Come avere un’igiene orale perfetta?

Per alcuni l'igiene orale è un'ossessione, altri invece la trascurano. Gli eccessi non vanno mai bene, vediamo dunque qual'è il modo ideale di prendersi cura della propria bocca.

Come avere un’igiene orale perfetta

Molte persone sottovalutano la propria igiene orale, mettendola in secondo piano rispetto alle altre parti del corpo, mentre altre ne sono talmente ossessionate da pulire i denti in maniera compulsiva ottenendo, nei casi più estremi, soltanto dei danni allo smalto dentale.

Una cattiva igiene orale non porta solo carie o placca ma gravi patologie che comprendo tutto il cavo orale, come infiammazioni e infezioni.
Per avere una corretta igiene orale e soprattutto efficace ciò che serve non è un semplice spazzolino e dentifricio, ma ci sono tanti accorgimenti da adottare come routine quotidiana o comunque periodica.

Oltre a mantenere una buona igiene orale nella quotidianità attraverso diverse pratiche di pulizia, è necessario anche fare visite periodiche dal dentista per tenere sotto controllo la propria salute ed è necessario anche controllare la propria alimentazione per poter prevenire determinate problematiche.

Come lavarsi i denti

Come lavarsi i denti

Il lavaggio dei denti è una cosa che spesso si dà per scontata, credendo che basti mettere un po’ di dentifricio sulle setole e spazzolare per alcuni secondi, ma non è così. L’igiene orale ha bisogno di più tempo e di azioni accurate.

Lo spazzolino

Per prima cosa bisogna scegliere lo spazzolino giusto. La testina dello spazzolino non può essere uguale per tutte le dentature, deve essere calibrata sulla propria bocca, meglio una testina di dimensioni piccole, così da riuscire ad entrare in tutte le cavità. La durezza delle setole non deve essere dura, ma di media durezza e con setole artificiali, magari in nylon. Inoltre, per un’igiene efficace è meglio cambiare costantemente lo spazzolino, almeno ogni tre mesi.

La tecnica di spazzolamento

Dopo aver scelto lo spazzolino bisogna capire che movimenti adottare durante la pulizia dei denti. Non è corretto lavare i denti in modo orizzontale, ma i denti devono essere spazzolati dall’alto vero il basso, verticalmente.

Il dentifricio

Il dentifricio è quello che aiuta lo spazzolino a pulire e rimuovere la placca in eccesso, non è necessario acquistare un dentifricio abrasivo perché potrebbe solo rovinare lo smalto. Un ingrediente fondamentale che deve contenere un buon dentifricio è il fluoro che combatte i batteri e mantiene il cavo orale pulito.

Il colluttorio

Il collutorio non è essenziale ma se vuoi aggiungere un tocco in più al lavaggio male non fa, ma verifica sempre che sia senza alcol.
I denti vanno lavati ogni volta che si assume un pasto, non solo dopo quelli principali, dopo che facciamo qualche spuntino se non si può usare lo spazzolino si possono adoperare dei chewin-gum, comodi e veloci, anche se non vanno considerati un sostitutivo.

Il filo interdentale

Per effettuare una pulizia dentale ottimale è importante utilizzare il filo interdentale o gli spazzolini interdentali. Buona norma sarebbe quella di usarlo almeno una volta la giorno, prima di lavarsi i denti. Basta prendere 25 o 30 cm di filo e poi farlo passare tra i denti delicatamente, avanti e indietro, senza toccare le gengive. Ogni fessura che vien pulita deve avere un filo nuovo e pulito, così da non passare sporcizia e batteri da una parte all’altra.

Alimentazione corretta

Alimentazione corretta

Ovviamente per avere una salute dentale perfetta e sana anche l’aspetto alimentare conta. Se vogliamo che non si creino carie e tartaro, non possiamo magiare cosa vogliamo, ci sono alcuni cibi che dobbiamo eliminare o limitare.

Gli zuccheri e i cibi che li contengono sono deleteri per i denti. Esso si deposita sui denti e forma carie, macchie scure e placca batterica.

Oltre ad eliminare gli alimenti eccessivamente zuccherati ci son alcuni cibi che vanno assunti per proteggere e rafforzare la propria dentatura, come tutti i cibi che contengono calcio, ad esempio yogurt, e tutti i cibi che contengono fluoro, come spinaci o pesce, ma anche frutta e verdura, così da rinforzare tutto l’organismo e prevenire ogni tipo di infiammazione.

Visite odontoiatriche periodiche

Visite odontoiatriche periodiche

Tutto ciò che abbiamo detto finora è utile ad avere un’accurata igiene orale e a rinforzare la propria salute del cavo orale e non solo, ma ciò che completa questa carrellata di consigli utili riguarda l’argomento più importante, ovvero le visite dal dentista.

Visite periodiche presso uno studio dentistico certificato aiutano a prevenire in tempo determinate problematiche e inoltre potrai tenere sotto controllo una serie di fattori che da solo non sai gestire. Potrai effettuare una pulizia dentale completa regolarmente (ogni 6 o 9 mesi), con macchinari appositi e una mano esperta e potrai chiedere consigli ad un tecnico del mestiere che fornirà informazioni in base alla tua persona e ai tuoi specifici problemi, fornendo accurati consigli mirati.

Supporti vari per un’igiene orale completa, con uno sguardo all’estetica

Supporti vari per un’igiene orale completa

Dopo aver pensato alla salute e quindi a delle procedure essenziali che permettano di avere un cavo orale sano, possiamo passare alla parte più “leggera”, ovvero la questione estetica.

Molto spesso anche se curiamo la bocca in maniera ineccepibile si possono notare comunque delle piccole macchie sulla superficie dei denti o un ingiallimento generale, che molto spesso sorgono per alcuni vizi che si hanno, come il fumo di sigaretta o magari troppi caffè.

Quindi oltre a lavarsi bene i denti e passare il filo interdentale, se non si vuole fare uno sbiancamento professionale presso uno studio dentistico, esistono diversi metodi, alcuni più economici e altri meno, che permetto ai denti di tornare bianchi e lucenti.

Denti più bianchi con ingredienti naturali

Il primo che possiamo consigliare è lo sbiancamento naturale dei denti, attraverso ingredienti che possiamo trovare in casa o facilmente in qualche erboristeria.

Se vuoi saperne di più puoi consultare il nostro articolo sui rimedi naturali per sbiancare i denti.

Kit sbiancanti fai-da-te

In più, altrettanto efficaci, esistono le strisce sbiancanti, vere e proprie strisce che si applicano per un tempo determinato sulla superficie dentale che permettono, dopo qualche giorno di trattamento, di avere un sorriso bianco e privo di macchie indesiderate.

Oppure esistono dei kit sbiancanti composti da gel sbiancante e luce LED  in grado di sbancare i denti in modo efficace, attraverso un dispositivo in silicone che dovrà essere disposto sulla dentatura e tenuto per un tempo determinato. La mascherina a LED va dunque utilizzata insieme al gel sbiancante che andrà messo sullo smalto dentale e poi il tutto va lasciato in posa.

Infine, un altro mezzo efficace per riportare lucentezza al tuo sorriso sono le penne sbiancanti.

Da non dimenticare, i dentifrici sbiancanti possono essere una buona soluzione per prevenire o diminuire l’ingiallimento e le macchie dello smalto, da usare da soli o associati ad uno degli strumenti sbiancanti elencati sopra.

Questi metodi hanno più o meno tutti la stessa efficacia, variabile principalmente in base agli ingredienti che contengono. Alcuni infatti, contengono il perossido di idrogeno, di cui forse avrai già sentito parlare. Questo ingrediente sbianca in modo molto efficace i denti, ma può essere rischioso se hai denti molto sensibili o delicati, ad esempio se hai uno smalto sottile e denti trasparenti. In questi casi, ti raccomandiamo vivamente di chiedere consiglio al tuo dentista prima di farne uso.

Conclusioni

Come abbiamo visto, non è complicato aver cura della propria salute dentale, basta seguire alcuni piccoli accorgimenti, come il giusto spazzolino e dentifricio, un uso corretto del filo interdentale, visite regolari dal dentista e un’alimentazione corretta, povera di zuccheri.  In più per chi si sente poco sicuro con il proprio sorriso può sempre adoperare degli aiuti in più per togliere macchie e sbiancare i denti al meglio.

Nel mondo dell’igiene orale non esistono le formule magiche ma l’unica soluzione sei tu: se ti prenderai cura della tua bocca in modo corretto non dovrai ricorre a cure drastiche con gli anni e prendendoti cura del tuo cavo orale salvaguarderai tutto l’organismo.