Dolcetto o scherzetto: 6 alimenti che dovresti assolutamente evitare per la salute dei tuoi denti

Per essere belli bisogna... sorridere! Ma per avere denti bianchi e in salute, cerca di evitare alcuni alimenti. Scopri quali.

Dolcetto o scherzetto 6 alimenti che dovresti assolutamente evitare per la salute dei tuoi denti
INDICE

Capita più o meno spesso di avere voglia di qualche dolcetto durante la giornata, sia per coccolarci un po’ che per addolcire un momento difficile. Di fatto, i dolci possono essere considerati come il punto debole di tutti, a volte una vera e propria terapia; sono gustosi, mettono allegria e sono disponibili in tantissime varianti, dalle torte ai differenti tipi di caramelle.
Tuttavia, quando si parla di sostanze che si rivelano molto dannose per la salute dei denti, lo zucchero e i cibi che lo contengono rientrano tra i fattori più dannosi. Non a caso, specialmente i genitori di bambini piccoli tendono a evitare che i loro figli mangino troppe caramelle e merendine, poiché questi si caratterizzano da un’alta quantità di zucchero che va a intaccare lo smalto dei denti che sono ancora in fase di sviluppo.

Anche le bevande gassate sono da evitare per mantenere i denti sani; oltre allo zucchero, queste hanno anche un grado di acidità importante che ha effetti deleteri sulla nostra dentatura. Ma andiamo per ordine.

Sebbene sia difficile limitare i piaceri della tavola, è bene conoscere quali siano gli alimenti dannosi per i denti e in questo articolo ne consideriamo sei; alcuni di questi sono la causa principale dell’insorgenza di carie e di problemi gengivali, mentre altri sono alla base della comparsa di macchie e dell’ingiallimento dello smalto dentale.

Di cosa non puoi proprio fare a meno?

Denti rovinati dalle carie

Alla base delle carie ci sono essenzialmente gli zuccheri e i carboidrati. I primi in particolare sono la causa della proliferazione di un particolare batterio presente nella bocca, detto Streptococco Mutans, il quale si trova sulla superficie dei denti e si “nutre” proprio dei residui di zucchero presente su di essi. In questo processo, il batterio assorbe lo zucchero e al contempo secerne sostanze acide, le quali sono la causa della corrosione del dente e quindi delle carie. Di fatti, le carie non sono altro che dei fori nel dente che si presentano in un primo momento come una macchia bianca per poi assumere il caratteristico colore nero.

Denti rovinati dalle carie

Pertanto è facile comprendere quali siano gli alimenti che favoriscono questa condizione. Eccone alcuni.

1. Caramelle

Sono le principali responsabili dell’insorgenza di carie e di problemi a carico delle gengive poiché si contraddistinguono da una percentuale elevata di zucchero. Tra le più pericolose per la salute dei denti, rientrano le caramelle dure e quelle gommose; le prime sono deleterie per il fatto che per essere “consumate” richiedono un tempo maggiore di permanenza nella bocca, esponendole quindi a un rischio maggiore di acidità. Inoltre, nel caso in cui si vogliano rompere in pezzi più piccoli, se si tratta di caramelle molto dure, si rischia anche di spaccare il dente stesso.
Altri nemici sono le caramelle gommose, le quali si appiccicano letteralmente alla superficie dei denti e non sono sempre semplici da rimuovere.
Rientrano in questa categoria anche i dolci quali biscotti, torrone e barrette al miele nonché la frutta secca e disidratata.

2. Torte e creme dolci

Chi non gradisce una fetta di torta, magari farcita con una deliziosa crema spalmabile all’interno? Si tratta di dolci che richiedono l’impiego di notevoli quantità di zucchero, sia nell’impasto che nella farcitura. I residui di miele, di crema alla nocciola, di marmellata o di caramello infatti, si inseriscono tra un dente e l’altro e sono difficili da rimuovere immediatamente. Restando a contatto con i denti per lungo tempo quindi, ne corrodono facilmente la superficie su cui poi si svilupperà poi la carie.

3. Bevande gassate

Le bevande gassate sono deleterie non solo per i denti, ma per la salute in generale. Si tratta infatti di prodotti industriali che non hanno alcun valore nutritivo e che sono ricche non solo di zucchero, ma spesso anche di sostanze chimiche dannose.
Oltre a una grande carica zuccherina, le bevande gassate sono anche molto acide ed è proprio questa acidità a favorire sia l’insorgenza di carie che la corrosione dello smalto. Stesso discorso vale anche per i succhi di frutta e per gli sciroppi.

4. Pasta e pane

Anche se non si tratta di dolci, anche i prodotti ricchi di carboidrati come appunto la pasta e il pane sono deleteri per la salute dei denti. Questi infatti, essendo composti anche di amido, tendono a nutrire maggiormente la flora batterica della bocca, la quale come abbiamo visto è la causa della comparsa delle carie.
I prodotti di questa categoria non devono essere eliminati del tutto dalla dieta, ma può esserne ridotto l’uso quotidiano ed eventualmente vanno alternati con le loro varianti integrali.

Denti rovinati dalle macchie

Un altro problema che coinvolge i denti e che il più delle volte è legato al tipo di alimentazione che si segue è rappresentato dalle macchie gialle. Si tratta di inestetismi antiestetici e in grado di compromettere la salute del nostro sorriso.
I denti tendono a macchiarsi laddove si faccia un uso costante di sostanze molto pigmentate e che quindi si depositano sullo smalto, creando un alone che va dal giallo chiaro al marroncino.

Denti rovinati dalle macchie

Nel dettaglio, si tratta di:

5. Tè, caffè e vino rosso

Tanto deliziosi quanto deleteri per il bianco dei denti, i tè molto scuri e il caffè sono tra i prodotti maggiormente responsabili delle macchie e dell’ingiallimento. Queste sostanze infatti si inseriscono nei pori che si trovano nello smalto dentale e si accumulano fino a diventare vere e proprie macchie in seguito a un’assunzione frequente e non seguita da una corretta pulizia dentale.

6. Alimenti scuri

Insieme al tè e al caffè, gli altri prodotti che sono in grado di danneggiare lo smalto dei denti sono tutti gli alimenti contraddistinti da colori intensi; basti pensare alle barbabietole, ai frutti di bosco o anche alla salsa di soia.
Sebbene l’assunzione di frutta e verdura sia necessaria per seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, è bene accompagnare questa buona abitudine con una corretta igiene orale per evitare di andare incontro a denti corrosi e ingialliti.

Come limitare gli effetti dello zucchero sui denti?

Per mantenere i tuoi denti in buona salute senza rinunciare alle dolcezze, la parola d’ordine è sicuramente moderazione; l’assunzione ridotta di cibi ricchi di zucchero o la loro costituzione con altri prodotti dolci che ne sono privi, può aiutare a prevenire l’insorgenza dei problemi dentali.

In aggiunta a una modifica del proprio regime alimentare però, non occorre dimenticare che il modo migliore per tutelare il proprio sorriso è una corretta igiene orale, contraddistinta dall’uso regolare di un buon dentifricio, del collutorio e del filo interdentale.

Inoltre, se proprio non si può fare a meno di bere una buona tazza di caffè per colazione o di un pezzettino di cioccolato dopo pranzo, è sempre bene assumere l’abitudine di lavare sempre i denti dopo i pasti per essere sicuri di aver rimosso qualsiasi residuo. In ogni caso, se desideri ridare brillantezza e candore al tuo sorriso, in poco tempo e con metodi poco invasivi, dai un’occhiata alla nostra guida all’acquisto sui migliori kit per lo sbiancamento dei denti fai da te!