Recensione Oral-B Smart 4: Lo Spazzolino Intelligente Con Bluetooth

Abbiamo provato con mano lo spazzolino Oral-B Smart 4, che vuole migliorare la qualità della nostra igiene orale sfruttando la connettività con smartphone. Funziona davvero?

Recensito da MyBeautik: 4,7

4.7/5

Oral-B Smart 4

oral b smart 4

L’igiene orale è un aspetto importante della nostra vita, che a volte tendiamo a dare per scontato. Ci laviamo i denti, sì, ma siamo certi di farlo nel modo corretto? Come possiamo imparare il metodo più efficace per garantire alla nostra bocca un buono stato di salute permanente nel tempo?

Nello stesso modo in cui disponiamo di numerosi gadget tecnologici per migliorare la nostra salute e il nostro fitness, da bilance intelligenti ad activity tracker, Oral-B ha deciso di introdurre degli elementi di novità anche nei propri spazzolini, dotandoli di connettività smart.

È dunque così che nasce lo Smart 4, uno spazzolino realizzato secondo i canoni e l’esperienza della storica azienda statunitense (non è un caso che Oral-B sia il marchio più raccomandato dai dentisti), con l’aggiunta di bluetooth, che consente la connessione a un’apposita applicazione per smartphone, che ne amplia notevolmente le funzioni.

Per questo articolo abbiano analizzato e testato funzioni e caratteristiche dell’Oral-B Smart 4, spazzolino elettrico dotato di connettività bluetooth. Non si tratta di una novità completa sul mercato, basti pensare a modelli avanzati come lo iO Series 9, ma in quel caso si parla di altri prezzi. Lo Smart 4 propone, invece, funzioni smart a un prezzo più abbordabile, posizionandosi nella fascia medio-alta.

Quindi accendiamo il bluetooth sul nostro telefono, colleghiamo lo spazzolino e iniziamo a testare tutte le funzioni dello Smart 4!

Caratteristiche Tecniche

  • Bluetooth per connessione allo smartphone
  • Controllo della pressione di spazzolamento
  • Tecnologia di spazzolamento 3D
  • 3 modalità di spazzolamento
  • Batteria al litio dalla durata fino a due settimane
  • Timer integrato di due minuti

Contenuto e unboxing

Lo Smart 4 viene venduto in una confezione piuttosto semplice, senza particolari decorazioni. All’interno della scatola possiamo trovare:

  • Corpo dello spazzolino elettrico Oral-B Smart 4;
  • Due testine;
  • La base di ricarica;
  • Raccoglitore per le testine di ricambio
  • Manuale di istruzioni.

Da notare come le testine possano variare in base al tipo di confezione acquistata. Dal momento che abbiamo trovato questa nomenclatura abbastanza confuso, ci sembra doveroso chiarire: Lo Smart 4 è disponibile in 3 varianti, ossia 4000N, 4000S, 4000W. Ciascuna di questa viene fornita con un tipo particolare di testina, nello specifico:

  • 4000N – testina CrossAction
  • 4000S – testina Sensi UltraThin
  • 4000W – testina 3D White

Al momento dell’acquisto, quindi, assicurati di fare attenzione alla sigla presente sulla confezione, per evitare di ritrovarti con una testina non di tuo gradimento.

Al momento dell’acquisto del tuo Smart 4 potresti potresti vedere delle altre sigle, ossia 4500 e 4900. Si tratta sempre di Smart 4, ma ci sono alcune differenze per quanto riguarda il contenuto della confezione:

  • 4500: contiene, in aggiunta a quanto abbiamo visto poco fa, una custodia da viaggio per lo spazzolino;
  • 4900: in questo caso la confezione contiene due spazzolini Smart 4, uno nero e uno rosa, oltre a base di ricarica, due testine di ricambio e relativo raccoglitore.

La tecnologia

Lo Smart 4 di Oral-B è uno spazzolino elettrico all’apparenza molto semplice, ma che nasconde un cuore tecnologico. Protetto all’interno del corpo, infatti, vi è un ricevitore bluetooth, che consente di interagire con un’applicazione Oral-B per smartphone, appositamente studiata.

L’applicazione può essere utilizzata sia in concomitanza al lavaggio dentale, dove risulta utile mostrando un timer e indicando se si sta utilizzando troppa pressione in una determinata area della bocca, che a posteriori, permettendo di controllare la storia degli spazzolamenti eseguiti in passato e la relativa qualità, oltre a conferire simpatici badge come premi per la costanza e la buona igiene orale.

Il funzionamento base dello Smart 4, oltre a questo aspetto tecnologico, è il classico cui siamo abituati, con una qualità di pulizia ben superiore rispetto agli spazzolini manuali, sia per quanto riguarda la rimozione della placca che per quanto concerne il rispetto delle gengive. Un’aggiunta interessante di Oral-B, tuttavia, è la tecnologia con movimento 3D. Se, da un lato, la testina dei tradizionali spazzolini elettrici si muove in due dimensioni, ruotando e oscillando, quella dello Smart 4 si muove anche sul piano verticale, permettendo quindi una pulizia persino migliore.

Un altro modo in cui Oral-B ha deciso di aiutarci nel rendere più semplice la nostra igiene orale è tramite l’aggiunta di un timer di due minuti, nel rispetto delle raccomandazioni dei dentisti. Dedicando 30 secondi per ogni emiarcata dentale (metà di ciascuna arcata dentale, rispettivamente superiore e inferiore) si ritiene sia possibile, infatti, raggiungere il livello ideale di pulizia, senza rischiare di esagerare danneggiando la gengiva.

Lo spazzolino è dotato di tre modalità di spazzolamento, che permettono di adattarsi alle esigenze dei più, anche se un paio di modalità in più ci avrebbero senza dubbio fatto piacere.

Il design di Oral-B Smart 4

L’Oral-B Smart 4 si presenta esteticamente curato, con una forma sinuosa che risulta essere anche molto ergonomica. Sul fronte è presente una striscia gommata con dei rilievi i quali, oltre ad attribuire un certo carattere allo spazzolino, hanno la funzione di ridurre il rischio di scivolamento.

Lo Smart 4 è dotato di un singolo pulsante adibito ad accensione/spegnimento e selezione della modalità. Abbiamo trovato questo aspetto abbastanza fastidioso, perché non esiste un modo per sapere in che modalità ci si trovi in un dato momento (a meno di essere connessi allo smartphone).

Sulla parte posteriore del corpo, in prossimità con il punto di aggancio della testina, troviamo l’anello led che serve a informarci circa la pressione che stiamo utilizzando durante lo spazzolamento: in caso di forza eccessiva si illumina di rosso, invitandoci ad alleggerire il contatto tra lo spazzolino e i denti.

Lo spazzolino Smart 4 di Oral-B è disponibile in tre diverse colorazioni:

  • Nero
  • Bianco
  • Rosa

La differenza in colorazione si limita alla banda gommata frontale, mentre il retro è bianco per tutti i modelli.

L’utilizzo di Oral-B Smart 4: le funzioni smart ci aiutano davvero?

Ora che conosciamo le caratteristiche principali alla base del funzionamento dello Smart 4, è finalmente arrivato il momento di provarlo. Riuscirà a soddisfare le nostre aspettative?

Preparazione

Lo spazzolino Smart 4 è estremamente semplice da accendere, dal momento che dispone solamente di un pulsante. Tramite la pressione ripetuta di questo è possibile selezionare tra tre modalità di pulizia:

  • Pulizia quotidiana: Adatta al mantenimento della quotidiana igiene orale;
  • Sbiancante: Per combattere le macchie dei denti e renderli più brillanti;
  • Denti sensibili: Una vibrazione più dolce, adatta a chi ha gengive sensibili, prone al sanguinamento.

Accensione e selezione della modalità avviene tramite la pressione in sequenza:

  1. Accensione e selezione di pulizia quotidiana;
  2. Selezione della modalità sbiancante;
  3. Selezione della modalità denti sensibili;
  4. Spegnimento

Questo sistema ci è sembrato un po’ macchinoso dal momento che sullo spazzolino manca un’indicazione della modalità attualmente attiva, per cui è necessario ricordarsi l’ordine della sequenza e premere il corretto numero di volte. Di per sé non si tratta di un’operazione difficile, ma avremmo preferito una forma di feedback.

Come pulisce i denti?

Immediatamente dopo aver selezionato la modalità inizia il timer da due minuti, che scandisce il passaggio da una zona all’altra della bocca ogni 30 secondi. Abbiamo trovato che questo sistema, unito con il led che si illumina di rosso in caso di eccessiva pressione, ci abbia consentito di ottenere una sensazione di pulizia della bocca davvero ottimale, evitando allo stesso tempo che ci soffermassimo eccessivamente su alcune aree, rischiando sanguinamenti e irritazioni gengivali. Rispettando queste indicazioni, lo Smart 4 è in grado di dare un livello di pulizia dentale eccellente.

E le funzioni smart?

La connettività bluetooth viene in gioco sia durante la pulizia, che al termine di essa. Durante il lavaggio dei denti è possibile connettere lo spazzolino al telefono per avere un feedback in tempo reale circa il tempo di spazzolamento residuo e la pressione applicata al momento. Una volta terminata la pulizia la “sessione” viene registrata nell’applicazione, che svolge la funzione di diario e stimola la creazione di buone abitudini, suggerendo alcune aree della bocca su cui focalizzarsi durante i lavaggi successivi e invogliando a lavarci i denti quotidianamente tramite simpatici premi in forma di badge collezionabili.

Cosa non ci ha convinto del tutto?

Veniamo ora alle note dolenti, ossia i difetti, o comunque gli aspetti del prodotto che ci hanno un po’ delusi. Per quanto si tratti di un prodotto di fascia medio-alta, infatti, questo spazzolino ha comunque dei limiti, che riteniamo doveroso segnalare.

Il problema principale che abbiamo riscontrato è il già citato sistema di selezione delle modalità. Per quanto sia semplice e intuitivo selezionare il tipo di pulizia premendo un solo pulsante, dall’altro lato la mancanza di un indicatore della modalità attualmente attiva rende facili errori e piccole frustrazioni di cui faremmo volentieri a meno. L’aggiunta di un sistema di notifica, magari sfruttando il già presente led della pressione, ma con colori diversi, avrebbe reso tutto più semplice, oltre che piacevole alla vista.

Oltre a questo, ci sembra che solo tre modalità di pulizia siano un quantitativo abbastanza limitato per uno spazzolino di questa fascia di prezzo. Manca, per esempio, una modalità dedicata alla cura delle gengive, cosa che potrebbe risultare problematica per alcune persone con bocche particolarmente sensibili.

Pro e Contro dell’Oral-B Smart 4

Terminata la nostra prova, possiamo ora dedicarci a un piccolo riassunto dei pro e dei contro dello Smart 4 di Oral-B, al fine di sottolinearne gli aspetti principali:

PRO

  • Ottima qualità della pulizia
  • Timer da due minuti e rilevatore di pressione molto utili
  • L’applicazione per smartphone fornisce utili suggerimenti per la pulizia e agisce come un diario
  • Batteria dalla buona durata, circa due settimane
  • Funzionamento molto semplice, grazie al singolo pulsante

CONTRO

  • La selezione delle modalità di pulizia con la pressione in sequenza del pulsante poteva essere gestita meglio
  • Solo tre modalità sembrano un po’ poche, specialmente visto che non si tratta di un prodotto economico

Ne vale la pena?

Alla luce della nostra prova, riteniamo che valga la pena di acquistare lo spazzolino Oral-B Smart 4? La risposta è un sonoro sì! Si tratta, infatti, di uno spazzolino in grado di garantire una pulizia eccellente e le funzioni smart possono davvero aiutare nel mantenimento di una corretta igiene orale. Lo consigliamo in modo particolare ai più tecnologici tra noi, a chi ama la connettività e le novità.

Alternative

L’Oral-B Smart 4 è uno spazzolino decisamente allettante e in grado di soddisfare anche le migliori aspettative, ma sul mercato esistono alcune alternative che potresti voler tenere in considerazione:

  • Oral-B Pro 3: Volendo banalizzare un po’, si tratta di uno Smart 4 senza la connettività bluetooth. Questo spazzolino, infatti, è anch’esso dotato di tecnologia con movimento 3D, tre modalità di pulizia, rilevatore di pressione e singolo pulsante di attivazione, a un prezzo inferiore;
  • Philips Sonicare 3100: L’alternativa di Philips sulla fascia media. Si tratta di uno spazzolino semplice, senza connettività con smartphone, dotato di sensore di pressione e timer.
  • Philips Sonicare 5100: Fratello maggiore del 3100, è dotato di qualche caratteristica in più, come la tecnologia BrushSync, che sincronizza la vibrazione di corpo e testina, e degli utili led di notifica che segnalano la modalità di pulizia attualmente in uso.
  • Oral-B Genius 8500: Qua iniziamo a entrare nei modelli di fascia alta, con connettività con smartphone, cinque modalità di spazzolamento, sensore di pressione e timer. Per semplificare, una versione un po’ più avanzata dello Smart 4, a un prezzo superiore;
  • Oral-B Smart 5: Parlando di competitor, non possiamo non citare il fratello maggiore dello Smart 4, ossia lo Smart 5. Si tratta di uno spazzolino che offre la stessa funzionalità di base, ma con cinque modalità di pulizia e alcuni accessori in più all’interno della confezione, il tutto a un prezzo lievemente superiore.

Conclusione

Lo Smart 4 di Oral-B è uno spazzolino di fascia medio-alta con alcune funzioni intelligenti che possono certamente fare gola agli appassionati di tecnologia. La possibilità di collegare lo spazzolino al telefono tramite bluetooth, infatti, trasforma il nostro smartphone in uno schermo su cui possiamo osservare la qualità della nostra pulizia e registrare la storia della nostra igiene orale.

Oltre alle funzioni Smart, questo spazzolino dimostra essere davvero ottimo per quanto riguarda l’igiene orale, essendo basato sulla tecnologia di movimento 3D e, in generale, sulla grande esperienza di Oral-B in fatto di cura dei denti. Ci sentiamo di consigliarlo? Eccome! Specialmente se sei amante del moderno e della tecnologia, non resterai deluso!

oral b smart 4
  • La connettività con smartphone funziona ed è utile
  • Ottima batteria, fino a 14 giorni
  • Sensore che rileva la pressione durante lo spazzolamento
  • Funzionamento molto intuitivo
  • La selezione sequenziale delle modalità ci ha fatto storcere un po’ il naso…
  • Qualche modalità in più ci avrebbe sicuramente fatto piacere
Breve Conclusione

Complessivamente, lo spazzolino Smart 4 di Oral-B ha soddisfatto le nostre aspettative. La qualità della pulizia è ottima, specialmente se si seguono le indicazioni del timer e del sensore di pressione, e la connettività con lo smartphone risulta molto utile, sia per avere un feedback in tempo reale, che per registrare gli spazzolamenti e creare un diario dell’igiene dentale, oltre a stimolare lo sviluppo di buone abitudini.

Su Amazon.it

Recensito da MyBeautik: 4,7

4.7/5
Oral-B Smart 4
oral b smart 4

Su Amazon.it