da un qualsiasi altro strumento per la pulizia orale di uso domestico.

Secondo recenti studi clinici lo spazzolino ultrasonico sarebbe in grado di rimuovere più placca rispetto agli spazzolini manuali o elettrici con azione meccanica, soprattutto quando combinati a vibrazione.

Ovviamente, considerata la sua estrema potenza, lo spazzolino da denti a ultrasuoni risulta essere il più efficace nel rimuovere la placca dalle zone del cavo orale più difficili da raggiungere, come gli spazi interdentali. Anche gli spazzolini ultrasonici – così come quelli oscillanti e sonici – non devono essere utilizzati per un tempo superiore a quello indicato dalle case produttrici e dai dentisti.

Spazzolini elettrici: pregi e difetti delle nuove tecnologie applicate

Quando ci troviamo davanti a delle scelte importanti, come quelle che riguardano la salute e la bellezza dei nostri denti, prima di effettuare una scelta definitiva veniamo sopraffatti da mille dubbi e domande! “Qual è lo spazzolino elettrico più adatto per i denti sensibili?” “E quello più efficace contro la placca?” – oppure – “Quale spazzolino elettrico offre il miglior rapporto qualità-prezzo?”. Per farti un’idea più chiara di quello che presto diventerà il miglior amico del tuo sorriso leggi attentamente i pro e contro degli spazzolini elettrici suddivisi per tecnologia offerta.

Spazzolini elettrici rotanti-oscillanti pro e contro

Pratici e caratterizzati da un movimento della testina rotante-oscillante-pulsante (se dotati di tecnologia 3D), gli spazzolini ad azione meccanica sono la scelta preferita da milioni di consumatori, nonché l’opzione più consigliata dai dentisti. Tra i suoi punti di forza spiccano prezzo contenuto, efficacia provata contro placca e gengiviti ed estrema facilità di utilizzo (non a caso esistono anche tantissime tipologie di spazzolini elettrici per bambini con movimento oscillante, ormai un must-have dai 6 anni in su).

Di contro, lo spazzolino elettrico ad azione meccanica, pur essendo particolarmente preciso, non riesce a raggiungere gli spazi interdentali più profondi. Per tale ragione, il suo utilizzo dovrà essere affiancato a filo interdentale e scovolino. Oppure, per una pulizia interdentale come quella effettuata dall’igienista, lo spazzolino elettrico rotante-oscillante potrà essere utilizzato in combinazione con un idropulsore dentale.

Spazzolini sonici pro e contro

Delicati quanto efficaci contro la placca, gli spazzolini sonici – secondo studi recenti – offrono una pulizia dei denti minuziosa e rispettosa di smalto dentale e gengive. Senza effettuare alcuna azione meccanica, le micro vibrazioni della tecnologia sonica sfruttano l’azione fluido-dinamica raggiungendo perfettamente molari posteriori e arcata interna.

Tra i pro spiccano efficacia pulente superiore alla media e delicatezza estrema su denti e gengive – infatti viene consigliato anche a coloro che soffrono di gengiviti ricorrenti. Di contro, lo spazzolino sonico è spesso contraddistinto da un prezzo alto. Inoltre, le testine di ricambio degli spazzolini sonici risultano essere più costose di quelle degli spazzolini elettrici oscillanti.

Spazzolini ultrasonici pro e contro

Gli spazzolini dotati della tecnologia ultrasonica vanno inevitabilmente ad affinare ulteriormente il livello di efficacia nella cura dell’igiene orale domestica. Essi sono capaci di eliminare placca e tartaro in pochissimi minuti, rispettando denti, gengive e mucosa orale. Già utilizzati con successo dai dentisti professionisti, gli ultrasuoni sono in grado di raggiungere gli spazi interdentali con estrema precisione, sostituendo il filo interdentale. Essi inoltre agiscono in minor tempo rispetto agli altri spazzolini elettrici, pur garantendo efficacia impareggiabile contro la placca.

Di contro, gli spazzolini ultrasonici – appartenendo a una fascia di prezzo alta – non rappresentano la scelta indicata per tutti. Inoltre, gli spazzolini a ultrasuoni proposti sul mercato non sempre raggiungono le stesse prestazioni delle strumentazioni ultrasoniche utilizzate negli studi dentistici. Perciò sarà bene diffidare dai modelli troppo economici o prodotti da marchi sconosciuti che non offrono alcuna garanzia.

Conclusione

Lo spazzolino da denti ideale è quello che – attraverso un facile impiego – ci permette di eliminare la placca in modo ottimale. Oggi la tecnologia ci consente di poter scegliere tra spazzolini elettrici oscillanti, sonici e ultrasonici. Sebbene lo spazzolino manuale risulti essere ancora lo strumento più diffuso per svolgere l’igiene orale quotidiana, lo spazzolino elettrico è ormai prepotentemente entrato nelle nostre case, diventando il miglior amico del nostro sorriso.

La sua efficacia – ampiamente avvalorata da diversi studi (approfondisci l’argomento leggendo il nostro articolo “Spazzolino elettrico vs spazzolino manuale“), è il risultato di tecnologie innovative che includono movimenti rotanti-oscillanti e pulsanti, vibrazioni soniche e ultrasoniche.

Gli spazzolini smart di nuova concezione non solo rimuovono più placca ma riducono i casi di gengivite più efficacemente rispetto agli spazzolini manuali.

La scelta di quello che diventerà il tuo prossimo spazzolino elettrico dipenderà dalle tue necessità e dal tuo budget. Se stai cercando un prodotto valido, efficace e dal prezzo accessibile potrai optare per uno spazzolino elettrico oscillante con tecnologia 3D. Se invece puoi spendere un po’ di più, allora potrai acquistare uno spazzolino sonico o ultrasonico, per rimuovere la placca anche dai punti più inaccessibili della tua bocca. Se hai dei dubbi consulta il tuo dentista di fiducia, ti saprà indirizzare verso la scelta più indicata basandosi sulle condizioni del tuo cavo orale.