Pressoterapia A Casa: Come Eseguirla?

Praticare la pressoterapia a casa ha numerosi benefici ed è incredibilmente semplice. Scopri di più su come praticare questa terapia tra le mura domestiche.

Pressoterapia A Casa Come Eseguirla
INDICE

La pressoterapia è una tecnica di linfodrenaggio che prevede l’utilizzo di un macchinario ad aria compressa. Il concetto è molto semplice: l’aria viene insufflata all’interno di un dispositivo che viene indossato che, gonfiandosi, comprime diverse aree del corpo e aiuta a drenare i liquidi in eccesso.

Perché la pressoterapia è così importante? Perché:

  • Riduce il gonfiore
  • Contrasta la cellulite
  • Drena i liquidi in eccesso

Non si tratta solamente di una tecnica estetica, la pressoterapia ha un ampio utilizzo anche in campo medico e terapeutico.

Proprio per questi motivi, i macchinari per eseguire la pressoterapia a casa sono sempre più diffusi e permettono di ottenere comodamente da casa tutti i benefici del drenaggio linfatico automatizzato.

Sei curiosa di scoprire come funziona la pressoterapia a casa? Scopriamolo insieme!

I vantaggi della pressoterapia a casa

Perché eseguire la pressoterapia a casa e non recarsi, invece, in una spa o in uno studio medico? Perché alcuna patologie richiedono un trattamento giornaliero e non tutti hanno la possibilità di spostarsi ogni giorno.

Pensiamo per esempio alle persone anziane che soffrono di edema agli arti inferiori, non sono certamente in grado di recarsi ogni giorno in un centro specializzato e non ci si può aspettare che i figli riescano sempre a trovare il tempo per accompagnarli.

La pressoterapia a casa è una vera rivoluzione in questo settore perché:

  • È semplice da utilizzare
  • È alla portata di tutti
  • Ha pochissime controindicazioni
  • È sicura
  • È economica

I macchinari per eseguire la pressoterapia a casa hanno un costo sostenibile e vantaggioso se si confronta con la spesa necessaria per eseguire questa terapia in un centro specializzato.

Il macchinario, una volta acquistato, consente di svolgere la pressoterapia a casa per anni senza altri costi aggiuntivi, andando quindi a risparmiare sulle spese totali. Un ciclo di 10 o 15 sedute in un centro ha un costo superiore ma, naturalmente, i macchinari utilizzati sono più performanti e complessi da utilizzare.

Se vuoi saperne di più sui costi del linfodrenaggio e della pressoterapia trovi tutte le informazioni nel nostro articolo.

Quali sono i vantaggi della pressoterapia a casa?

Puoi eseguirla in qualsiasi momento

Il primo vantaggio consiste proprio nel poter eseguire questo trattamento quando si preferisce: al mattino, dopo pranzo, prima di cena, il macchinario è sempre a disposizione e può essere utilizzato ogni volta che c’è bisogno.

Questo aspetto è particolarmente importante per chi deve eseguire la pressoterapia ogni giorno per motivi di salute.

Dimensioni compatte e portatili

Rispetto alla pressoterapia che viene eseguita nei centri specializzati, i macchinari per la pressoterapia a casa sono più compatti e semplici da trasportare. Nella maggior parte dei casi questo dispositivo in ambito domestico viene utilizzato solamente a livello di un distretto corporeo, gambe o braccia, così da risparmiare spazio e godere ugualmente degli effetti di una pressoterapia professionale.

Terapia personalizzata e su misura

I macchinari per la pressoterapia a uso domestico ti permettono di eseguire questa terapia ogni giorno a seconda della tue esigenze: braccia o gambe. Una volta acquistato il macchinario, puoi prenderti cura del tuo corpo e della tua salute in qualsiasi momento.

Semplice e veloce da utilizzare

I macchinari per la pressoterapia a casa sono molto semplici e intuitivi da utilizzare, non richiedono conoscenze specifiche e sono alla portata di tutti. Devi semplicemente collegare il tubo dell’aria compressa e premere il tasto di accensione, a tutto il resto ci pensa la macchina!

Come funziona la pressoterapia a casa

La pressoterapia a casa consente di eseguire un drenaggio linfatico così da ridurre il gonfiore e rimuovere il ristagno di liquidi, principalmente a livello degli arti inferiori e delle braccia.

Il macchinario per la pressoterapia

La macchina per eseguire la pressoterapia a casa è composta da:

  • Stivali o bracciali gonfiabili: Si tratta di un involucro simile a un airbag che viene avvolto attorno alle braccia o alle gambe a seconda della necessità. Questo involucro è realizzato in materiale morbido e viene fissato attraverso delle strisce in velcro.
  • Tubo di erogazione: Un sottile tubo in materiale morbido collega i gambali con il macchinario, in questo modo viene insufflata aria compressa all’interno degli involucri che, di conseguenza, si gonfiano e creano pressione sull’arto.
  • Macchinario di erogazione: Questo macchinario è di dimensioni ridotte e produce aria compressa che viene poi incanalata nel tubo di erogazione. Tutti i parametri sono già impostati e standardizzati, bisogna semplicemente premere il tasto di accensione e il dispositivo è pronto all’uso.

Il dispositivo per eseguire la pressoterapia a casa può essere tenuto comodamente nell’armadio quando non viene utilizzato, le sue dimensioni sono piuttosto ridotte e i bracciali/gambali possono essere ripiegati su se stessi per occupare meno spazio.

Come eseguire la pressoterapia a casa

Se hai da poco acquistato un macchinario per la pressoterapia a casa, ecco tutte le informazioni che ti servono per eseguire questa terapia in completa autonomia a domicilio:

  1. Prendi i bracciali o i gambali e avvolgili attorno al distretto interessato in modo che aderiscano bene al corpo
  2. Fissali all’estremità con l’apposita cinghia di velcro
  3. Collega il tubo di erogazione ai bracciali/gambali
  4. Collega il tubo di erogazione anche al macchinario
  5. Collega il macchinario alla corrente
  6. Premi il tasto di accensione

Come vedi, eseguire la pressoterapia a casa è estremamente semplice! Una volta acceso, il macchinario inizia a pompare aria compressa all’interno dei bracciali/gambali fino a gonfiarli. Il dispositivo può essere rumoroso inizialmente perché agisce come un compressore, poi dopo aver gonfiato tutto il bracciale si ferma e si attiva solo di tanto in tanto per mantenere il giusto livello di compressione.

Ecco alcuni accorgimenti a cui devi prestare attenzione:

  • Il macchinario deve essere appoggiato su una superficie rigida e deve essere mantenuto in una posizione dritta mentre viene utilizzato.
  • Il macchinario non deve entrare in contatto con liquidi durante l’utilizzo.
  • Non è necessario togliere i vestiti. La pressoterapia può essere eseguita anche con gli indumenti indosso, si consiglia tuttavia di indossare abiti non troppo spessi.

Il principio alla base della pressoterapia

Perché applicare pressione in determinate aree del corpo è efficace? Prima di tutto, bisogna sottolineare che non si tratta semplicemente di applicare pressione: la pressione che viene esercitata è graduale e progressiva, questo significa che alle estremità viene applicata una pressione maggiore rispetto alle zone prossimali.

Tutto ciò che ti serve sapere in merito alla pressoterapia e al linfodrenaggio è questo:

I liquidi in eccesso e la linfa

Devono essere convogliati verso le stazioni linfatiche, i linfonodi, che li drenano. I linfonodi sono a tutti gli effetti degli organi che si occupano di filtrare le sostanze nocive per il nostro organismo andando così a collaborare con il sistema immunitario.

Il sistema linfatico

E’ costituito dalla linfa che è sostanzialmente un essudato che circola in tutto il nostro organismo attraverso i vasi linfatici.

Quando si verifica un accumulo di liquidi in qualsiasi parte del corpo si parla di edema, una condizione che necessita di trattamento perché va a rallentare la circolazione e può progredire in un ristagno di liquidi con conseguente fibrotizzazione.

Il nostro sistema linfatico deve rimanere in salute perché si occupa anche della risposta immunitaria e delle infiammazioni. Quando una infiammazione è in atto, il sistema linfatico si attiva e si occupa del drenaggio delle cellule infiammatorie così da aiutare l’organismo a risolvere l’infezione nel più breve tempo possibile.

Uno dei più diffusi edemi a carico degli arti superiori è quello dovuto a mastectomia, principalmente legata a cause tumorali.

Con la mastectomia in alcuni casi vengono rimossi anche i linfonodi del cavo ascellare e questo comporta una riduzione del drenaggio a livello dell’arto superiore interessato.

Il braccio in questione nella maggior parte dei casi diventa gonfio, dolente e la pressoterapia in questo caso è un ottimo rimedio per stimolare il drenaggio linfatico.

Alternative alla pressoterapia a domicilio

Non sei ancora convinto di voler acquistare un macchinario per la pressoterapia e stai cercando delle alternative disponibili da eseguire a domicilio? Ecco i rimedi a cui puoi ricorrere:

Bendaggio linfatico

Il bendaggio linfatico consiste nell’applicazione di bende con una tensione tale da comprimere gradualmente l’arto interessato. Questo tipo di bendaggio viene definito a spina di pesce per l’orientamento con cui vengono disposte le bende, deve necessariamente essere eseguito da un professionista ed è molto efficace nel trattamento del linfedema.

Calze elastiche compressive graduate

Le calze elastiche compressive graduate sono delle calze che vengono indossate anche per tutta la giornata e che applicano una compressione graduata, cioè stringono maggiormente a livello distale e via via si allentano. Il loro scopo è quello di ridurre l’edema, favorire il drenaggio dei liquidi e il ritorno venoso.

Taping linfatico

Il tape, o kinesiotape, è un cerotto elastico che viene applicato seguendo le linee dei vasi linfatici e che stimola la circolazione e favorisce il drenaggio dei liquidi. Il tape si è dimostrato efficace quanto il bendaggio linfatico nella riduzione degli edemi. Deve essere applicato da un professionista e dura circa una settimana di tempo.

Massaggio linfatico manuale

Il massaggio linfatico viene eseguito da personale autorizzato e segue lo stesso principio della pressoterapia, si applica una compressione graduale in modo da convogliare i liquidi verso i linfonodi.

Questa tecnica viene utilizzata per trattare il linfedema e anche il ristagno dovuto a problemi di natura venosa e circolatoria. Questo tipo di massaggio si differenzia dal classico massaggio rilassante per segue una direzione precisa, dal distale al prossimale. Inoltre, non ci si concentra sulla muscolatura ma esclusivamente sulle vie linfatiche.

Conclusione

La pressoterapia a casa è una tecnica che ti permette di ottenere tutti i benefici della pressoterapia stando comodamente a domicilio. Il macchinario è molto semplice da utilizzare ed è costituito da bracciali o gambali gonfiabili che vengono riempiti con aria compressa.

La pressione esercitata aiuta i liquidi a scorrere verso le stazioni linfonodali dove, poi, vengono drenati e smaltiti.

La pressoterapia è una tecnica molto efficace per risolvere i problemi di edema e di ristagno di liquidi dovuti a interventi chirurgici, problemi venosi o difficoltà circolatorie.

La macchina per la pressoterapia rende questa tecnica alla portata di tutti e disponibile ogni giorno, anche e soprattutto per quei soggetti che, per svariati motivi, sono impossibilitati a raggiungere un centro specializzato.

La pressoterapia a casa è consigliata a tutte quelle persone che ne devono fare un uso costante e quotidiano.